Abbiamo contattato quello che in questo momento è l’uomo mercato azzurro in fatto di possibili arrivi, ovvero Vasco Regini, giocatore sul quale l’Empoli ha messo gli occhi addosso fin dall’inizio del mercato e che adesso potrebbe finire in mezzo all’affare Eder che è davvero a buon punto.

 

Vasco buongiorno e grazie per la disponibilità. Sei tornato ad essere chiacchieratissimo ad Empoli, cosa ti sta arrivando di tutto ciò?

Sono informato sulla situazione, leggo su diversi media il mio nome accostato a quello dell’Empoli, ho scoperto anche il vostro sito internet cercando notizie su di me. Sono però informazioni che ho da semplice lettore, di fatto non solo non ho avuto contatti con le parti, ma la Samp mi ha esplicitamente fatto sapere che sarò in ritiro con loro.”

 

Non c’è molto da spiegare ma ricordiamo che tu sei a metà tra Doria e Cesena:

Si il mio cartellino è al 50% tra le due società che hai detto, ma le prestazioni sono della Samp, quindi per quanto non sia il mio campo, credo che il solo Cesena possa far poco se non gestire la sola parte contrattuale. Sono ovviamente contento di quanto sto sentendo, per un giocatore, un giovane, è importante sentirsi al centro di alcune trattive, vuol dire che cio’ che fai lo fai bene.”

 

Tu hai parlato con i romagnoli?

No. Ho avuto contatti solo con la Samp che come ti ho detto mi fatto sapere, anche in maniera molto convincente, che sarò con loro, dandomi tutti gli estremi per la presentazione a Bogliasco e poi per il ritiro.”

 

Proviamo però a chiudere gli occhi ed a giocare ad un fantacalcio che magari tanto fanta non è. Ti propongono il trasferimento ad Empoli, tu che dici?

Vengo di corsa, non me la faccio dire due volte. Da una parte ritroverei mister Aglietti al quale sono grato e con il quale ho instaurato un bellissimo rapporto, sarebbe davvero spettacolare poter rilavorare con lui. D’altra andrei in un club importante che sa lavorare bene sui giovani e del quale si sente dire un gran bene, non per ultimo è stato il mio ex compagno Soriano a farmi una lunga serie di apprezzamenti.”

 

Aggiungo io che poi ad Empoli avresti anche ottime possibilità di giocare, dato che siamo sprovvisti di terzini sinistri:

Questo non spetta a me dirlo, certo se sono l’unico forse gioco io, battute a parte, credo che qualche chance in più che a Genova l’avrei ma il tutto si deve sempre guadagnare sul campo. Genova, la Samp per me rappresentano qualcosa di importante, ma ho 21 anni e la mia priorità è quella di giocare e far bene.”

 

Vieni tra l’altro da un’esperienza molto fortificante come quella di Foggia con Zeman?

Indubbiamente è stata una grande esperienza. Il mister è un vero e proprio maestro di vita, porterò per tutta la vita con me alcuni insegnamenti ed alcuni ricordi. Anche da un punto di vista sportivo sono soddisfatto della stagione appena conclusa, era il mio primo anno tra i professionisti in una piazza importante ed esigente come quella di Foggia, si davvero fortificante.”

 

In attesa di sviluppi ti ringraziamo e ti salutiamo, chissà che non ci si veda di persona?

Grazie a voi e chissà, staremo a vedere, da parte mia posso ribadire solo che qualora mi venga proposta ufficialmente la situazione io l’accetterò.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUfficiale: Addario in prestito al Gavorrano
Articolo successivoUfficiale: Eder al Cesena – tutti i dettagli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here