A Verona è polemica curva nord

A Verona è polemica curva nord

In queste ore (già da ieri) a Verona è scattata una vera e propria caccia al biglietto. Tutta la città vorrebbe partecipare a quella che dovrebbe essere la festa che riporterà dopo 11 anni l’Hellas in serie A.   C’è pero’ in atto una polemica per via della curva nord, quella per intend

Commenta per primo!

In queste ore (già da ieri) a Verona è scattata una vera e propria caccia al biglietto. Tutta la città vorrebbe partecipare a quella che dovrebbe essere la festa che riporterà dopo 11 anni l’Hellas in serie A.   C’è pero’ in atto una polemica per via della curva nord, quella per intendersi, dirimpettaia a quella che è il feudo del tifo gialloblù. Alla base del contenzioso, il fatto che quel settore, formato da circa 6000 posti, dovrebbe restare chiuso, cosi come è avvenuto per tutta la stagione. I motivi sono quelli della sicurezza visto che in quel settore si vanno ad ubicare i tifosi ospiti.   Da Verona però sanno perfettamente che la rappresentanza azzurra in Veneto non sarà nemmeno lontanamente vicina a quella capienza (si spera di arriva a 300/350 tifosi) e quindi, attraverso i club organizzati, con l’avvallo della società, è partito il tam tam, verso gli organi preposti, per fa si che anche se in forma parziale, venga concesso a qualche altra migliaia di spettatori, di poter essere dentro al “Bentegodi”.   Di fatto c’è che l’Empoli, e tutto il suo seguito, troverà un ambiente di quelli davvero importanti. Una cosa simile a quando, nel maggio del 2008, andammo a Bari e trovammo (noi eravamo testimoni diretti) un San Nicola al limite delle sue possibilità. In quell’occasione fummo bravi a rovinare e rimandare la festa…   Dovrebbe essere comunque allestito un maxi schermo in Piazza Bra.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy