Genova_stadio_003-560x420
Stadio “Marassi” – Genova

Sabato scorso, a causa di un violento nubifragio che si è abbattuto su Genova, il derby della “Lanterna” tra Samp e Genoa è stato rinviato in quanto il terreno di gioco non permetteva il regolare svolgimento del match. Subito dopo si sono accese discussioni e polemiche per la mancata predisposizione dei teloni fino alla polemica per i 2 milioni di euro che pare le due società liguri debbano ancora pagare al Comune di Genova per gli arretrati.

.

Stasera, fischio d’inizio alle ore 18.30, però si scende in campo e Sampdoria e Genoa daranno vita al superderby. Il capoluogo ligure, dato l’evento, dalle 15 probabilmente si paralizzerà e questo giorno feriale, martedì, inevitabilmente per i genovesi si colora per metà di rosso (insomma diventa festivo, ndr).

.

Il match è valido anche per il fantacalcio, e quindi non verranno assegnati 6 politici, a dirlo chiaramente è il Comma 6 dell’Articolo 26, introdotto proprio la scorsa estate dopo l’Assemblea del Luglio 2014:

 Comma 6 – sono valide ai fini del gioco tutte le partite giocate ad ogni orario ivi comprese venerdi pomeriggio, lunedi ed eventualmente il martedì, a patto che la formazione sia comunicata comunque un (1) ora prima della prima partita programmata [si intende per ordine temporale];

.

Staff LFCS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here