Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri del lunch-match odierno contro il Palermo che ha fatto registrare la prima vittoria stagionale con un roboante 3-0. Redatte come di consueto dalla redazione di Pe.

 

SEPE: 6  Pomeriggio di assoluta tranquillità per il portiere azzurro che non viene mai chiamato in causa dagli attaccanti del Palermo. Per il resto svolge al meglio l’ordinaria amministrazione.

 

HYSAJ: 6 Sarri lo inserisce al posto dell’infortunato Laurini. Rispetto al “Concorde” garantisce un’apporto diverso, tuttavia il suo impatto nel confronto è piuttosto timido e va in difficoltà in alcune circostanze rispetto ai propri dirimpettai. Con il passar del tempo però il suo rendimento cresce: bene difensiva dove si fa apprezzare per alcune buone chiusure.

 

TONELLI: 7  Conferma la sua propensione offensiva segnando un gol di ottima fattura, per elevazione e capacità di indirizzare la sfera all’angolino opposto. Per il resto ” The Wall” si conferma una diga invalicabile in coabitazione con il collega Rugani. Nessun timore reverenziale anche quando il Palermo schiera il gigante Maklenok.

 

RUGANI: 7 Festeggia la convocazione in nazionale con una prestazione eccellente. Disinnesca con grande tranquillità le poche iniziative dell’attacco rosanero, e si propone con grande incisività in fase di attacco dove conferma la sua pericolosità sulle palle inattive. Per lui ora lo attende una settimana particolare a Coverciano, che rappresenta per lui una meritato premio del suo processo di crescita degli ultimi anni. Se rimane modesto ed umile può fare una grande carriera.

 

MARIO RUI: 7,5  Il portoghese è devastante sulla corsia di sinistra, soprattutto nella prima frazione. Suo l’assist che permette a Maccarone di segnare il primo gol stagionale. Per il resto è una costante spina nel fianco nella difesa rosanero, bravo anche in fase di non possesso nel leggere le linee di passaggio avversario. Anche sotto questo aspetto il portoghese ha evidenziato notevoli progressi.

 

VALDIFIORI: 7  Riprende il suo posto al centro del campo e dirige da par suo l’orchestra azzurra. Rispetto alle precedenti partite riesce a dare continuità al suo gioco per tutto l’arco del confronto. Da segnalare i due pregevoli assist che originano sia la rete di Tonelli che quella di Pucciarelli, che evidenziano la sua tecnica e la sua eccellente visione di gioco.

 

empoli_palermo_serie_a (16)VECINO: 6,5 Da ordine e geometrie al centrocampo azzurro, svolgendo un lavoro oscuro nelle due fasi. Soprattutto nella prima frazione è importante il suo contributo alla causa. Nel corso della ripresa registriamo qualche piccolo errore negli appoggi che espongono la squadra a ripartenze potenzialmente pericolose.

 

CROCE: 6.5 Il Prestigiatore, come accaduto nelle precedenti partite, ha il compito di dare il suo contributo anche in fase di non possesso. Spesso ruba palla e fa ripartire l’azione, dialogando con grande velocità con i compagni di reparto. Meno efficace nei sedici metri, ma il suo lavoro è fondamentale per i compagni.

 

MORO: 6 Sarri concede al capitano una mezz’ora in una fase dove il Palermo cerca (seppur con poca convinzione) di riaprire il confronto. Da il suo contributo alla causa nelle due fasi.

 

VERDI: 6.5 La “Lanterna Verde” dialoga molto bene con i compagni di reparto, attaccando la profondità tagliando la difesa avversaria come lama nel burro. In un paio di circostanze ha la possibilità anche di segnare, nel primo tempo Sorrentino gli nega la gioia del gol e nella ripresa il suo piatto sinistro va a lato.

 

PUCCIARELLI: 7 Terzo gol nel giro di una settimana del “Ninho” che conferma il suo straordinario periodo psico-fisico. Oltre al gol (peraltro di ottima fattura). Garantisce un costante movimento nei sedici metri, non dando mai punti di riferimento alla difesa avversaria, dialogando con i compagni e costituendo un continuo pericolo per la disastrata difesa del Palermo

 

MCHEDLIDZE: 6 Entra nella fase finale del confronto e cerca di dare il contributo, anche se ormai i giochi sono fatti. E’ apprezzabile il suo impegno, ci auguriamo che possa ritrovare la condizione migliore, per poter dare il suo contributo alla causa.

 

MACCARONE: 7,5 Da vedere e rivedere il sontuoso colpo di tacco che finisce la sua corsa all’angolino ed apre le marcature dopo soli 360”. Conferma di poter dare un eccellente contributo alla squadra, non solo per quello che può dare in fase realizzativa. Fondamentale è Big-Mac nell’apporto di personalità che sa dare alla squadra azzurra. La sua condizione è in crescita dopo l’infortunio subito la scorsa estate.

 

TAVANO: 6 Sarri gli preferisce Pucciarelli (in uno stato di forma eccezionale). Ciccio sa farsi trovare pronto quando il mister decide di schierarlo. Bravo a tagliare la difesa e a farsi trovare da Sorrentino il quale gli nega la gioia del gol.

 

MISTER SARRI: 7 Gara preparata in maniera perfetta dal nostro mister, gli azzurri ripetono in pratica il sontuoso primo tempo giocato contro il Milan. La differenza è che rispetto alla gara con i rossoneri stavolta viene annullato un gol al Palermo. Oltre a quello la squadra non ha accusato il calo nella seconda parte della gara, non concedendo niente agli attaccanti rosanero e creando continui grattacapi alla retroguardia avversaria. E’ arrivata la prima vittoria stagionale, che giocando così non poteva che arrivare, ora c’è la sosta per le nazionali e dopo ci sarà la delicata trasferta di Marassi contro il Genoa e la concentrazione e l’attenzione dovrà rimanere alta.


48 Commenti

    • Una finale playoff, una promozione con una squadra che secondo i quotidiani nazionali era da media classifica, partite alla pari con Roma e Milan e c’è ancora chi avrebbe da insegnare a Sarri. Questa è l’Italia, signori!

  1. Nel commentare una partita dominata in lungo e in largo si rischia di diventare un po ripetitivi….io potrei l’attenzione sul l’arbitraggio semplicemente perfetto di Rizzoli.Quando il direttore di gara ti tutela siamo in grado di giocarcela con tutti .

  2. Non so chi sia il giornalista che fa queste pagelle, ma è chiaro che non abbia in simpatia Hysaj, sarà un anno buono che non leggo un commento positivo su di lui nemmeno per partite in cui ha giocato veramente bene.
    Comunque se il ragazzo, classe ’94, è alla sua 3 stagiona da titolare all’Empoli e gioca continuamente con la nazionale albanese ( secondo giocatore più giovane nella storia della nazionale ad esordire in una partita ufficiale ) e se su un sito come transfermarket.it è valutato con un valore di mercato di 2,5 mil secondo solo a Daniele Rugani con 3 mil, beh un motivo ci sarà.
    Rimango dell’idea che questo sia un blog di livello veramente amatoriale e che i giornalisti siano chiaramente amatori in tale professione.

  3. Ma infatti abbiamo dominato il Palermo più o meno come l’anno scorso. solo che al posto di Nasca c’era Rizzoli…..

    SEPE 6,5
    HYSAJ 7,5
    RUGANI 8
    TONELLI 8,5
    MARIO RUI 8
    VECINO 6,5
    VALDIFIORI 7,5
    CROCE 7
    VERDI 7
    MACCARONE 8
    PUCCIARELLI 7,5

    mister Sarri 8

    • Sere 6,5 ……………… Ma cosa ha fatto che anche sul gol annullato è rimasto immobile …..
      Qualche voto un po’ esagerato , darei più’ 9 al collettivo

      • Ha sempre la posizione. Se non avesse la posizione corretta i compagni non gli alleggerirebbero la palla dietro. E comunque giocare la palla di prima con i piedi non è da tutti. Se ci fai caso le palle dietro sono di più rispetto al passato. Perché fornisce maggior sicurezza di Bassi, diciamoci la verità. Poi che abbia qualche lacuna come a Cesena è normale, altrimenti non giocherebbe a Empoli ma nel Napoli.

  4. Voti esattissimi, forse mezzo voto in meno per Sepe lo “spettatore non pagante” perché anche oggi in due circostanze l’ho visto attento solo a guardare. Credo che anche mister Sarri si sia rotto i coglioni visto che ha fatto scaldare per 10 minuti Bassi; non credo che l’avrei mai detto ma meglio il buon Bassi.

  5. Gigi 59 ma vattene a cagare …
    Ora che ha vinto la squadra invece di essere felici e di non giudicare la squadra …
    Non ho idea

  6. Partita perfetta da parte di tutti. L unico che nn mi convince e che da incertezza e’ Sepe , dovrla’ crescere alla svelta sennò io vorrei Bassi senza problemi e da subito.

  7. Cominciamo da Sarri….. 9,5…..quel mezzo punto in meno solo perché ad un certo punto anche prima che arrivi il 3-0….devi dare spazio non a Levan,Moro e Ciccio…..ma magari ad AGUIRRE,LAXALT E ZELINSKI…..giusto farli entrare e farli sentire partecipi della squadra e della vittoria……
    Hisaj sicuramente da 6,5…… impossibile dargli meno….
    Rui sta confermando quello che dico gia dall’anno scorso….non c’è nessuno a sinistra forte come lui
    Tonelli…….come dico sempre non guardate se sbaglia 2 passaggi….negli schemi di SARRI E’ INSOSTITUIBILE!
    Rugani…..parla la chiamata in Nazionale
    Valdifiori…. Un giocatore così è da Milan,Inter,Juve….non certo da Lazio,Fiore o similari
    Croce …di solito si dice CROCE E DELIZIA……lui è solo DELIZIA.
    Vecino….giocatore intelligente,attento agli schemi del mister,grande personalità e in grande crescendo
    SuperMac…..ci sarà una ragione perché io lo chiamo SUPER e gli altri solo GRANDE(BIG)?!
    Pucciarelli….. se continua così…..credo che quest’anno potrebbe avere gli occhi addosso di qualche grande squadra…..

    • Dimenticavo…..
      Verdi…… Chi non credeva in lui…. credo che oggi come oggi avra’ cambiato idea
      Sepe….. Da rivedere…. Ancora in stanby….

    • A daniè!! BIG MAC si chiama così perchè è il nome di un celebre panino, non certo perchè è grande!!! perchè a quel punto grande sarebbe riduttivo, ma anche super.. ci vorrebbe HUGE MAC.. Aiòòò Danièèè!! ma che mi combini danièè?? a danIE’E’E’E’E’E’E!!!!??

      • AAAA a Anonimo…..lo so benissimo…..ma alla fine Big vuol dire GRANDE….. NON CERTO PANINO……. MAC è diminuitivo “accorciativo”(bella definizione vero)di MACCARONE….quindi l’importante è il senso della parola…..IO QUANDO LO VEDO IN CAMPO NON MI SEMBRA UN “GRANDE MAC” INTESO COME GRANDE PANINO……MA QUALCOSA DI PIU’ DI UN GRANDE….cioè UN SUPER…..punto….punto è virgola e a capo…direbbe Toto’…….No anonimooooooo,no Di Natale….ma il principe De Curtis 🙂

  8. Una partita perfettissima giocata dall’Empoli..
    La difesa impenetrabile, Tonelli e Rugani da 7,5/8 due vere e proprie dighe con un Mario Rui da 8 pieno in condizione strepitosa..
    Nel mezzo bene Vecino, molto bene Croce, devastante Valdifiori..
    Bella partita pure quella di Verdi che come sempre si sacrifica molto per la squadra ma è in grado anche di servire bene i nostri due attaccanti..
    Macca e Puccia mi sembrano una coppia decisamente importante…oggi hanno giocato molto bene ed entrambi hanno trovato il goal..non dimentichiamoci per di Ciccio, il nostro bomber avrà sicuramente spazio visto che si parla di un grande giocatore in grado di fare bene anche in serie A!!
    Stracontento per Sarri, un grande mister che merita di viverla questa sua prima serie A con l’Empoli…ha dato a questo Empoli un gioco davvero importante e se siamo in grado di mettere sotto squadre importanti come Milan e Roma è merito anche suo!!

  9. A chi scrive i voti evidentemente non va a genio Vecino. Oggi, data l’impossibilità di assegnare voti insufficienti causa prova eccellente di tutti i giocatori, si è voluto sottolineare qualche piccola sbavatura, secondo me neanche così evidente da dover essere citata. La verità è che l’uruguaiano in queste prime partite ha dimostrato con i fatti di meritarsi la maglia da titolare, correndo e sbattendosi in mezzo al campo come faceva il capitano fino a pochi mesi fa. Penso che a questo ragazzo vadano riconosciute le prestazioni generose che ha offerto finora senza stare a trovare il pelo nell’uovo come fatto fino ad adesso.

    Prova immensa di Mirko, l’assist del 2-0 è stato qualcosa di fantastico!

  10. COMPLIMENTI DA PALERMO, OGGI PALERMO DA INCUBO, LA PEGGIORE PARTITA DELL’ERA IACHINI, UNA DELLE PEGGIORI DI TUTTI I TEMPI IN SERIE A.
    PEGGIO SOLTANTO PALERMO UDINESE O A 7 E PALERMO CATANIA 0 A 4.
    L’ANNO PROSSIMO VOGLIO DI NUOVO EMPOLI PALERMO IN SERIE A!

  11. Hisay in difesa da tutta un altra affidabilità rispetto a mario rui che invece gli è superiore in spinta e fase offensiva, titolari entrambi in turnazione con laurini..abbiamo tre terzini di livello mondiale!!!

  12. Un grande complimento da parte mia a Vecino, che purtroppo ha il grande difetto di appartenere alla viola ma sta dando veramente un gran contributo a questo Empoli. Si è integrato bene, sta maturando e migliorando partita dopo partita e potrà fare molta strada. Apprezzabile l’entusiasmo che ci mette…basti vedere l’abbraccio con Manuel dopo il gol.
    Un altro leone aggiunto alla nostra grande squadra.

  13. Credo che i voti siano giusti. Hysaj merita 6 ha fatto una una partita senza infamia e senza lode e non mi stupirei se con il rientro di Laurini a destra lui finisca in panchina. Cosa c’entra se è del 94 o del 74 scusate

  14. Creare il dualismo Hisaj Mario non ha senso, prima di tutto perchè sono due giocatori profondamente diversi (uno, super Hisaj, che comunque è più giovane è un terzino vecchio stampo, molto difensivo, buon fisico e soprattutto ambidestro, l’altro, Super Mario l’inca.zz0so Pendolino Lusitano è più moderno ma ha solo il piede sinistro o almeno in gran parte, e sa spingere, sa crossare e sa dribblare quindi può giocare anche più avanti). Ci fanno comodo entrambi e sono convinto che alla fine della stagione varranno almeno 3-4 milioni di euro.
    Laurinì altro gran bel giocatore.
    Ragazzi, non ha senso creare dualismi. C’è Sarri, sa come fare, è il migliore. Valuterà lui se e come alternarli ed utilizzarli. La cosa certa è che ci sarà bisogno di tutti e tre e forse anche di un quarto, talvolta.
    E soprattutto…. abbiamo avuto dei terzini inguardabili nella nostra storia e quest’anno abbiamo tre terzini decisamente forti per la serie A! Tutto ed esclusivamente grazie al nostro mister!!! ù
    Sarri Sindaco di Empoli!

  15. La redazione di PE un errore lo commette, quello di dare la parola a tutti voi filosofi del calcio. Ma rivedetevi la partita di Hysaj, è una gara davvero modesta che viene ancor di più annichilita dalla straordinaria prestazione di Mario Rui che deve essere assolutamente il titolare di questa squadra. Cmq il bello è che ognuno ha le sue idee ma io sposo tutti i voti di queste pagelle, anzi un mezzo voto in più lo avrei dato a Sarri vero artefice di questi successi

  16. A me Vecino ieri e’ piaciuto tantissimo, secondo me ha fatto un importante passo avanti integrandosi speriamo definitivamente negli schemi del mister. Poi personalmente avrei dato almeno mezzo voto in piu’ a tutti quanti perche’ ieri si e’ vista davvero una gara a senso unico ed e’ vero che il Palermo sarà stata poca cosa ma forse un grandissimo merito va a nche e soprattutto agli azzurri.

  17. Maccarrone e’ un grande. ditegli che ancora a palermo c’e’ qualcuno affezionato a Big Mac.
    come ha giocato “michelino” (nome con cui i palermitani chiamavano michelidze)?
    PALERMO SALUTA EMPOLI

  18. Se penso che qualcuno tre anni fa quando arrivarono le formazioni disse: “Fa giocare ancora una volta Tonelli? E’ la prova che Sarri non capisce niente di calcio. Spero che l’Empoli perda per colpa di un errore di Tonelli”. Da allora Tonelli ha segnato una decina di reti ed è stato uno dei protagonisti dei tre campionati con Sarri. Ora lo definisce the wall e canta le lodi di Sarri… La prova che di calcio parla e scrive chiunque…

  19. Sono molto preoccupato anche l’altra volta vincemmo 3 a 1 e a fine anno retrocedemmo (il gol annullato era regolare per onesta) nessuno dice questo e anche l’anno scorso inizziammo a fuochi e fiamme e poi cominciammo ad arrancare (tipico delle squadre di Sarri

  20. Ma siamo sicuri che sia veramente l’Empoli quello visto al Castellani domenica e non fossero i giocatori del Barcellona travestiti??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here