Manuel Pasqual si presenta: “Il prossimo derby spero di vincerlo con questa maglia”

Manuel Pasqual si presenta: “Il prossimo derby spero di vincerlo con questa maglia”

E’ stato il primo acquisto in ordine cronologico e giustamente è stato il primo ad essere presentato alla stampa. Quello di oggi è il giorno di Manuel Pasqual che dopo ben undici anni di Fiorentina ha scelto Empoli dopo che la squadra viola ha deciso di non rinnovargli il contratto. Pasqual, acc

Commenta per primo!

imageE’ stato il primo acquisto in ordine cronologico e giustamente è stato il primo ad essere presentato alla stampa. Quello di oggi è il giorno di Manuel Pasqual che dopo ben undici anni di Fiorentina ha scelto Empoli dopo che la squadra viola ha deciso di non rinnovargli il contratto. Pasqual, accompagnato dall’AD Ghelfi, ha parlato cosi alla stampa presente nella sala “Antonio Bassi”:   “ C’è stata una grande volontà da entrambe le parti e devo ringraziare la società dell’Empoli per avermi dato fiducia e creduto in me, io in cambio posso mettere tutto l’entusiasmo di un ragazzo al suo primo giorno da professionista anche se le primavere non sono poche, vorrei davvero poter dire che la società ha avuto ragione nello scegliermi. L’Empoli si è mosso praticamente subito nei miei confronti, appena chiuso il rapporto con la Fiorentina, io non avevo voglia di aspettare e questo forse è stato il vero motivo per cui io non ho avuto dubbi sulla scelta, vorrei sfatare il fatto di essere vicini a Firenze, non avrei avuto problemi ad andare all’estero. Non è la prima volta che lotto per la salvezza, questo obbiettivo è molto sfidante e non mi spaventa, so che la salvezza di quest’anno potrebbe significare una pagina di storia per questo club, io voglio combattere per questo. So che ritrovero’ Gilardino, ci avevo parlato dieci giorni fa e mi aveva detto di questa possibilità. Il prossimo derby spero di vincerlo con questa maglia e se mai dovessi segnare esulterei ma non mancando di rispetto ai miei vecchi tifosi.”   A breve il video della conferenza stampa.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy