E’ stato molto chiacchierato all’inizio del mercato, con le voci di uno Spezia in pressig su di lui. Poi però, anche perchè l’antifona era chiara, Francesco tavano è rimasto in azzurro, tenendo fede all’impegno preso nella scorsa estate e per non mollorare dopo una stagione che, se per l’Empoli è stata infelice, per lui è stata quella del rilancio dopo le ultime stagioni di Livorno.

Lo ha intervistato il collega Biuzzi nell’edizione di ieri del “Il Tirreno”

 

Contento di restare, contento di iniziareunanuova avventura con la maglia che piùama, che più senta sua.
«Ho parlato coi dirigenti – spiega Ciccio, confermando la tesi del ds Carli – e sono soddisfatto di quello che ho sentito. Certo avrei preferito avere un contratto più lungo, visto che il mio scadrà il prossimo giugno, ma capisco perfettamente le esigenze e la politica della società. Mi hanno fatto comunque sentire importante e questo mi basta. Forse, volendo, avrei potuto strappare un contratto lungo e magari anche più remunerativo da altre parti, ma io come sempre preferisco Empoli e l’Empoli».
Certo è che in un anno è cambiato il mondo: lei tornò 12 mesi fa con prospettive diverse e in un progetto decisamente più ambizioso.
«Vero.Mapoi abbiamovisto tutti com’è andata la scorsa stagione. È stata dura, dura per tutti. Ora, in pratica, si ricomincia da zero. Con tanti giovani ma anche tanta voglia di mettersi in mostra. In questi primi giorni di ritiro avverto sensazioni positive. Poi è chiaro che il nostro obiettivo sarà la salvezza. Magari da raggiungere il prima possibile».
Che impressione le sta facendo il tecnico Sarri?
«Mi sembra molto preparato, scrupoloso sul lavoro. Chiede molto ai suoi giocatori, come è giusto che sia,ma senza diventare eccessivo. Credo che ci siano i presupposti per farebene con lui».
Al momento, nelle prime lezioni di tattica, la sta provando da prima punta.
«Già. E io, ovviamente, cerco di fare quello che mi viene chiesto. Francamente credo che mi troverei bene, forse anche meglio, giocando dietro l’attaccante di riferimento,ma sono a completa disposizione del mister. Ci mancherebbe».
Parlava di sensazioni positive: c’è qualcuno dei nuovi chela sta sorprendendo?
«Da quello che sipuòvedere in questi giorni ho notato le qualità di Croce. Ma lui non è un ragazzo e sapevamo che aveva qualità importanti. Fra i giovani mi sta piacendo molto Spinazzola».
Sa che con così tanti giovani lei e gli altri della vecchia guardia avrete ancora più responsabilità?
«È normale che sia così.Edè anche giusto. Io mi sono messo a disposizione di tutti. E se c’è da dare una mano sono più che felice di farlo».
Parla come un capitano: sarà lei quello nuovo?
«Mi piacerebbe, mi piacerebbe molto. Ma credo che la scelta sia indirizzata su Moro. Peccato».
Fascia o no lei è comunque destinato ad essere uno dei leader del gruppo.
«Lo spero. Di sicuro cercherò di dare il massimo in ogni partita e in ogni allenamento».
Ad onor del vero sembra che lo stia già facendo.
«Mi sono presentato preparato. Sono addirittura sotto peso di qualche chilo e sono contento dei primi giorni di lavoro, a parte questi piccolo intoppo al tallone. Certo è dura e lo sarà ancora di più in questa settimana. Ma dobbiamo riempire il serbatoio in questo momento per cercare di andare forte tutto l’anno».
È davvero bello carico.
«Sì è vero. La voglia c’è ed è tanta. Forse anche un pizzico in più del solito».

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…si lavora tutti assieme
Articolo successivoUfficiale | Tesserato Kanote
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

9 Commenti

  1. certo, che queste figure di M****A.. altro che noi.. Avrei preferito un contratto più lungo..

    O FAGLIELO QUESTO CONTRATTO CORSI, CARLI!!!! O MIO DIO… O SVEGLIATEVI MA CHE VI CI VOGLIANO DUE SCHIAFFONI CON LE MANI BAGNATE????

    Ma roba che nemmeno nel Turbone..
    Dilettanti fino all’osso diobono..

  2. Quoto quanto detto da Vannucchi, non capisco come mai non gli allunghiamo il contratto, dobbiamo perderlo questo vizio,tutti i giocatori che hanno fatto del bene all’Empoli vengono sempre mandati via a calci nel c***o…
    Se vogliamo che il sabato ci siano tifosi a vedere le partite bisogna partire anche da queste cose!!!

    • In effetti suona strano che Biuzzi dia del lei a Ciccio,quando si sa che normalmente gli da del tu…..ma sicuramente quando è stata fatta l’intervista è stata fatta dando DEL TU….quando è stata riportata sul giornale per ovvi motivi il TU è diventato LEI!

  3. Ma perchè non mi trovo mai in accordo con te, vannucchi ?? sarà per caso il nome? 😀
    cmq.. a giugno prossimo tavano avrà già 34 anni e te gli vuoi prolungare il contratto senza vedere come si è comportato durante la stagione??
    ma un pò di senso economico ce l’hai o vai dietro altro che al cuore? guarda che le decisioni si prendono con la ragione.
    Poi, per me quest anno Carli sta facendo un lavoro egregio, basta gli elefanti in cerca di pensione nella nostra squadra, basta le mezze calzette 30enni., qui ci vuole gente che ha fame e secondo me, anche Stovini, ne ha ben poca (37 anni).
    Poi dico, certo, se non si rinnova a stovini bisogna trovarlo un centrale con un pò d’esperienza senno gli fo gol anche io al pacchetto difensivo.
    hasta luego !!!

  4. sono daccordo con GARYGO che bisogna valutare anno dopo anno quando si tratta di un giocatore di 34 anni anche perchè credo che l’ingaggio di ciccio sia il piu alto della squadra (giustamente), quindi è bene valutarlo di stagione in stagione.

    Ma una cosa vorrei dirla…ogni volta il corsi ha dubbi su dubbi su tavano e alla fine tavano risulta sempre IL MIGLIORE…PERCHè DICIAMOCELO:

    senza di lui l’empoli era in lega pro! spero gli abbia almeno ritoccato l’ingaggio, se lo merita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here