TV | Sintesi Grosseto-Empoli 2-1

TV | Sintesi Grosseto-Empoli 2-1

Per gli amici di PianetaEmpoli.it e TeleEmpoli, Official Web-Tv Empoli Calcio, con la produzione di PianetaEmpoli.it la sintesi della partita Grosseto-Empoli terminata con il successo dei padroni di casa per 2-1.   Azzurri partono bene, occasioni per Coralli e Musacci. Poi cresce il Grosseto che s

Per gli amici di PianetaEmpoli.it e TeleEmpoli, Official Web-Tv Empoli Calcio, con la produzione di PianetaEmpoli.it la sintesi della partita Grosseto-Empoli terminata con il successo dei padroni di casa per 2-1.

 

Azzurri partono bene, occasioni per Coralli e Musacci. Poi cresce il Grosseto che sfiora il colpo con Caridi, prima di passare in vantaggio al 31′ con un colpo di testa di Immobile, e con Handanovic che resta immobile ad osservare la traiettoria beffarda insaccarsi alle sue spalle. Il Grosseto insiste e sfiora il raddoppio con Freddi. Quindi finale di tempo in crescendo e occasionissima di Nardini che spara sul portiere maremmano Narciso. Nella ripresa una sola squadra in campo: l’Empoli. Pronti-via e “Cobra” Coralli cicca clamorosamente il pallone a porta vuota. Altra occasione di Nardini che, vedendosi oltre la linea dei difensori avversari, anzichè proseguire l’azione d’attacco si ferma convinto che l’ultimo tocco sia stato di un compagno ed invece si trattava di un evidente retropassaggio. Poi arriva (12′) la punizione di Musacci che si infila alle spalle di Narciso: 1-1. L’Empoli dilaga e schiaccia il Grosseto negli ultimi trenta metri di campo. Stovini coglie una traversa clamorosa, “El Topa” Forestieri semina il panico. Gli azzurri creano azioni d’attacco una dietro l’altra ma non riescono a far male. Coralli costringe al secondo giallo Freddi (28′): il capitano del Grosseto saluta la compagnia e finisce anzitempo negli spogliatoi. Aglietti tenta il tutto per tutto: dentro anche Fabbrini e Forestieri arretra in linea mediana. Fabbrini continua ad essere l’ombra di se stesso, si fa male anche l’Empoli resta in dieci negli ultimi secondi fatali di partita. Mancano 12 secondi quando un rilancio dalla difesa di casa viene spizzicata di testa da Sforzini, Stovini prova ad anticipare l’attaccante che fa valere le sue lunghe leve, la palla filtra dietro dove Marzoratti “corricchia”, Vinci sta a guardare… Caridi ringrazia e, appena dentro l’area di rigore,  trafigge Handanovic, a tre secondi dalla fine. Esplode la festa dello Zecchini… non c’è più tempo: finisce nel peggiore dei modi 2-1 per il Grosseto. (Gabriele Guastella)

 

Montaggio audio-video Gabriele Guastella

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy