A Mirko Valdifiori il “Leone d’Argento” 2011

A Mirko Valdifiori il “Leone d’Argento” 2011

Dopo tre mesi, in cui sono arrivate circa 5800 votazioni, il “Leone d’Argento”, nell’edizione 2011, la nona della sua storia, ha trovato un vincitore: Mirko Valdifiori.   Il centrocampista romagnolo ha superato la concorrenza diventando cosi il successore di Vannucchi nell’albo d’oro della manife

Commenta per primo!

Dopo tre mesi, in cui sono arrivate circa 5800 votazioni, il “Leone d’Argento”, nell’edizione 2011, la nona della sua storia, ha trovato un vincitore: Mirko Valdifiori.   Il centrocampista romagnolo ha superato la concorrenza diventando cosi il successore di Vannucchi nell’albo d’oro della manifestazione. Il giocatore, visibilmente emozionato, ha ricevuto il premio dalle mani del Direttore del “Guerin Sportivo” Matteo Marani, suo corregionale che ha espresso il suo apprezzamento per uno dei talenti in ascesa del calcio italiano.   Valdifiori è alla sua terza stagione in azzurro, arrivato dal Legnano nell’anno della retrocessione, quando la corazzata Empoli, sotto la guida di Silvio Baldini, stava per iniziare quella che sarebbe dovuta essere una stagione trionfale. Mirko arrivato per essere una delle riserve si conquistò da subito le attenzioni del tecnico, giocando una prima parte di campionato davvero importante, tanto da venir soprannominato come il “Redondo italiano”. In quella stagione, che vide gli azzurri impegnati fino all’ultimo nella lotta per tornare in serie A, si perse a metà strada per poi tornare prepotentemente nel finale guadagnandosi la riconferema da parte della dirigenza. Nella passata stagione, il romagnolo, ha trovato maggiore continuità, che gli è valsa una titolarità quasi stabile bissata, ovviamente, nella stagione in corso.   Questo premio, come dichiarato poi nelle interviste di rito, deve essere inevitabilmente un punto di partenza per un ragazzo che ha da dare molto a questo sport, augurandoci che lo faccia per il maggior tempo possibile in azzurro.   Staff PE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy