Fumata grigia per Carli

Fumata grigia per Carli

Il summit svoltosi ieri pomerigio allo stadio, tra le massime cariche diregenziali (quelle in ruolo almeno fino al 30 giugno 2012), non ha dato particolari novità riuardo quella che sarà la posizione lasciata libera da Pino Vitale, e che doveva essere al primo punto dell’ordine del giorno.  

Commenta per primo!

Il summit svoltosi ieri pomerigio allo stadio, tra le massime cariche diregenziali (quelle in ruolo almeno fino al 30 giugno 2012), non ha dato particolari novità riuardo quella che sarà la posizione lasciata libera da Pino Vitale, e che doveva essere al primo punto dell’ordine del giorno.   Su tutto, ieri, ci aspettavamo di capire quello che sarebbe satto il ruolo di Marcello Carli: diventa DG, resta DS con maggiori od uguali responsabilità, o anche lui seguirà il suo mentore verso, magari, altri lidi? Dal camino del “Castellani”, in questa direzione, è uscita una fumata grigia, almeno a sentire il diretto interessato, intercettato nelle ore succesive.   Il mio futuro può aspettare” ha detto l’attuale DS –  “sono sotto contratto fino al 30 giugno ed adesso ci sono delle priorirità maggiori, che sono quella del tecnico e quelle delle risoluzioni delle comproprietà, situazione alle quali anche io sto lavorando. In questa settimana sono queste due cose quelle che premono a me ed alla proprietà, poi potremo anche valutare la mia posizione.”   Il team azzurro è quindi al lavoro per dare il la ai primi accordi della nuova stagione, e sia Carli, sia Vitale, sono impegnati come se niente fosse cambiato dopo il terremoto di mercoledi scorso. Una situazione che da una parte fa piacere viste le indubbie qualità dei due, ma dal’altra fa strano, e non poco. Ma al di la di Vitale, che è stato comunque chiaro e che, a fine mercato prenderà definitivamente la sua strada, non avendo poi di fatto nemmeno un contratto da rispettare, la posizione di Carli resta di assoluto interesse ed entro la fine del mese, crediamo, dovrà essere chiarita.   Restiamo, come detto ieri, dell’avviso che l’ex giocatore di Colle val d’Elsa, alla fine rimmarrà nell’organigramma azzurro, da solo o affiancato da quel già citato Gazzoli. Per adesso è stata fumata grigia, presto il conclave si riunirà, ed a quel punto o sarà bianca o sarà nera.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy