Le pagelle di Modena-Empoli 0-0

Le pagelle di Modena-Empoli 0-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, relative alla gara di questo pomeriggio giocata al Braglia di Modena terminata a reti inviolate, redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Toglie le castagne dal fuoco in almeno tre circostanze. Fondamentale a dis

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, relative alla gara di questo pomeriggio giocata al Braglia di Modena terminata a reti inviolate, redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Toglie le castagne dal fuoco in almeno tre circostanze. Fondamentale a disinnescare le conclusioni di Babacar nella prima frazione. Si fa trovare sempre pronto ed è strepitoso su Gozzi nel secondo tempo.   HYSAJ: 6 Sarri sceglie l’albanese per sostituire Laurini facendolo tornare a destra come nelle giovanili. Nella prima frazione soffre moltissimo le percussioni di Granoche che lo taglia fuori in più di un occasione, con il passar del tempo il suo rendimento cresce, proponendosi con incisività in fase offensiva. Nella ripresa tiene la posizione lottando con grande ardore. Come altri compagni termina la gara in precarie condizioni fisiche.   TONELLI: 5.5 Se la deve vedere con Babacar che quando staziona dalle sue parti gli rende difficile la vita. In più occasioni soffre la fisicità degli avversari, che proprio sulle palle alte lo mettono in difficoltà. L’ammonizione cercata nel finale, gli costerà la squalifica per la gara di sabato prossimo con la Reggina potendosi cosi riprendere meglio dal problema muscolare che da tre giorni lo tormenta.   RUGANI: 6 Meno incisivo ed esplosivo di altre partite, anche lui come i suoi compagni soffre la fisicità degli attaccanti modenesi. Tuttavia da il suo contributo nei momenti caldi del confronto guidando il reparto difensivo empolese, anche quando viene messo sotto pressione dai padroni di casa.   MARIO RUI: 6  Il portoghese soffre la vivacità di Garofalo. Con il passar del tempo il suo rendimento cresce, si propone con maggior incisività e coraggio in fase offensiva. Nella ripresa combatte come un leone sradicando a più riprese palloni agli avversari in zone pericolose del terreno di gioco.   VALDIFIORI: 5.5 Dimostra di non essere al massimo della condizione psico-fisica sbagliando diversi lanci per i compagni, soprattutto nel corso dei primi 45 minuti. Nella seconda frazione il suo rendimento migliora, ma sbaglia davvero troppo per i suoi standard,  favorendo pericolose ripartenze degli avversari: la manovra azzurra ne risente pesantemente.   IMG_7725MORO: 6.5 Sicuramente il migliore del centrocampo azzurro. Da sostanza e quantità in una zona del terreno di gioco dove gli azzurri hanno sofferto tantissimo. Rappresenta la nota maggiormente positiva della grigia partita odierna. Adesso lo aspettiamo per novanta minuti.   SIGNORELLI: S.V Gioca gli ultimi sette minuti dove comunque da il suo onesto contributo, combattendo sia in fase offensiva e in fase di non possesso.   ERAMO: 6 Parte a bassi regimi l’ex Crotone che fatica moltissimo a entrare in partita. Nel corso della ripresa lo vediamo più nel vivo dell’azione, dialoga con efficacia con i compagni e si propone in fase offensiva con un ottimo movimento senza palla, peccato che la palla si perde alta.   CASTIGLIA: 5.5 Gioca 20′ nei quali va a corrente alternata. Sarri lo inserisce sul centro-sinistra, dove non sfrutta al meglio alcune situazioni propizie. In fase di non possesso soffre le ripartenze dei dirimpettai, andando in crisi quando questi lo puntano.   VERDI: 6,5 Uno dei pochi che anche nel primo tempo cerca il dialogo con i compagni la davanti. Nella ripresa è il più vivo ed ha il merito di creare l’unica vera palla gol per gli azzurri creando i presupposti della pericolosità in altre occasioni.   TAVANO: 5.5  Dimostra di vivere un momento particolare: e’ alle prese con un guaio al ginocchio che gli limita le prestazione soprattutto in fase di non possesso. La sostituzione effettuata dal mister è per questo motivo. PUCCIARELLI: 5.5 Inizia bene con un paio di spunti che creano i presupposti della pericolosità, poi però si perde non riuscendo a incidere nei sedici metri finali   MACCARONE: 6 Lotta e combatte con grande abnegazione, svariando su tutto il fronte d’attacco ed aiutando spesso i compagni della retroguardia. Non è mai pericoloso ma alla sua gara odierna si chiedeva in partenza maggiore sacrificio.   MISTER SARRI: 5.5 Dalla partita odierna ci aspettavamo una reazione della squadra, ma lui più di tutto voleva tornare a casa con almeno un punto. La squadra sembra soffrire sotto l’aspetto psicologico e fisico in partenza, poi col passare del tempo la prestazione milgiora ma davanti non siamo mai pericolosi, facendo di questa la terza gara senza gol su azione. Ai punti oggi gli azzurri forse non avrebbe vinto ed è per questo che va visto come guadagnato. guadagnato. Adesso serve come il pane la vittoria in casa.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy