Con Marco Gorzegno….”da domani svincolato ma mi sento sempre dell’Empoli”

Con Marco Gorzegno….”da domani svincolato ma mi sento sempre dell’Empoli”

Da domani l’Empoli sarà ufficialmente senza terzini sinistri in rosa.  Detto delle manovre che la società empolese sta varando per coprirsi in quel delicato punto del campo e fatti i nomi dei possibili acquirenti del suddetto pezzo di terreno, la situazione è tale con il mancato rinnovo di Got

Commenta per primo!

Da domani l’Empoli sarà ufficialmente senza terzini sinistri in rosa.  Detto delle manovre che la società empolese sta varando per coprirsi in quel delicato punto del campo e fatti i nomi dei possibili acquirenti del suddetto pezzo di terreno, la situazione è tale con il mancato rinnovo di Gotti la non acquisizione del futuro giovane (Sini e Regini i candidati) e la naturale scadenza di contratto di Gorzegno. Abbiamo intervistato proprio l’ex giocatore di Brescia e Sassuolo, in vacanza con la famiglia a Tonfano, per capire come stanno andando le cose con l’Empoli.   Marco innanzitutto buongiorno. Come stai vivendo questa vigilia di scadenza del contratto? Buongiorno a voi, cerco di viverla nella maniera più serena possibile. Con la mia famiglia mi sto godendo qualche giorno di riposo al mare, la testa però è spesso proiettata al mondo del calcio, al mio futuro, all’Empoli, del quale mi sento un giocatore anche se appunto da domani , con la naturale scadenza del contratto, sarò svincolato.”   Non hai mai fatto mistero, le nostre interviste post partita lo documentano, di una grande voglia di permanere in azzurro? Meno male che ci sono le vostre interviste a documentarlo (ride, ndr.) perché proprio non vorrei che in giro si dicesse il contrario. L’ho detto in tutte lingue e colgo l’occasione per ribadirlo. In testa ho solo l’Empoli, vorrei rimanere, vorrei addirittura chiudere ad Empoli. Sono stato bene professionalmente e umanamente, la mia famiglia si è sentita a casa dal primo giorno che siamo arrivati, una sensazione bellissima amplificata dal grande rapporto che ho instaurato con tutto la staff della squadra e con la gente.”   Però, ad un mese dalla fine del campionato, tutto sembra essere fermo in ottica rinnovo? Tutto è assolutamente fermo, c’è stato un colloquio valutativo con il mio procuratore, dove credetemi, non si è nemmeno parlato di soldi. Io non ho ancora avuto modo di sedermi ad un tavolo con chi di dovere, spero che mi chiamino e che si possa parlare serenamente. Ho fatto presente che sono disponibile ad una riduzione dell’ingaggio, capisco le esigenze di bilancio ed ho comunque trent’anni, anche se sono integro fisicamente come uno di venti. Avrei piacere che mi venisse formulata una proposta, poi a quel punto sarei io ad essere nella condizione di dire si o no, condizione nella quale non ci siamo ancora trovati.”   Leggevo di un interessamento a te da parte del Verona? Sai il fatto che sia svincolato può ingolosire alcune squadre. Il Verona, sempre attraverso il procuratore, ha preso informazioni, con me non ha parlato nessun club e vorrei non doverci nemmeno arrivare a chiacchierare. Io mi sono dato dei tempi, lunghi, ed il mio agente sa come parlare con gli eventuali club interessati ad un discorso, è chiaro che però non si potrà aspettare in eterno, a buon intenditor poche parole.”   Per chiudere Marco, l’Empoli sta allestendo una buona squadra che punta a far qualcosa in più rispetto all’ultima stagione, sarebbe anche questo un altro motivo per far parte del gruppo? Guarda, come capita a tutti, al mare si parla molto di calcio con gli amici, e al di la del coinvolgimento in prima persona, a tutti sto dicendo che l’Empoli il prossimo anno farà un grande campionato, non sbilanciamoci con posizioni o traguardi, però sono certo che questa squadra farà molto bene ed è ovvio che vorrei essere partecipe della situazione. Già lo scorso anno abbiamo fatto bene, secondo me potevamo tranquillamente fare 65 punti, abbiamo sbagliato alcune gare ed il risultato è stato inferiore ma con un gruppo che si conosce bene, fatto di ottimi elementi, con due massimo tre innesti di categoria, il gioco è fatto.”   Restiamo allora in attesa di nuovi sviluppi augurandoti buone vacanze: Grazie, speriamo di risentirci presto con notizie positive riguardo un prolungamento della mia avventura empolese”.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy