Puntuali come ogni mercoledì torniamo in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento, “Il Punto” (l’originale). Con Alessandro proviamo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultima gara giocata e quella a venire.

 

marinaiBen trovato Alessandro. A Torino con la Juve un mezzo passo avanti dopo la brutta prestazione con il Palermo…

“Rispetto alle ultime uscite sicuramente meglio. Se la sono giocata, liberi di testa consci di non aver molto da perdere contro la capolista. La Juve non era nella sua giornata migliore, ma il merito è anche dell’atteggiamento degli azzurri che hanno messo in difficoltà i bianconeri. E’ stato questo secondo me il punto di forza, il collettivo e la filosofia di gioco, perchè se andiamo a vedere le prestazioni dei singoli qualcuno non ha convinto appieno”.

 

Gara che potremmo anche definire sfortunata visto che nel primo tempo gli azzurri hanno fatto paura due volte alla Juve prima di subire il gol di Mandzukic…

“E’ stato un primo tempo sostanzialmente equilibrato ma non parlerei di sfortuna altrimenti cosa dovrebbe dire la Juve per la traversa di Morata? La grossa occasione capitata sui piedi di Saponara ha poco di sfortunato, rappresenta un errore. Per molti ha sbagliato un gol clamoroso e può essere vero, ma secondo me ha sbagliato la scelta: se invece di alzare il pallone per cercare il secondo palo lo tiene basso e lo appoggia in mezzo a Pucciarelli è gol sicuro. Chissà che partita sarebbe stata con l’Empoli in vantaggio… Rimane comunque il buon primo tempo giocato dagli azzurri, peccato non essersi ripetuti nella ripresa”.

 

Bittante la piacevole sorpresa, anche se quando chiamato in causa ha sempre risposto presente…

“Non mi aspettavo di vederlo titolare perchè credevo che Giampaolo scegliesse un giocatore più portato alla fase difensiva, ma Bittante alla fine è stato tra i migliori dell’Empoli. E’ calato un po’ alla distanza perchè probabilmente non avendo i novanta minuti nelle gambe ne può aver risentito, ma la prestazione è stata sicuramente importante per un elemento che si è sempre dimostrato affidabile quando chiamato in causa”.

 

Il centrocampo invece forse la nota stonata della serata…

“Quando in apertura ho fatto riferimento a qualche elemento che non aveva convinto del tutto mi riferivo soprattutto ai centrocampisti. Paredes è in difficoltà da qualche settimana ma anche Zielinski dimostra di non avere lo smalto di un tempo, così come Buchel. E’ sicuramente un calo fisiologico da parte di calciatori che hanno dato e speso molto, i primi due, poi, sono tra quelli che necessiterebbero di un turno o due di riposo”.

 

Adesso il derby, una gara che si presenta da sola…

“Si presenta da sola e si prepara da sola… La squadra sa bene quanto sia sentita questa sfida in città e non c’è bisogno di ricordarglielo. Mi dispiace però che entrambe le squadre arrivino a questo appuntamento in difficoltà e con scarso entusiasmo perchè questa situazione toglie pathos alla sfida e credo anche pubblico allo stadio. Sembra il derby di chi sta peggio”.

 

Sento dire che questa Fiorentina è in crisi. C’è da fidarsi?

“Stanno attraversando un periodo di appannamento, lo dicono i risultati ma anche le prestazioni. Molti puntano il dito sulla condizione atletica della squadra anche se pareggiare contro Hellas, Frosinone e Sampdoria potrebbe far pensare che ci siano anche altri problemi. Fidarsi mai, stiamo parlando di una squadra che per mesi ha espresso un ottimo calcio ricevendo elogi da tutti gli addetti ai lavori e possono risollevarsi da un momento all’altro”.

 

Sulla carta loro sono più forti e tante volte si perde anche per degli episodi. Questo per dire che nessuno pretende la vittoria, ma credo di non dire niente di sbagliato se dico che la pretesa è una gara al 110%…

“Perdere fa male, perdere un derby fa più male, ma affrontare la gara con un atteggiamento non consono farebbe ancora più male. Nel dopo gara di Torino c’è stata una frase significativa di Giampaolo quando ha detto che il derby è un’occasione per rimettere le cose a posto, come se la squadra fosse conscia di essere in debito con i propri tifosi. Anch’io credo che un certo tipo di prestazione sarebbe determinante per far dimenticare qualche mugugno e i fischi contro il Palermo”.

 

Voci di mercato, rumors per adesso…ma hai visto che è rispuntato il nome di un tuo pallino: Crisetig…

“Arriverebbe con un anno di ritardo, ma sarebbe un profilo interessante per l’Empoli. Ne parleremo più avanti”.

 

Discorso scudetto chiuso? E dietro che succede?

“Discorso scudetto penso di sì, soprattutto dopo la squalifica di Higuain che priva il Napoli del suo giocatore migliore. Ho visto una Juve stanca soprattutto mentalmente, ma non credo in un tracollo dei bianconeri. Dietro succede che quelle invischiate pesantemente non riescono ad uscirne ed anzi beccano sconfitte sonore mentre quelle in zona pericolosa hanno fatto passi in avanti importanti. Ora come ora vedo male il Palermo perchè non era preparato a dover lottare per non retrocedere. Non escluderei a priori una clamorosa rimonta dell’Hellas”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa curva Fiesole diserta la trasferta empolese
Articolo successivoMercato Azzurro | Piace anche Capezzi per la mediana futura
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

29 Commenti

  1. Non ti sembra che la squadra si sia accontentata di buon primo tempo visto che nel secondo tempo non abbiamo fatto niente con una juve molto stanca??
    Spesso abbiamo preso gol all’inizio del secondo tempo pensi sia colpa di giampaolo che nell’intervallo non riesce a darli quella carica giusta??

    • No, non lo credo. L’Empoli stava perdendo, non capisco il motivo per il quale si sarebbe dovuto accontentare. La Juve non ha concesso nulla e anche l’Empoli è una squadra stanca soprattutto mentalmente. Quanto dici su Giampaolo mi sembra che non sia il caso di sabato scorso visto che il gol lo ha subìto poco prima dell’intervallo e comunque nel girone di andata ci riusciva e in quello di ritorno no? Mi sembra molto strano, credo che sia un falso problema questo.

  2. Alessandro se dovessimo perdere domenica e con la Lazio pensi che ci sia il rischio di essere risucchiati nella lotta salvezza?

    • Io non credo che l’Empoli rischi la retrocessione, ma ovviamente continuando a perdere significa perdere posizioni e scivolare verso il basso. Dopo quel girone di andata anche finire appena sopra la retrocessione non sarebbe il massimo.

  3. Ciao Alessandro, mi torna a mente la partita contro il Napoli dello scorso anno: divario enorme, ma grande prova dell’Empoli. Anche se in quel caso le due squadre ci arrivavano in maniera diversa rispetto alla partita di domenica. C’è comunque la speranza di ripetere una simile partita e mettersi in tasca questa benedetta salvezza. E poi, un po’ di cabala: 20 anni che non vinciamo, 30 se consideriamo le partite in casa; ancora 0 vittorie nel girone di ritorno… E poi…domenica è il mio compleanno! 😀

    • Direi che soprattutto per l’ultimo motivo l’Empoli dovrà assolutamente vincere!!! 😀 Scherzi a parte la cabala gioca a favore, ma ripetere una partita simile a quella contro il Napoli la scorsa stagione la vedo molto dura. L’anno scorso l’Empoli non è mai stato in grossa difficoltà come lo è in queste settimane, poi nel calcio mai dire mai.

  4. Ciao Alessandro come reputi le ultime prestazioni di Maccarone ??? è giusto farlo rifiatare un po’ ??? Argomento Saponara : una mia riflessione e vorrei un tuo parere : secondo me è stato sbagliata la decisione ( non so di chi ) di fare comunque continuare a far giocare Saponara a mezzo servizio e con diversi problemi fisici che sono sotto gli occhi di tutti , visto che alla fine hai ottenuto 33 punti ( potevo capire se eravamo in piena lotta salvezza ) solo nel girone d’andata e di conseguenza c’era tutto il tempo di recuperarlo x bene e poi farlo giocare una volta recuperato nelle restanti giornate e la mancanza di risultati in questi 3 mesi ,vuoi o non vuoi è legato anche a questo discorso !!!!! Grazie e spero che domenica posso salutarti di persona visto che sarò presente al castellani !!!!!!!!

    • Maccarone è il giocatore che più di tutti risente delle difficoltà della squadra perchè è il terminale offensivo principale. Probabilmente anche lui, come altri, necessiterebbe di un po’ di riposo ma abbiamo sempre detto (almeno io l’ho detto) che la squadra prima avrebbe dovuto raggiungere la salvezza e poi spazio a quelli che hanno giocato meno e riposo a chi ha tirato la carretta. Su Saponara il discorso è più complesso e oggi è pure lecito fare una considerazione come la tua. Non voglio addentrarmi su cosa sarebbe stato più giusto fare, non ho la competenza necessaria dal punto di vista sanitario per dire se era meglio recuperarlo completamente oppure se è stato giusto utilizzarlo com’è stato utilizzato. Sicuramente la condizione la si trova giocando e su questo non ci piove, anche l’anno scorso ebbe bisogno di svariate partite solo che non aveva il malanno che gli precludeva di allenarsi con regolarità. Domenica usciremo verso le 15.30, non so se ci sarai ancora ma ti saluterei volentieri 🙂

  5. Che ne pensi di questi fiorentini che piagnucolano sempre quando vengono a giocare da noi e noi quando andiamo da loro siamo trattati come bestie , paghiamo caro il formaggino ( e non si vede niente ) e non ci lamentiamo? secondo me è una scusa perché loro se si trovavamo primi o secondi ( con tanto di tazzine ) venivano in 5000 , quando le cose vanno male ogni scusa è buona ! Si tifa per passione non in base al risultato

    • Trovo la polemica e il comunicato una cosa ridicola. Nel merito avrebbero pure ragione perchè il costo dei biglietti in Italia è alto, ma non si può boicottare una trasferta perchè il biglietto costa 30 euro e poi non dici nulla quando a Napoli ti prendono gli stessi 30 euro, a Torino 40 e a Roma addirittura 50… In poche parole: o protesti sempre oppure cambi la motivazione per saltare la trasferta di Empoli. Anni fa affrontai il discorso del caro biglietti dicendo che secondo me gli stadi dovrebbero avere settori popolari da 12-15 euro. Oggi ne sono sempre più convinto, ma il calcio italiano si è infilato in un vicolo cieco…

  6. fino all’ultima frase era anche andato bene… ma “non escluderi a priori una clamorosa rimonta del verona”…. ma di cosa… deve recuperare 6 punti a 3 squadre… una squadra che ha vinto 3 partite fino ad oggi e che deve sempre giocare con napoli/juventus/milan…. ok che nel calcio non c’è nulla di scontato ma… qui siamo in alto mare

    • La frase “non escluderei a priori una clamorosa rimonta del Verona” racchiude dentro di sè il significato senza dover dare tante spiegazioni… E’ condizionale, sottolineo che sarebbe clamoroso e che non lo escludo a priori perchè è vero che deve giocare con quelle che hai detto te, ma ha pure due scontri diretti e visto il rendimento di quelle tre… Detto questo è normale che per il Verona è una mission impossible.

  7. Alessandro come giudichi la gestione della squadra e del momento negativo da parte di Giampaolo? A me sembra che sappia preparare bene tatticamente le partite ma che pecchi (anche largamente) dal punto di vista “motivazionale”. Mi spiego meglio: non mi sembra molto capace nel tenere sulla corda i giocatori, secondo me il momento neg non è una questione fisica (nessuno finisce la partita in apnea) perché la testa ti può far rendere anche

    • Giampaolo è una persona molto diversa d’impatto rispetto a Sarri e l’impressione è che siano profondamente diversi nel far presa sul gruppo. In genere una squadra rispecchia più o meno il carattere dell’allenatore anche se quando le cose non vanno bene ci sono sempre più motivi. Sono d’accordo sul fatto che la testa conta molto e incide sulle prestazioni ma non ci dimentichiamo che tutto è iniziato dal calciomercato di gennaio che qualcosa ha tolto alla squadra dal punto di vista della concentrazione.

  8. Come sarebbe finita se Saponara avesse segnato? 2-1 per la Juventus…
    Alessandro, sei sicuro che domenica prossima non assisteremo ad un pareggio?

  9. Alessandro secondo te il futuro di Giampaolo è lontano da Empoli? Tu che faresti? Lo confermeresti? A me semplicemente non piace nella gestione nervosa dello spogliatoio mentre ritengo che sia molto preparato tecnicamente e tatticamente. La mia preoccupazione è che se il prossimo anno capitasse un momento molto negativo non dopo aver ottenuto 30 punti ma ad esempio all’inizio del campionato a parer mio si comprometterebbe irrimediabilmente tutta l’intera stagione (Giampaolo ha dimostrato ampiamente di non saper gestire queste situazioni)! Non sei d’accordo? Questo secondo me andrebbe ponderato molto serenamente e attentamente!

    • Non so niente del futuro di Giampaolo, ti posso dire che io lo confermerei ma che non vedo una gran voglia di farlo da parte di chi deve decidere. Vedremo a salvezza acquisita.

  10. Ciao Alessandro. Tu cambieresti qualche giocatore fin da adesso o aspetteresti la conquista virtuale della salvezza? Pure per te la Fiorentina è favorita domenica? Su Saponara: il suo talento non si discute ma tutti i problemi fisici che ha avuto e che sta avendo tuttora non pensi che possano influenzare e abbassare l’interesse delle big nei suoi confronti?

    • Prima la salvezza con la formazione che il mister ritiene più competitiva al momento, poi spazio a chi ha giocato meno, al minutaggio, agli esperimenti. La Fiorentina è per forza favorita, son più forti, hanno lottato a lungo per le primissime posizioni anche se in questo momento stanno attraversando un periodo di appannamento. I dirigenti del calcio sanno chi è Saponara, non penso che il rendimento al di sotto dovuto a problemi fisici possa condizionarne il giudizio. Semmai sarà più complicato raggiungere la cifre della scorsa estate.

  11. Roberto ti sei chiesto perché non gli hanno già rinnovato il contratto??!!.L’avventura di Giampaolo è ormai agli sgoccioli!!!!

  12. Con la Juventus abbiamo preso i complimenti da tutti per il gioco complessivo fatto vedere dalla difesa al centrocampo… Attacco non pervenuto… Tutti hanno fatto notare L assenza di un attaccante e detto che quest anno Maccarone ha fatto una super annata vista anche L età … È evidente a tutti L assenza di attaccanti… Anche il mister stimolato su tale questione si è trovato quasi in imbarazzo a rispondere… E ora vediamo di prendere qualcuno non di buono ma almeno di decente.. Perché con Maccarone a 38 anni e saponara via voglio vedere come si farà il prossimo anno… Levan e piu …??!! Alessandro te che dici ??!!

    • Lo sanno tutti e soprattutto la società che serviranno rinforzi in attacco e questi arriveranno. A Torino a me il centrocampo non ha fatto impazzire, ma sono dettagli.

  13. Probabilmente è ancora a letto, lascialo stà: Io posso solo anticiparti che l’anno prossimo in attacco ci divertiremo tantissimo.

  14. Se la Juve vuole Sapo,ci potrebbe essere uno scambio con 10 milioni,lapadula e il riscatto di buchel che ne pensi Alessandro poi forse scambio con giocatori più giovani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here