Con mister Sarri nel post Crotone

Con mister Sarri nel post Crotone

Non essendoci recati a Crotone, abbiamo contattato telefonicamente il tecnico azzurro, Maurizio Sarri, per conoscere le sue impressioni a caldo dopo la sconfitta per 3-2 sul campo del Crotone.   Mister, si interrompe la striscia positiva, un Empoli che non esce male da Crotone ma che un passo

Commenta per primo!

Non essendoci recati a Crotone, abbiamo contattato telefonicamente il tecnico azzurro, Maurizio Sarri, per conoscere le sue impressioni a caldo dopo la sconfitta per 3-2 sul campo del Crotone.   Mister, si interrompe la striscia positiva, un Empoli che non esce male da Crotone ma che un passo indietro lo ha fatto… Si è vero, non si puo’ negare l’innegabile. Abbiamo sbagliato qualcosa soprattutto nella gestione dei momenti importanti della partita. Dietro abbiamo concesso come sempre il minimo, ma in quel minimo siamo stati puniti puntualmente. Purtroppo questa è una cosa che ci portiamo dietro ed in questo momento è anche difficile pensare di cambiare radicalmente quelle che sono le carattersitiche di questa squadra che forse, per subire meno gol, dovrebbe rinuciare a qualcosa in fase offensiva. Ho però visto la squadra viva e questo è un dato importante.”   Una squadra che ormai non molla più ed anzi, rimessa a posto la partita sembrava potesse anche essere fatta nostra… Si torna a quello che ti ho detto prima. Non siamo stati bravi nella gestione del momento, li la partita poteva essere congelata ed invece dopo pochi minuti è arrivato il terzo gol del Crotone. Un Crotone che ha giocato la gara che mi aspettavo, hanno fatto un buon possesso palla giocando bene in quella che era una partita per loro fondamentale. Il pareggio, credo, fosse ampiamente alla nostra portato e meritato.   Tra le cose negative anche l’espulsione di Signorelli? Sicuramente si, perchè in quel momento ci siamo trovati dall’ 1-0 per noi al pareggio e l’uomo in meno, li è cambiata la partita. Senza fare polemiche, capisco le difficoltà dell’arbitro, il fallo non meritava il rosso, il giocatore è andato sulla palla e non voleva certo commettere un fallo cattivo, ed il fallo non era poi cosi grave dimostrato dal fatto che il giocatore si è rialzato subito. Su questo campo, l’arbitro ha preso la decisione più facile da prendere, non lo biasimo.”   Hai notato anche una stanchezza fisica nella squadra? Che alcuni elementi stiano stringendo i denti è palese, anche oggi ci siamo presentati alla partita con dieci assenti. Però mi sembra che i ragazzi abbiano sempre tenuto il ritmo della partita senza particolari difficoltà, da questo punto di vista.”   Una sconfitta che possiamo definire indolore? Se ci riferiamo ad una classifica che sostanzialmente non cambia niente o poco, si, però dispiace perchè abbiamo lasciato almeno un punto che avrebbe fatto comodo. Bisogno comunque stare sereni e con i piedi per terra, mi hanno chiesto di portare la squadra alla salvezza, cerchiamo di non perdere mai di vista questo obbiettivo.”   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy