Dopo anni in cui il premio era stato praticamente monopolizzato dall’immenso Massimo Maccarone ed il recente successo di Daniele Croce, tocca a Francesco Caputo a portarsi a casa il riconoscimento dedicato alla memoria di Emiliano Del Rosso, giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione. Il bomber di Altamura ha vinto in virtù del maggior numero di voti ricevuti dal pubblico presente lo scorso Lunedi per la gara che l’Empoli ha giocato contro la Cremonese. La serata ha visto, fra le altre note, anche la presenza di una rappresentanza di bambini che hanno partecipato nel corso della stagione alla “Scuola del Tifo”. Grazie anche a questo connubio è stato assegnato il premio “fair play” che quest’anno è andato a Vincenzo Maiuri, ex allenatore della squadra del Portici: il tecnico si è distinto per non aver esitato a dare le dimissioni in risposta agli attacchi della tifoseria della sua (ormai ex) squadra nati dalla disapprovazione per un gesto di cavalleria sportiva (e buonsenso) operato dal tecnico e dai suoi giocatori in una gara di campionato. Presenti all’evento numerosi tifosi, il presidente Fabrizio Corsi e ovviamente gli altri due “nominati” nella corsa al Del Rosso: Alfredo Donnarumma e Manuel Pasqual.

1 commento

  1. Serata di grosso spessore qualitativo. In simbiosi con la squadra. Stamane il vincitore, Enzo Maiuri prima di ripartire , mi ha chiamato , visibilmente emozionato, per inoltrare un ringraziamento a tutta la Città , nessuno escluso. Credo che “ottimizzare” il dolore attraverso queste iniziative è il miglior sistema per vincerlo ed essere in pace. E fanno sentire più vicino a tutti noi, Emiliano. Il vero artefice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.