Per Saponara, adesso, ci sono le firme.

Per Saponara, adesso, ci sono le firme.

Nessuna novità sia chiaro, tutto era già detto, era già fatto, ma non scritto. Oggi si è scritto.   Riccardo Saponara è a questo punto a tutti gli effetti un giocatore del Milan, o più precisamente un giocatore a metà tra Milan e Parma ma che nella prossima stagione, salvo sorprese, gioch

Commenta per primo!

Nessuna novità sia chiaro, tutto era già detto, era già fatto, ma non scritto. Oggi si è scritto.   Riccardo Saponara è a questo punto a tutti gli effetti un giocatore del Milan, o più precisamente un giocatore a metà tra Milan e Parma ma che nella prossima stagione, salvo sorprese, giocherà con la maglia rossonera perché è del Milan la compartecipazione attiva. I dirigenti dell’Empoli, dopo aver fatto chiarezza su quelle che sono state, sono e saranno (o per meglio dire non saranno) le mosse di mercato, sono saliti a Milano per mettere nero su bianco il discorso aperto settimana scorsa con l’AD milanista Galliani. Un incontro formale che non aveva sorprese dietro l’angolo e dal quale gli azzurri andranno ad incassare i 4 milioni di euro pattuiti, frutto di una valutazione di 3,75 milioni per la metà del cartellino del giocatore più 250 mila euro di bonus valorizzazione.   L’Empoli avrà le prestazioni sportive del fantasista fino al prossimo 30 giugno (cosa anch’essa ratificata) ma di fatto, a questo punto, esce di scena. La palla adesso è in mano a Milan e Parma che dovranno trovare un accordo per la metà ducale per far si che non si arrivi alle buste. Le voci parlano di un esborso da parte del Milan per altri 4 milioni più una contropartita tecnica, ma questi son discorsi che anche a noi interessano poco.   Adesso la favola di Riccardo può ufficialmente aver inizio.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy