Con la giornata di oggi si ricompatterà il gruppo in vista del match di sabato prossimo contro l’Ascoli, fresco di vittoria contro il Bari nel posticipo della diciassettesima giornata di campionato.

 

Fortunatamente l’infermeria azzurra negli ultimi tempi ha visto uscire diversi dei suoi ospiti che per lungo, troppo tempo, sono stati suoi “clienti”, negando ai vari allenatori di poter usufruire di determinati elementi.

 

Ad oggi, l’unico effettivo giocatore con un problema serio, costretto ad una lungodegenza è Daniele Ficagna che nel corso del match contro il Verona ha subito una strappo al medio gluteo, una zona tra l’altro dove è anche abbastanza raro subire quel tipo di trauma. Il difensore ex Siena, anche se ieri ha già fatto capolino al campo di allenamento, ne avrà fino alla fine dell’anno solare, se le cose dovessero andare bene potrebbe rientrare in gruppo ed essere convocabile per la gara dell’epifania a Cittadella.

 

Assieme a Ficagna ci sono altri due elementi per i quali dovranno essere valutate le condizioni:

Valdifiriori e Coppola.

Il primo è stato in forse fino all’ultimo per giocare la gara di Gubbio visto che nel corso della rifinitura aveva accusato un problema muscolare, anche lui al gluteo ma in una zona inferiore rispetto al difensore. Alla fine Mirko è riuscito a scendere in campo nella gara di domenica sera ma da quella ne è dovuto uscire proprio per il riacutizzarsi di quel problema, un cambio, il suo, inevitabile che forse poteva anche essere fatto qualche minuto prima perché dalla tribuna già si vedevano le difficoltà del romagnolo. Il centrocampista però sembra star meglio di quanto non sembrasse, oggi si deciderà se mandarlo in campo con il gruppo o fargli fare una giornata a parte, però quello che più conto è il fatto che non sembra essere a rischio per sabato.

 

Coppola, che ha sostituito Valdifiori proprio nella suddetta partita, ha accusato una botta alla coscia, rimediato in uno scontro di gioco. Il romano ieri ha palesato un dolore in quel punto ed è stato messo a riposo precauzionale. Lo staff medico si è pronunciato positivamente sulle sue condizioni, anche per lui da capire se oggi sarà gruppo o solitaria ma guardando a sabato non dovrebbero esserci problematiche.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAscoli, per Empoli squalificato Di Donato
Articolo successivoSebastiani è il nuovo Presidente del Pescara Calcio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Alla luce dell’infortunio di Ficagna, mi pongo e Vi giro un quesito: ci sono partite dell’Under 21 di qui al suo possibile rientro (previsto nell’articolo di Cocchi per l’epifania) che possano gioco forza privarci di Mori?
    Grazie

  2. Io credo non ci siano altre partite fino al 2012 per l’U21.Comunque sia,l’errore della società è a monte.Si sapeva che Mori era nel giro dell’U21,addirittura lo scorso anno anche Tonelli venne convocato. L’acquisto di Ficagna andava fatto contestualmente alla cessione di Marzorati in modo da poter fargli fare un minimo di preparazione decente.
    Quando hai un’alternativa che non convince come Chara,era semplice e doveroso avere un giocatore in più,valido,dietro,che potesse sostituire Stovini o giocare insieme a lui.Un difensore è spesso soggetto ad ammonizioni e squalifiche.Aver preso troppo tardi Ficagna e poi Gorzegno penso sia uno degli errori maggiori della campagna acquisti estiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here