Massimo Maccarone è il Leone d’Argento 2013

Massimo Maccarone è il Leone d’Argento 2013

Le carte si sono scoperte e la musica di “We are the Champions” ha suonato per Massimo Maccarone.   E’ Big Mac il vincitore dell’edizione 2013 del premio Leone d’Argento, e va a succedere nello speciale Albo d’Oro a Lorenzo Stovini. L’attaccante novarese si è imposto, nella finale a ci

Commenta per primo!

Le carte si sono scoperte e la musica di “We are the Champions” ha suonato per Massimo Maccarone.

 

E’ Big Mac il vincitore dell’edizione 2013 del premio Leone d’Argento, e va a succedere nello speciale Albo d’Oro a Lorenzo Stovini. L’attaccante novarese si è imposto, nella finale a cinque, su Moro, Saponara, Tavano e Tonelli (disposti così in ordine alfabetico non essendoci classifica dopo il vincitore).

Una vittoria decretata dal pubblico che ha votato negli ultimi tre mesi e mezzo attraverso il nostro portale, con quasi 7mila voti unici per un totale di oltre 14mila voti pervenuti, ma anche dalla giuria tecnica che ha fatto sommare i propri voti a quelli dei tifosi.

 

Una vittoria, senza togliere niente agli altri, sicuramente meritata per un giocatore che, tornato lo scorso anno nella squadra che lo aveva lanciato nel grande calcio, non si è mai risparmiato, dimostrando, oltre la solita indubbia qualità, anche uno spirito di sacrificio e di attaccamento encomiabile.

 

Maccarone è un giocatore “destinato” a restare per sempre nella storia del club azzurro e, a 34 anni compiuti, questo premio va a sancire maggiormente il legame che in maniera inossidabile lo lega a questa maglia e a questa città. Lo stesso giocatore, visibilmente emozionato nel ritirare il premio (consegnato dall’ex “Pippo” Dal Moro, che curiosamente indossava il numero 7 come BigMac questa stagione, ndr), ha sottolineato di come, al di la di tutto, la soddisfazione più grande è stata quella di sentire il grande amore del popolo empolese nel momento del suo ritorno, dieci anni dopo la migrazione proprio da Empoli per la sua importante carriera.

 

A Massimo Maccarone vanno dunque i nostri complimenti ed i nostri ringraziamenti per quanto fatto e per quanto ancora riuscirà a fare, soprattutto nel futuro prossimo, un futuro che lo potrebbe portare la dove con la maglia azzurra ancora non è stato…

 

Alessio Cocchi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy