Dal campo….sarà 4-2-3-1

Dal campo….sarà 4-2-3-1

Si è svolta la penultima seduta di allenamento questo pomeriggio in vista del prossimo incontro che gli azzurri giocheranno sabato in casa contro il Padova.   Allenamento importantissimo e ricco di indicazioni in vista della probabile formazione che scenderà in campo nella gara ufficiale.  Da

Commenta per primo!

Si è svolta la penultima seduta di allenamento questo pomeriggio in vista del prossimo incontro che gli azzurri giocheranno sabato in casa contro il Padova.   Allenamento importantissimo e ricco di indicazioni in vista della probabile formazione che scenderà in campo nella gara ufficiale.  Da segnalare subito che oggi è tornato a guidare la squadra mister Aglietti rientranto dalla due giorni del corso master che lo ha visto ad Udine a seguire le lezioni di Guidolin. Un Aglietti molto carico, che non vuol sbagliare la partita, ha subito impegnato i ragazzi dal punto di vista tattico andando con le solite partitelle a metà campo a disegnare la’assetto degli azzurri, che oggi contavano le sole assenze di Coralli e Lazzarri (scontata l’assenza di Foti) impiegati a parte anche se per il Cobra ci dovrebbero essere buone possibilità per un recupero. Tutti gli altri sono stati recuperati ed erano regolarmente sul campo a provare il 4-2-3-1, modulo vincente con la Reggina che il tecnico azzurro vuol riproporre contro i biancoscudati. Davanti c’era Levan (visto in discrete condizioni) e sarà lui, qualora Coralli non possa partire dall’inizio, il terminale offensivo, con alle spalle il trio Nardini-Forestieri-Fabbrini. “El Topa” agirà centralmente e gli altri due ai lati, possiamo dire che l’intesa tra i due fantisisti azzurri è stata interessante, soprattutto quando triangolavano dando vita a delle intriganti verticalizzazioni. Il vertice basso di centrocampo sarà quello tutto polmoni e muscoli di Moro e Valdifiori con i due che saranno impegnati a fare sia da protezione alla difesa sia da elastico con il reparto offensivo. Moro soffre ancora di un leggero fastidio alla schiena ma è uno dei primi a suonare la carica in allenamento facendo capire che sabato ci sarà solo da vincere il match. La difesa che Aglietti schiera oggi e che sarà quasi sicuramente quella titolare è la stessa delle ultilme uscite, con quindi la conferma a destra di Marzoratti ancora a discapito di un Vinci non al top e con Mori centrale al fianco di Stovini a rilevare lo squalificato Tonelli. Molto carico Gorzegno, la sua esperienza dovrà essere importante in questo finale di campionato.   Mister Aglietti, come sottolineato, molto carico, ci rimanda alla conferenza stampa di domani, che riprenderemo intefralmente, per le ultime e le sue considerazioni sul momento della squadra.   Per domani è prevista una seduta di lavoro al mattino, a seguire la conferenza stampa del tecnico azzurro e poi, dopo pranza, tutti in ritiro a Vinci.   To. Che.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy