Le Pagelle di Empoli-Genoa 1-1

Le Pagelle di Empoli-Genoa 1-1

Queste le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara odierna, che li ha visti pareggiare per 1-1 contro il Genoa. Redatte come di consuetudine dalla redazione di PE.   SEPE: 6 Incolpevole sul gol di Niang che sblocca la gara in apertura. Per il resto non viene c

Commenta per primo!

Queste le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara odierna, che li ha visti pareggiare per 1-1 contro il Genoa. Redatte come di consuetudine dalla redazione di PE.   SEPE: 6 Incolpevole sul gol di Niang che sblocca la gara in apertura. Per il resto non viene chiamato in causa molte volte dal Grifone. .   LAURINI: 5.5 Il “Concorde”, al rientro dopo molto tempo, soffre tantissimo le accelerazioni di Perotti che dalla sua parte fa il bello e il cattivo tempo. Nella ripresa il suo rendimento cresce leggermente, anche se si mostra impreciso anche negli appoggi per i compagni.   SOMMA: S.V Pochi i minuti giocati per un giudizio anche se l’impatto è stato buono.   TONELLI: S.V La sua partita dura soltanto cinque minuti, deve alzare bandiera bianca dopo un contrasto con Bertolacci. Speriamo che non sia niente di grave per “The Wall”.   BARBA: 6.5: Risponde presente il difensore romano. Entra a freddo, a seguito del infortunio di Tonelli, e offre il suo contributo come avvenuto in altre circostanze. Nella ripresa sigla in mischia il gol che vale un punto preziosissimo in chiave salvezza.   RUGANI: 5.5 Prestazione al di sotto del suo straordinario standard al quale ci ha abituato. Viene saltato troppo facilmente da Niang in occasione del momentaneo vantaggio del Genoa e complessivamente si mostra più impreciso e insicuro del solito, sia in copertura che in impostazione.   empoli - genoa (14)MARIO RUI: 6  In sofferenza, nel primo tempo, il portoghese a contenere l’esuberanza degli esterni genoani. Nella ripresa però torna sui suoi standard offrendo molto in fase di spinta.   VECINO: 6.5 Il più continuo degli azzurri nella zona nevralgica del campo. Anche nella prima frazione dove gran parte della squadra è in difficoltà, fondamentale è il suo contributo in fase di non possesso, dove i nostri avversari a tratti dominano. Nella seconda frazione grazie al contributo dei compagni incide anche in fase di impostazione.   VALDIFIORI: 6.5 A tratti soffre come gran parte della squadra la qualità del palleggio dei propri dirimpettai, non riuscendo ad avere spazio per illuminare la manovra dei nostri. Nella ripresa mette lo zampino sul gol di Barba,  con un corner battuto al meglio. Con il passar dei minuti il suo rendimento cresce dando solidità e fosforo al nostro centrocampo.   CROCE: 6 Gara di grande sacrificio per il “Prestigiatore”, che è costretto a dedicarsi quasi esclusivamente alla fase di non possesso, dove ruba palloni importanti, andando in soccorso a compagni in difficoltà. Meno efficace il suo contributo in fase di costruzione della manovra.   SAPONARA: 5 Non entra mai in partita e sembra faticare molto anche a livello atletico. Si fa vedere poco e sbaglia tantissimi passaggi per i compagni, inevitabile il cambio.   VERDI: 6.5 Da il cambio di passo agli azzurri, non a caso il suo ingresso coincide con il miglior momento dei nostri che a cavallo del quarto d’ora si rende pericoloso. Attacca con intelligenza la profondità non dando punti di riferimento agli avversari.   TAVANO: 5.5 Per gran parte della partita non riesce ad incidere “L’uomo dei record”, poco aiutato dai compagni che non gli offrono palle comode da gestire. Nel secondo tempo il suo rendimento cresce come quello della squadra, e riesce ad incidere maggiormente in avanti.   MACCARONE: 6: Si da un gran da fare su tutto il fronte d’attacco, girando spesso a vuoto nella prima parte della gara. Nel secondo tempo si mostra più efficace sfiorando anche il gol vittoria che solo un grande intervento di Perin gli nega.   MISTER SARRI: 6.5 E’ un punto d’oro quello portato a casa dai nostri che, dopo un primo tempo di grande sofferenza, sono riusciti a riprendere una partita non semplice. La squadra ha dimostrato carattere, contro quella che è la miglior squadra che abbiamo visto al Castellani. Un altro mattone è stato messo, in attesa dello scontro diretto di sabato sera sul campo del Cagliari, dove purtroppo non ci sarà Valdifiori che, diffidato, è stato ammonito e salterà la trasferta in sardegna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy