TV | Mister Martusciello nel post di Torino

TV | Mister Martusciello nel post di Torino

Le parole dell’allenatore azzurro al termine della gara pareggiata a reti bianche in trasferta con il Torino

5 commenti

Al termine della gara di Torino che ci ha visto portare a casa un punto, abbiamo intervistato il tecnico dei nostri, Giovanni Martusciello. Con il mister una disamina molta attenta del match nella quale lo stesso Giovanni ha chiamato a raccolta tutto il popolo azzurro.

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie al supporto tecnico di Fabrizio Fioravanti. Il contributo è fruibile in HD.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanni - 4 mesi fa

    Mister, se lei legge: Bellusci è bravisimo, ma è falloso. Come lei sa meglio di me, l’Empoli ha una tradizione di squadra non picchiatrice: in genere è quella che subisce più falli e ne fa di meno. Quest’anno abbiamo incontrato il Torino ed eravamo le due squadre più fallose della serie A. Che non si picchia e non si fanno falli da rugby glielo spieghi ai giocatori, fra cui anche a Bellusci. Si deve giocare per vbincere, se altri sono più forti di noi, se ne prende atto, si fa la nostra parte al meglio e si spera nella fortuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TuTunCià - 4 mesi fa

      ma che diavolo di commento è questo?
      mah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. TuTunCià - 4 mesi fa

    Mi è piaciuto come ha impostato e gestito in corsa la partita e come ha rivitalizzato Dioussè.

    Però per me deve MIGLIORARE ampiamente sulle interviste. Per esempio, la parte finale dove lascia intendere che l’anno scorso s’è “rubacchiato” tante partite e che s’è fatto un girone di ritorno pessimo, da retrocessione sicura, per me se la poteva benissimo risparmiare.

    Oltre a trapelare una sorta di sdegno nei confronti di Giampaolo (uomo dal quale secondo me dovrebbe prendere tanto del lato umano pubblico), fare questo tipo di dichiarazioni non da certamente certezze alla squadra.. anzi..

    Comunque può migliorare, a volte mi sembra parli in modo troppo istintivo e invece, come i suoi predecessori facevano, dovrebbe prepararsi bene per queste interviste, magari prima parlando con qualcuno di fidato.

    Con l’inter sarà dura, quasi impossibile. Dovremo essere bravi e cinici davanti alla porta e sperare in San Lucas Polaccus.
    Ci vorrebbe tipo, un’espulsione+rigore al terzo minuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio - 4 mesi fa

    Sta imparando velocemente. Spero però si accorga che a centrocampo portiamo troppo palla invece di giocare velocemente e che i lancioni lunghi da dietro un ci servono a nulla. Non sono nel dna di questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verità - 4 mesi fa

    ammetto che il Mister anche se è la prima volta che allena non è un brocco, sinceramente avevo un pò di timore a fargli fare la serie A, troppa responsabilità, invece mi incomincio a ricredere e sono anche contento, perchè oltre tutto mi è anche simpatico, soltanto per il suo passato nei cuori azzurri. Ho notato che è bravo nel capire la partita e i cambi sbaglia poco o niente, non male per un principiante, è saggio anche nell’impostazione, perchè ho capito almeno mi pare, che nel primo tempo aspetta un pò e tiene più arretrata la difesa nel secondo invece prova a pressare di più e a tenere più alta la difesa e nello stesso tempo anche gli altri reparti, creando più occasioni, direi interessante, vediamo se riesce a nche a trovare il modo di far fare più goal agli attaccanti e al nostro numero 10 che ne ha bisogno, dopo si dovrebbe andare ancora meglio. Ora però avremo un po da soffrire con queste partite che ci aspettano, ma il pallone è tondo vediamo, basta giocare convinti di vincere sempre come dice il mister. Altro particolare, intelligente la risposta, su Maiello, è veramente un grande, Bravo mister!!!.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy