Musacci verso la serie A

Musacci verso la serie A

Gianluca Musacci era uno di quei giocatori che molto probabilmente avrebbero potuto lasciare Empoli nel corso dell’attuale calcio mercato. Lo stesso giocatore, in un’intervista rilasciata intorno a marzo aveva annunciato che la passata stagione sarebbe stata l’ultima in maglia azzurra a meno

Commenta per primo!

Gianluca Musacci era uno di quei giocatori che molto probabilmente avrebbero potuto lasciare Empoli nel corso dell’attuale calcio mercato. Lo stesso giocatore, in un’intervista rilasciata intorno a marzo aveva annunciato che la passata stagione sarebbe stata l’ultima in maglia azzurra a meno che la formazione che lo ha visto crescere non fosse approdata in serie A, la categoria nella quale Gianluca, dopo una lunga gavetta da giovane promessa, voleva fortemente approdare.   Il mercato però lo si sa, di questi tempi non è semplice per nessuno e di offerte concrete non ne sono arrivate. Esclusi alcuni timidi sondaggi (il Verona su tutti), la società azzurra non ha mai potuto discutere con nessuno del centrocampista viareggino che si è trovato gioco-forza ad essere una pedina importante dell’Empoli di mister Aglietti anche per la stagione che sabato prossimo vedrà il suo inizio a livello di campionato. Ma come si sa che il mercato è difficile da sbloccare, si sa altresì che negli ultimi giorni puo’ davvero succedere di tutto, ed ecco che una richiesta, concreta e sincera, dalla serie A è arrivata, ed i club che avrebbe messo gli occhi addosso a Musacci è il Parma.   La società del presidente Ghirardi, nella figura del DS Leonardi, avrebbe avanzato una proposta per portare da subito Gianluca in Emilia con la formula della comproprietà, facendo quindi rimanere ancora per metà azzurro il giocatore che se sul momento non farebbe entrare moneta fresca nelle casse di Monteboro, potrebbe intanto andare a valorizzarsi nella massima categoria per creare maggiori guadagni in futuro.   L’Empoli sta valutando attentamente il da farsi, primo per capire cosa realmente sia meglio per il giocatore ed in secondo (ma non meno importante) luogo si sta guardando intorno per valutare se tornare a quel punto sul mercato comprando un centrocampista centrale, visto che se dovesse partire Musacci, mister Aglietti rimarrebbe con soli tre giocatori in quel ruolo più un Camano da scoprire. Sarà su questo fronte una calda settimana.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy