Serie B | Futuro a 20 squadre?

Serie B | Futuro a 20 squadre?

Scatta il pressing della Lega di serie B per riformare i campionati. L’assemblea dei 22 club cadetti oggi ha posto l’argomento al centro dei suoi programmi futuri: come ha spiegato il direttore generale Paolo Bedin, sarà creato un gruppo di lavoro ad hoc per elaborare una proposta di format a 2

Commenta per primo!

Scatta il pressing della Lega di serie B per riformare i campionati. L’assemblea dei 22 club cadetti oggi ha posto l’argomento al centro dei suoi programmi futuri: come ha spiegato il direttore generale Paolo Bedin, sarà creato un gruppo di lavoro ad hoc per elaborare una proposta di format a 20 squadre (con relativi meccanismi di promozione e retrocessione), e trovare un’intesa con Lega di serie A e Lega Pro nella speranza di avviare la riforma dalla stagione 2015-16.

Nella prossima assemblea prevista per metà novembre la Lega di serie B chiarirà come le società si sono adeguate al salary cap introdotto in estate. Intanto ha definito come i club virtuosi dovranno destinare le risorse derivanti dallo sforamento del tetto ingaggi indicando tre soluzioni: progetti che riguardano settore giovanile, iniziative per il fair play o percorsi formativi per dirigenti e calciatori.

In tema di diritti tv, le società hanno avviato il percorso per la predisposizione delle linee guida e degli inviti a offrire per il triennio 2015-2018. ”Entro la prossima estate – ha chiarito Bedin – dovremo concludere”. Il 4 novembre è atteso invece l’esito del contenzioso con la Lega Pro per la mutualità che il Tnas dovrà risolvere dopo il fallimento del tentativo di conciliazione. L’assemblea si è aperta con un minuto di silenzio in memoria del vicepresidente dell’Hellas Verona Giovanni Martinelli, e con la testimonianza di Franco Masello, fondatore di ‘Città della speranza’, onlus Padova che si occupa di oncologia pediatrica e fa parte del progetto ‘B solidale’.

 

fonte. ansa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy