TV | Empoli-Grosseto del 2010, la sintesi e una riflessione

TV | Empoli-Grosseto del 2010, la sintesi e una riflessione

L’attuale calciatore dello Spezia Carobbio con la propria dichiarazione dello scorso 20 dicembre, oggi resa nota dall’Ansa, ha gettato fango sull’Empoli screditando la professionalità e la sportività della società azzurra. Un’altra preoccupazione in più in un momento delicato… pieno di molte

L’attuale calciatore dello Spezia Carobbio con la propria dichiarazione dello scorso 20 dicembre, oggi resa nota dall’Ansa, ha gettato fango sull’Empoli screditando la professionalità e la sportività della società azzurra. Un’altra preoccupazione in più in un momento delicato… pieno di molte preoccupazioni su più fronti, in primis il campo dove la squadra è chiamata tra meno di 48 ore, sabato, ad un durissimo impegno contro il Pescara di Zdenek Zeman.

 

Dato per scontato che crediamo nella grande sportività, lealtà e correttezza della società azzurra, ci chiediamo come e perchè il calciatore, riferendosi a questa partita, non abbia reso subito noto tutto: chi erano coloro che si sarebbero accordati e quale tipo di informazione doveva comunicare a questi “slavi”… invece di limitarsi ad una accusa generalizzata.

 

Ovvio che la cosa più squallida e schifosa in tutto questo è che giovani ragazzi, calciatori professionisti che guadagnano barcate di soldi giocando, e che singolarmente si mettono in tasca tanti soldi quanti decine di operai messi insieme si prendano pure il “permesso” di arrotondare offendendo la cosiddetta etica sportiva, e raggirando la passione di centinaia di appassionati.

 

Forse sarebbe arrivato il momento di radiare definitivamente questi uomini (?) dal mondo calcistico, sotto ogni forma. Proibire loro per un certo periodo di tempo pure la frequentazione negli ambienti sportivi di qualsiasi livello. Se è stata proposta e approvata la diffida per l’ultras non vedo perchè non debba essere proposta e approvata allora la diffida per lo sportivo. Se si ritiene che un ultras sia un problema da debellare con certe azioni (!) non capisco perchè non possano essere prese azioni forti anche per queste pseudo-persone. Non fanno forse loro un danno pari o uguale a chi è violento negli stadi? Non è forse ugualmente un cattivo esempio? Non sono queste persone che danneggiano il calcio e lo sport in generale?

 

Gabriele Guastella

 

 

Rivediamo la sintesi di Empoli-Grosseto, che terminò 2-2, ultima giornata del campionato 2009-2010.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy