Bassi: “Mi aspettavo un altro tipo di trattamento”

Bassi: “Mi aspettavo un altro tipo di trattamento”

Quest’oggi è stato il giorno della presentazione di Davide Bassi all’Atalanta. L’oramai ex portiere azzurro ha parlato della sua nuova avventura, ma non ha lesinato critiche all’Empoli, che a suo parere non lo avrebbe trattato nel migliore dei modi.   “C’erano anche altre società che mi vol

Commenta per primo!

Quest’oggi è stato il giorno della presentazione di Davide Bassi all’Atalanta. L’oramai ex portiere azzurro ha parlato della sua nuova avventura, ma non ha lesinato critiche all’Empoli, che a suo parere non lo avrebbe trattato nel migliore dei modi.   bassiC’erano anche altre società che mi volevano, ma appena il mio procuratore mi ha detto che c’era l’Atalanta, gli ho detto di chiudere velocemente .Volevo fortemente venire qui e infatti la scelta è stata veloce e facile. Il mio cartellino è stato dell’Empoli per 14 anni e lasciarlo non è stato facile, ora per me comincia una nuova avventura. Arrivo qui con le gerarchie in partenza che sono definite e mi metto a disposizione. Sono molto amico di Rolando Bianchi che mi ha sempre parlato bene della società e della città. E’ capitato di venire a trovarlo a Bergamo e devo dire che la città mi è subito piaciuta. Sono contento di essere arrivato in una Società importante e ben organizzata. Sono rimasto molto colpito dal Centro Sportivo di Zingonia che ho avuto modo di visitare nei giorni scorsi. Una struttura davvero molto bella, credo in Italia ce ne siano poche al suo livello. L’Empoli? Da loro mi aspettavo un trattamento diverso nell’ultima stagione”.     Simone Galli  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy