Si sono concluse le rifiniture ad Empoli e Pescara (gli abruzzesi l’hanno svolta in mattinata per poi partire alla volta della Toscana) e come nostro solito andiamo a vedere le ultime dai ritiri.

 

In casa azzurra trovano conferme le situazioni analizzate ieri e quindi la squadra che andrà a giocarsela contro il forte Pescara vedrà nel suo 4-3-1-2 le novità di Brugman (come trequartista) e Gallozzi (come esterno destro di centrocampo) dal primo minuto. L’uruguagio ha vinto la concorrenza con Saponara e si metterà un passo dietro alle punte che saranno Coralli e Mchedlidze. L’ex giocatore di Padova e Chievo invece sembra in vantaggio su Lazzari, anche se il romano oggi si alternato spesso al neo-arrivato.

Il centrocampo azzurro, oltre all’ex Chievo, vedrà a sinistra uno tra Coppola e Moro (il primo è in vantaggio) e l’altro sudamericano Signorelli davanti alla difesa.

Partirà dalla panchina l’avventura azzurra di Ze Eduardo (provato oggi come mezz’ala sinistra) cosi come dovrebbe riuscire ad essere tra i convocati il difensore Mori, vittima di negli ultimi giorni di un brutto virus influenzale.

A sostituire il difensore dell’under21 ci penserà Tonelli, con un Ficagna che però lo incalza, che assieme a Vinci, Stovini e Gorzegno comporrà la linea difensiva, una linea che dovrà stare molto attenta agli attacchi massivi della squadra di Zeman.

In dubbio Antonio Buscè, solo domani sapremo se si accomoderà in panchina, luogo dove invece non vedremo ancora Valdifiori che non ha risolto i suoi problemi al ginocchio e con Tavano è indisponibile. Cesaretti è l’unico elemento a disposizione che con certezza non verrà convocato per motivi interni alla società.

Mister Carboni sa che di fronte domani ci sarà una grande squadra ma proprio da questo incontro dovrà venire fuori il carattere della squadra che, al di la del risultato, dovrà dimostrare di aver metabolizzato le ultime brutte uscite.

 

Anche il Pescara di mister Zeman, alla stregua degli azzurri, dovrà fare a meno del suo marcatore principe, difatti ad Empoli non giocherà Immobile appiedato dal giudice sportivo. Sempre per squalifica gli abruzzesi dovranno fare a meno di Zanon. L’unico indisponibile per noie fisiche è Martin. Il modulo sarà il solito 4-3-3 zemaniano ed in attacco, al posto del biondo ex Grosseto, accanto ai soliti Insigne e Sansovini troverà spazio Maniero. Per il resto l’undici che scenderà in campo al Castellani sarà lo stesso che lunedì sera ha annichilito il Verona con le uniche novità di Petterini a sinistra ed il ritorno di Balzano a destra in difesa.

Zeman si gode il momento si dei suoi ma avverte che niente è dovuto e che l’Empoli è la classica squadra dalla classifica bugiarda per questo richiama tutti alla massima attenzione ed a mettere i facili entusiasmi da parte.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 PELAGOTTI  ANANIA
 VINCI  BALZANO
 TONELLI  ROMAGNOLI
 STOVINI  CAPUANO
 GORZEGNO  PETTERINI
 GALLOZZI  KONE
 SIGNORELLI  VERRATTI
 COPPOLA  CASCIONE
 BRUGMAN  SANSOVINI
 CORALLI  MANIERO
 MCHEDLIDZE  INSIGNE

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeek end azzurro giovani – Le gare 21 e 22 gennaio
Articolo successivoIl pregara di mister Carboni
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. L’unico motivo di gioia è l’assenza di Immobile… questo c’ha fatto goal in tutte le categorie, in tutte le serie e pure alla playstation!

  2. Com’è possibile che mai nessuno mette in discussione quel cadavere di Coralli? Non era meglio Brugman seconda punta e Saponara dietro? Naturalmente fuori Coralli.

  3. Vedendo i giocatori ti viene da pensare ke siamo alla pari di tante squadre forti di B… e poi vai a vedere a livello psicologico e tutti sono distrutti…. Poi trovi un signorelli che ancora non ha fatto vedere le proprie potenzialità(perché fidatevi signorelli e’ davvero forte….) e poi 2 attaccanti che un segnano nemmeno a mettercela con le mani….!!!!!! Perciò domani tutti dietro la linea Dell pallone e poi pungiamoli in contropiede…( anche se davanti non abbiamo usain bolt…..)

  4. Io credo che in questo momento miglior formazione non si poteva schierare….mi aspetto una partita superlativa da Tonelli in difesa,…anche perchè con un’altra prestazione non sufficente credo che il treno per rimanere in B SAREBBE PERSO(per Tonelli intendo!)Io in questa partita non avrei disdegnato un bel 4-3-2-1 con Saponara e Brugman appena dietro al Georgiano con Coralli pronto ad entrare ad una mezzoretta dalla fine….(Corallone sai quanto mi costa metterti in panca in questa partita porca miseria),ma purtroppo non sono l’allenatore e quindi dico FORZA AZZURRI METTETECELA TUTTA PERCHE’ VOGLIAMO 11 LEONI IN CAMPO ADESSO GLI ALIBI SON FINITI FACCIAMO VEDERE AL PESCARA CHE STAVOLTA NON PESCARA’NIENTE E NEL RETINO CI FINIRANNO LORO 🙂

  5. Ma basta avete rotto veramente. Tonelli non è bono. Basta ammettetelo vitale e Carli, invece che imporre che venga schierato per farci soldi ….

  6. Io è dall’inizio dell’anno che dico di dare più spazio a levan e tenere in panca coralli. Mi sarebbe piaciuto vederlo più spesso con tavano.. concordo con molti che in avanti oggi avrei fatto giocare brugman-saponara-levan

  7. non possibile,brugman,saponara e levan,con coralli in panchina,perche’ non c’e’ il coraggio di farlo e si pensa al coralli che ha fatto e’ vero anche tanti gol.pero’ ora se non e’ in forma,qualcosa si potrebbe provare,ma ripeto non si fara’ mai,penso.E inoltre se i tre ragazzi dovessero sbagliare,non gli verrebbero concesse altre opportunita’ invece coralli puo’ continuare a sbagliare partite su partite.Magari oggi mi smentisce e fa gol e mi farebbe comunque piacere,perche prima dei singoli viene l’empoli.daniele che ne pensi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here