E’ passato poco più di un mese dall’epilogo a tinte forti del campionato scorso, eppure sembra trascorso un secolo. Nel mezzo ci sono state le dimissioni del Direttore Pino Vitale, la volontà di cedere la società annunciata dal presidente Corsi, il cambio di allenatore. L’Empoli che si presenta ai nastri di partenza della stagione 2012-13, da oggi ufficialmente in ritiro, appare, fin dalle prime battute, una squadra profondamente cambiata negli uomini e nei programmi.

Il Presidente Fabrizio Corsi, nella conferenza stampa di oggi, non fa nessun riferimento ai propositi di cessione proclamati un mese fa, bensì si presenta ai microfoni dei giornalisti assai carico e motivato: “Nell’ultima stagione abbiamo commesso molti errori. Se non facciamo una severa autocritica non possiamo metterci alle spalle la gestione inadeguata della scorsa stagione. Dobbiamo ricostruire un Empoli giovane, in linea con le nostre tradizioni. Dovrà essere una squadra pimpante, aggressiva, che corre più degli altri in virtù di una maggiore freschezza atletica e di una maggiore forza fisica. Per realizzare tutto ciò, occorre impegno, professionalità, regole ferree e cura maniacale di tutti i dettagli, di tutte le piccole cose. E’ dalla cura delle piccole cose che si realizzano grandi traguardi”.

.

“L’Empoli”, aggiunge il Presidente, “è un patrimonio di tutta la città. Nell’ultima gara drammatica dei playout abbiamo recuperato i nostri tifosi e non intendiamo perderli di nuovo. Dobbiamo evitare di lanciare messaggi errati, come accaduto alla vigilia della scorsa stagione. Il nostro obbiettivo è la salvezza, da ottenere a tutti i costi attraverso il ringiovanimento della rosa, una migliore organizzazione del nostro lavoro, la valorizzazione dei prodotti del nostro vivaio e la crescita di altri ragazzi di prospettiva che arriveranno ad Empoli attraverso la proficua collaborazione con alcuni grandi club, in particolare la Juventus”.

.

Anche nell’aspetto relativo al mercato Corsi non si risparmia ed esterna le linee guida che caratterizzeranno i movimenti azzurri: “Un anno fa effettuammo numerosi inserimenti dell’ultima ora che non dettero gli effetti sperati. Oggi questo non deve accadere. Intorno al 15-20 agosto la fisionomia della nostra rosa dovrà essere già completata. Dobbiamo inserire almeno due difensori, un centrocampista e un attaccante dalle caratteristiche simili a Mchedlidze. Sono elementi che abbiamo già individuato e che speriamo di aggregare al più presto”.

.

Alla domanda sui “grandi vecchi” Stovini e Buscè Corsi afferma con chiarezza: “La linea del rinnovamento che abbiamo scelto ci fa preferire gente nuova, pronta a mettersi in gioco e a recepire nuovi stimoli. Possediamo già 4-5 senatori che possono confermare quanto di buono già fatto e, a meno di offerte di altri club che non possono essere declinate, intendiamo tenerli con noi. Riguardo a Buscè, posso dire che vorremmo restasse ad allenare una squadra giovanile, visto che al momento siamo piuttosto coperti nel suo ruolo”.

.

Il Presidente si mostra inoltre assai soddisfatto della scelta del mister: “Io e Marcello Carli seguivamo da un pò di tempo Maurizio Sarri. E’ un appassionato di calcio che ha grandi stimoli e lavora con grande intensità, con grandi ritmi. Noi siamo artigiani di calcio e Sarri è il mister adatto per portare avanti un certo tipo di lavoro”.

.

Infine, in conclusione di conferenza stampa, il Presidente lancia segnali positivi riguardo all’annosa vicenda-Brugman: “Domani lo incontreremo. Credo che il ragazzo abbia voglia di giocare ancora nell’Empoli”.

.

.

Nico Raffi

17 Commenti

  1. NESSUNO GLI HA CHIESTO DEL CARNET PER I NON TESSERATI???
    MA CHE CAVOLO DI GIORNALISTI SIETE???

    “Nell’ultima gara drammatica dei playout abbiamo recuperato i nostri tifosi e non intendiamo perderli di nuovo.”

    I tifosi si perdano in tanti modi, anche trattandoli come dipendenti, per esempio.

  2. a me sembra che stovini e buscè servano come il pane. sia per un discorso numerico (almeno 8-10 difensori in rosa dobbiamo averli), sia per un discorso di valore assoluto, sia per fare da “chioccia” ai più giovani. poi, ovviamente, per entrambi, dal prossimo anno si potrà aprire un discorso per farli rimanere in società come allenatori/collaboratori, ma quest’anno penso sia prematuro

    • E chi arriva?Sammontana?Qualche petroliere?Gli americani?I turchi?
      Dai,non scherziamo,via Corsi per chi?non parliamo da fessi ogni volta,se c’è qualcuno che si fa avanti seriamente benvenga,ma al momento non c’è nessuno,Corsi rimane e non facciamo polemiche inutili

  3. Per S’ostina: Seguo la C e la B per passione, quasi ossessione. Consigli al Corsi di lasciare. Bene. E chi lo prende l’Empoli ? Mia suocera ? C’è un merdàio in giro che non hai un idea . Teniamocelo caro. Senza acredine. Saluti.

  4. Nom rinnovare i contratti a Stovini e Busce’ e’ una cavolata grande come una casa..
    Dietro ci vuole almeno un difensore esperto che a suo fianco ci puo’ essere un giovane, ma non puoi mettere dei 92/93 tutti insieme..
    Spero che la società stia pensando ad un sostituto e provveda al piu’ presto a ricoprire il ruolo..

  5. Nessun problema Vlad ed Angelo…io penso che con questo Corsi…è come essere senza proprietà! Non ha più voglia…se ne vada…chi viene? Non so…basterebbe uno con idee…voglia…entusiasmo! A me piace il calcio ed amo alla follia il mio Empoli…e vederlo trattato così…non mi torna proprio! Buona Serata a tutti!

  6. In questo periodo nessuno investe sul calcio, figurati se vengono a prendere l’Empoli in B……….teniamocelo stretto il Corsi…!!!

  7. X S’ostina: caro amico , aspettiamo l’epilogo della campagna acquisti e poi magari diamo un “giudizietto” sull’operato della società. La situazione globale delle squadre “normali”, escludendo le multinazionali (milaninterjuveromalazio), è complicatissima. Il calcio non è più quella “mucca” di qualche anno fa. Per questo motivo dicevo di tenerci stretto il Corsi, che ti ricordo , prima di essere un Presidente, è un tifoso. Se si riesce a fare un passo indietro (tutti) e capire questo passaggio, quest’anno ci divertiremo. Saluti 😉

    • Dici bene Angelo…aspettiamo…mi ripeto….la situazione giocatori non mi sembra la piu’ incoraggiante…ma magari ci sbagliamo tutti e la squadra che sembra piu’ debole poi si dimostra piu’ forte di quella dell’anno scorso.Purtroppo dispiace perdere Stovini,ma se un’altra squadra gli offre un contratto MOLTO IMPORTANTE è giusto che vada a raccattare gli ultimi euro per il conto in banca….tutti lo farebbero….ma se la differenza pecuniaria non fosse poi tanto eccessiva deve pensare che Empoli gli permette di stare vicino a casa e che poi magari questo potrebbe essere il suo ultimo anno da giocatore…il prossimo anno di anni ne avra’ 37….certo dalle parole del presidente speranze sembrano essercene davvero poche!Poi obbiettivamente tutti i goals presi l’anno scorso dimostrano che Stovini o non Stovini….SERVE UN REPARTO e non una prima donna(seppur forte)….Senno’ confermiamo Stovini,Ficagna,Buscè e Gorzegno e ribecchiamoci i nostri 59 goals + 2 dello spareggio!Se Lorenzo cambia idea è chiaro che pero’ siamo tutti contenti!

  8. a me queste parole suonano bene..vorrei riconfermato stovini per una questione affettiva..miii e che costera´ mai..

  9. Buscé è ancora il numero uno e lo ha dimostrato con i fatti.
    All’occorrenza farebbe anche – e bene – il centravanti.
    Anche solo mezz’ora in campo di Buscé non ha prezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here