CAGLIARI SOTTOSHOCK | Dopo le minacce e gli insulti nel ritiro rossoblù volano anche gli schiaffi

CAGLIARI SOTTOSHOCK | Dopo le minacce e gli insulti nel ritiro rossoblù volano anche gli schiaffi

[caption id="attachment_289317" align="alignleft" width="202"] Una coreografia della curva del Cagliari[/caption] E’ la pagina più triste della storia recente del Cagliari. I calciatori, i dirigenti e lo staff tecnico del Cagliari sono rimasti vittima di un’irruzione degli ultrà nel centro sportiv

coreografia curva maglia cagliari
Una coreografia della curva del Cagliari

E’ la pagina più triste della storia recente del Cagliari. I calciatori, i dirigenti e lo staff tecnico del Cagliari sono rimasti vittima di un’irruzione degli ultrà nel centro sportivo ad Assemini, dove è in ritiro da martedì. I tifosi non si sono accontentati delle minacce e di scatenare una mai giustificata violenza verbale, ma sono andati oltre schiaffeggiando anche alcuni tesserati del club rossoblù.

.

Tra misteri, gialli e indiscrezioni, comincia a ricostruirsi, seppure con grande fatica, la cronaca di una giornata nera per Cagliari e per il Cagliari Calcio. Dopo pranzo, infatti, e dopo aver svolto regolarmente l’allenamento del mattino, il tecnico Zdenek Zeman aveva deciso di annullare la seduta di allenamento prevista alle 16, concedendo un pomeriggio libero alla squadra. In un primo momento, era circolata la voce che alla base di questa scelta del tecnico boemo vi fosse la volontà di premiare un gruppo che nelle ultime settimane si stava allenando bene, nonostante però i risultati non arrivassero.
.
E’ sembrato molto più chiaro in serata: infatti pare che il motivo di non far allenare la squadra è riconducibile alla violenza scatenata nel pomeriggio dagli ultrà sardi nel ritiro di Assemini. Nel ritiro della squadra c’è stata un’aggressione in piena regola, con schiaffi e minacce.
.
Fonte: gazzetta.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy