Dopo la sosta per la pausa si torna a giocare e fare sul serie e sarà subito derby contro il Livorno. In mattinata si sono svolte le rifiniture, vediamo quindi le ultime:

 

In casa azzurra cancelli chiusi e rifinitura senza sguardi indiscreti. Dobbiamo quindi andare a naso anche se non dovrebbero esserci particoleri novità rispetto a quello che ha detto la settimana. Partiamo con la buona notizia del recupero di Massimo Maccarone che è tra i convocato e dovrebbe andare in panchina. Ad allora rimanendo in attacco diamo il georgiano Mchedlidze accanto a Tavano con Lazzari a supporto sulla trequarti. Centrocampo che si porta invece a domani l’interrogativo di chi tra Gallozzi e Ze Eduardo andrà a destra:per noi il brasiliano dovrebbe essere preferito. Moro in cabina di regia e Coppola completano il reparto. In difesa nessuna novità con l’inserimento di Regini al centro accanto a Stovini e con Vinci e Gorzegno sulle fasce. Qualche dubbio su chi portare in panchina.

Gli azzurri non avranno a disposizione, oltre allo squalificato Ficagna, i vari Mori, Tonelli, Valdifiori e Shekiladze.

Mister Aglietti non vuole un arrembaggio arruffato alla ricerca della vittoria a tutti costi, ma una costruzione equilibrata della manovra, volta comunque ai vitali tre punti.

 

Il Livorno di mister Madonna dovrebbe andare avanti con il 4-4-2, un modulo che dovrebbe anche riabbracciare Knezevic Il ritorno del croato dovrebbe, gioco-forza, far accomodare in panchina uno tra Sini e Bernardini. Guardando alla difesa c’è la certezza per Lambrughi di andare a sinistra, mentre a destra e ballottaggio aperto tra Salviato e Meola. A centrocampo c’è qualche dubbio in più e l’unico sicuro di giocare dovrebbe essere il capitano Luci. Gli atri tre potrebbero esseri Belingheri in mezzo e sulle fasce Siligardi e Schiattarella anche se Bigazzi non è fuori dai giochi. Pochi i dubbi invece davanti dove agiranno Paulinho e Dioniosi.

Non si vuole accontentare del pari il tecnico labronico che vede in Empoli la possibilità di mettere ancora più terreno in mezzo tra la sua squadra e la salvezza.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 PELAGOTTI  BARDI
 VINCI  SALVIATO
 REGINI  KNEZEVIC
 STOVINI  SINI
 GORZEGNO  LAMBRUGHI
 ZE EDUARDO  SILIGARDI
 MORO  LUCI
 COPPOLA  MOROSINI
 LAZZARI  SCHIATTARELLA
 TAVANO  PAULINHO
 MCHEDLIDZE  DIONISI

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNovità alla stadio Castellani
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Aglietti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Riportato dall’articolo:
    “Non si vuole accontentare del pari il tecnico labronico che vede in Empoli la possibilità di mettere ancora più terreno in mezzo tra la sua squadra e la salvezza”.
    *
    Allora avevo ragione!
    Avevo immaginato bene che il Livorno viene per vincere!
    Una squadra che si permette riscaldamento con pallone e tattica al mercoledì vuol dire che è una squadra che è in forma e non ha paura di giocarsela.
    |
    Riporto ancora dall’articolo:
    “Mister Aglietti non vuole un arrembaggio arruffato alla ricerca della vittoria a tutti costi, ma una costruzione equilibrata della manovra, volta comunque ai vitali tre punti”.
    Allora ri ho ragione! Forse tu mi darai retta per una volta e giocherai più sulle ripartenze! anche perchè noi manovra senza Macca se ne fa poca.
    Vai Aglio se tu l’ha capita forse ci si puole sperare davvero.
    |
    Ipotesi giocherà Gallozzi al posto dello Zio Edoardo data la poca mobilità di Mchedlidze Aglio cerchera più mobilità a centro campo.
    |
    LE VITTORIE SI COSTRUISCONO PRIMA CON LA TESTA E POI CON IL CUORE

  2. scusate e brugman???’non possiamo prescindere da lui in nessuna maniera,non si e’ capito ancora???? angelo,sam,dash,ditemi quacosa

    • Se io fossi Aglietti
      e se la squadra si fosse allenata bene in settimana
      e l’avessi vista in salute sia fisica ma sopratutto
      mentale avrei provato a vincere giocando questa carta:
      Modulo 4-4-1-1
      Coppia di attacco: Brugman-Tavano
      Centrocampisti: Lazzari-Coppola-Moro-Gallozzi
      Duifensori:Gorzegno-Stovini-Regini(o Vinci)- Buscè
      .
      In particolar modo avrei chiesto a Brugman di giocare subito dentro “a rimorchio per capirsi” nello lo spazio che Tavano sicuramente avrebbe creato.
      .
      Giacomo fidati il campo parla chiaro Brugman tre quartista è completamente perso.
      Invece il ragazzo messo vicino alla porta è in grado di segnare cme ha già fatto.
      Brugman ha indubbie qualità che un giorno dopo la giusta esperienza esploderanno anche facilmente.
      .
      Gli allenatori purtroppo hanno convinzioni difficili da togliere perciò penso che lo vedremo per uno scampolo di partita in sostituzione a Lazzari. Sostituzione che non serve a niente.
      .
      C’è anche da recuperare un’altro giovane giocatore
      che sarebbe tre-quartista vero ed è Saponara.
      Ma quest’ultimo ancora non è un giocatore pronto veramente per la B. Anche per lui ci vuole molta esperienza.
      .
      Vediamo cosa succederà dai.

  3. ma che volete brugmanare, quello è bono per far fare soldi a quel pizzaiolo del suo procuratore r****a, se facessero giocare il forte e di grandi prospettive dumitru forse avrebbero l’opportunita’ di vincere il derby, cosi’ è come se leggessi empoli=LEGA PRO e sinceramente da ex tifoso vi dico che l’empoli spero di cuore che retroceda perche’ in ogni cosa(scelte,dirigenti,giocatori,allenatori) fanno veramente piangere per non dire c****e siamo veramente al tubo del gas!!!! ma vergognatevi tutti

  4. gigi86,brugman e’ il piu’ forte giocatore che ho visto a empoli da dieci anni a questa parte,forse con diego fabbrini,sono convinto che debba sempre giocare e non c’entra nulla il suo procuratore

  5. Senti Giacomo, brugman( come dice dash) da trequartista e’ sprecato, e magari messo vicino alla porta puo’ fare molto meglio, ed e’ visibile a tutti che questo ragazzo ha infinite qualita’ ed e’ tra i pochi in questa squadra che sa’ giocare la palla!!ma poi c’e anche qualcuno che lo mette in panchina( forse per testare le panchine ultramoderne..)

    La cosa che non mi riesce ancora di capire e’ come mai aglietti non decide di mettere busce al posto di vinci…
    E poi forse e’ stato meglio mettere il georgiano accanto a Ciccio, pero’ io in questa settimana ho visto gli allenamenti ed ho visto un dumitru in forma e molto rigenerato diversamente a quello che avevamo visto durante la settimana…

    P.s per Giacomo; saponara e’ con la nazionale italiana U21, e poi non stare neanche ad ascoltare quel deficiente di Gigi 86..!!!!!!

  6. Giacomo, paragonare Brugman a “brufolo arruffoso Fabbrini” è come paragonare la cioccolata alla cacchina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here