Dal campo…oggi inizia il nuovo campionato

Dal campo…oggi inizia il nuovo campionato

Primo allenamento della settimana per gli azzurri, che dopo aver tagliato il traguardo della salvezza hanno adesso l’obbligo di preparare al meglio la prossima gara contro il Portrugruaro che, in casa, si giocherà le ultimissime possibilità di rimanere in B.   Allenamento iniziato con una lunga

Commenta per primo!

Primo allenamento della settimana per gli azzurri, che dopo aver tagliato il traguardo della salvezza hanno adesso l’obbligo di preparare al meglio la prossima gara contro il Portrugruaro che, in casa, si giocherà le ultimissime possibilità di rimanere in B.   Allenamento iniziato con una lunga fase di riscaldamento, il lunedì è sempre molto intensa la parte atletica, e terminato con una partitella a ranghi misti dove si è badato di più a correggere alcune cose che nonostante la vittoria di sabato, non sono piaciute al tecnico azzurro. Molte assenze al campo quest’oggi, dove oltre a registrare il prolungato stop di Moro, hanno saltato la seduta gli acciaccati Coralli, Lazzari e Marzoratti. Fabbrini e Foti hanno fatto il differenziato. Poche, anzi pochissime le indicazioni date dal campo. Mister Aglietti, nella parte con il pallone ha provato almeno tre soluzioni tattiche, tra le quali la riproposizione del 4-4-2, mischiano anche le carte a livello uomini, dove dobbiamo registrare alcuni pregievoli numeri dei sudamericani Forestieri e Laurito. Ovviamente ricordiamo che sabato a Portugruaro dovremmo fare a meno di Valdifiori e Mchedlidze, squalificati dal giudice sportivo.   Mister Aglietti da una parte si gode il raggiungimento dell’obbiettivo prefissatogli dalla società, ma dall’altra capisce che l’occasione, insperata, è ghiotta: “In questa settimana dovremmo essere bravi a trasformare la tranquillità per il raggiungimento della salvezza in un arma in più, come una zavorra che tolta di dosso, oltre a darti un senso di sollievo di dare maggiore libertà di movimento. Il campionato è ancora lungo e la classifica ci dice che siamo assolutamente in gara per giocarci le nostre carte guardando a questo punto a qualcos’altro che non sia la salvezza. Lo abbiamo sempre detto, raggiunti i 52 ci guarderemmo intorno e capiremo cosa poter fare. La gara di sabato non sarà semplice, ma loro cosi come entreranno con il coltello tra i denti cosi potrebbero scioglierci, la mentalità deve essere quella di sabato scorso evitando alcuni errori che potevano costarci caro, penso all’azione di Foglio del primo minuto.”   Per domani è prevista una seduta pomeridiana, dopo di che, la squadra al completo sarà alla serata organizzata da PianetaEmpoli.it “P-Event for Silver Lion”.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy