Ecco le pagelle relative alle prestazioni dei calciatori azzurri inerenti alla partita di questo pomeriggio del “Picco” di La Spezia che ha visto gli azzurri vincere per 3-1 con una prestazione sontuosa. Redatte dalla Redazione di Pianetaempoli.it

 

BASSI: 6 Incolpevole in occasione del velenoso diagonale di Ebagua che origina il vantaggio degli aquilotti. Anche sul palo di Ebagua appariva nettamente fuori causa. Per il resto un pomeriggio tranquillo, con l’unica pecca di prendersi la pioggia che nella ripresa era particolarmente insistente

 

LAURINI: 7.5 Prestazione su livelli di eccellenza quella del francesino che non concede mai niente in fase difensiva. Devastanti le sue progressioni sulla fascia destra, da un suo inarrestabile spunto nasce il gol del pareggio. La sua rabbia è la fotografia del match.

 

TONELLI: 6.5 Parte male Lorenzo soffrendo molto Ebagua con il quale perde il duello in occasione del gol dello stesso nigeriano. Poi nonostante l’ammonizione subita nei primi minuti della gara cresce dando una mano anche nella costruzione del gioco.

 

RUGANI: 6.5 Torna dopo la parentesi in under 21 e troviamo lo stesso giocatore che avevamo lasciato 15 giorni fa. Grande senso della posizione e capacità di leggere al meglio tutte le traiettorie della palla. Un solo errore nella ripresa, poi solo sicurezza e autorità.

 

MARIO RUI: 7  A sorpresa Sarri lo impiega sulla fascia sinistra dal primo minuto. Il portoghese risponde presente, fornendo una prestazione autoritaria e di spessore. Molto bene in fase difensiva, dove chiude la porta in maniera sistematica agli avversari che capitano dalle sue parti,ed in fase offensiva come nelle precedenti partite facilità di corsa impressionante, a tratti disarmante

 

VALDIFIORI: 6,5 Leggermente al di sotto del suo standard delle ultime partite, dove era stato praticamente perfetto. Sbaglia qualche appoggio di troppo che rischia di esporre la squadra a pericolose ripartenze. Tuttavia guida con la consueta maestria e geometrie l’orchestra azzurra che suona uno spartito all’unisono.

 

ciccio golSIGNORELLI: 7 In grande crescita il venezuelano che meritava anche la gioia della rete, negata dalla traversa. Costituisce un asse davvero incisiva con Laurini, è piaciuto anche in fase di non possesso dove combatte e rincorre gli avversari non risparmiandosi. Oggi, non ne abbia il capitano, non ha fatto rimpiangere Moro.

 

CROCE: 7 Il prestigiatore oggi era un giornata di magie. Sul settore di sinistra gli avversari fanno fatica a contenerlo. Ci vuole un miracolo di Leali per negargli la gioia del gol, da una sua magia arriva il gol che ci porta al riposo.

 

VERDI: 7.5 Da rivedere più volte la prodezza con la quale di fatto chiude la partita, da posizione angolata riesce a trovare quell’esiguo spazio che aveva disposizione. Per il resto fornisce probabilmente la sua miglior partita, riuscendo a posizionarsi in un fazzoletto di campo dove difensori e centrocampisti avversari non riescono mai a accorciare.

 

PUCCIARELLI: S.V

 

TAVANO: 7 Nel trionfo odierno del “Picco” non poteva mancare il timbro dell’uomo dei record, bravo a farsi trovare pronto all’appuntamento con il gol numero 103. Per il resto partecipa alla manovra d’attacco dialogando con efficacia con i compagni.

 

MCHEDLIDZE: S.V

 

MACCARONE: 7 Il gol del 2-1 permette a Big-mac di entrare nella storia azzurra, diventando il secondo marcatore azzurro  di tutti i tempi superando Castellani. Statistiche a parte Maccarone ha ritrovato la condizione fisica ottimale, partecipando in maniera attiva alla manovra.

 

CASTIGLIA: S.V

 

MISTER SARRI: 8 A sorpresa schiera Mario Rui sulla sinistra e ripropone Verdi nel ruolo di trequartista. Quello con il fantasista scuola Milan si sta rivelando un capolavoro soprattutto a livello psicologico, non era facile recuperarlo dopo che Pucciarelli gli aveva in pratica tolto il posto nelle partite precedenti. Oggi si è vista una squadra al limite della perfezione reagendo da grande squadra all’immediato vantaggio dei padroni di casa, mostrando un calcio divertente dominando in lungo e largo la partita. 30 punti in 15 gare sono davvero tanta roba.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati finali 15a giornata serie B
Articolo successivoPRIMAVERA – Risultati e gol 9a Andata
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

23 Commenti

  1. …sempre molta curiosità sui voti e le prestazioni dei singoli, tuttavia in queste gare è quasi impossibile dire che un calciatore è stato più bravo di un altro. Ancora una volta l’Empoli ha certificato di avere un gruppo che gioca meravigliosamente ed allegramente a memoria. Possesso palla. Geometrie. Gamba. Maturità. Capacità di gestire la gara contro avversari comunque di grande personalità. La qualità del primo tempo, poi è difficilmente riscontrabile in serie B. Sembrava di essere sulla playStation. Fare i padroni al “Picco” non è mai stato facile per nessun avversario . Il voto ? 9 a tutti.

  2. Grande partita!! Un Empoli devastante quello che ho visto oggi..
    Bene il pacchetto arretrato, sempre in costante miglioramento Signorelli..un po’ sottotono Mirko, ma ci può anche stare dopo una marea di partite giocate ad alto livello..e poi arriviamo ai 3 davanti, dove (come l’anno scorso) possono fare la differenza perché oltre ai goal di Maccarone e Tavano arrivano anche quelli di Verdi e Pucciarelli!!

  3. ovvia…altri 20 punti e siamo salvi….
    per dirla con la metafora di carli quest’anno
    ci si salva con i coriandoli in mano…
    e poi…

  4. Io darei 10 alla squadra per come ha surclassato lo Spezia e per come ha ancora dimostrato che se scende in campo con questa determinazione,non ce n’é proprio per nessuno…..Se vogliamo proprio trovare il pelo nell’uovo a livello di singoli,direi che Rugani,ha sì fatto una bella prestazione,ma ha avuto oltre all’indecisione del secondo tempo,un non proprio felice impatto di testa e una susseguente dormita sulla rovesciata di Ebagua che poteva costare il goal del 2-1…..Da sottolineare che probabilmente anche Bassi sul colpo di testa di Rugani che fa schizzare la palla altissima,forse poteva andare sulla palla per respingere di pugno….devo rivedere l’azione con piu’ calma…..Verdi mi ha confermato che se ne lui e ne il Puccia sono due vere mezzepunte,chi puo’ e sa adattarsi meglio al ruolo è proprio Simone……Rui…che dire….come ripeto da tempo è un GRANDISSIMO GIOCATORE,che possibilmente a Gennaio andrebbe portato ad Empoli per intero e che è DAVVERO difficile da tenere in panca….Questo sicuramente senza svalutare la bravura e la forza di Hisaj,che avra’ modo come Verdi di rendersi utile durante il campionato….anzi probabilmente sara’ uno stimolo per lui avere nello stesso ruolo un ragazzo forte come il Portoghese…..Con tutto il rispetto per un giocatore come Signorelli,che sembra aver trovato la sua giusta dimensione in questa categoria con partite di buon livello,credo che dire che “Oggi non ha fatto rimpiangere Moro”,forse PIANETA EMPOLI vuol dire “che ha giocato una buonissima partita”……ma Moro è non solo il capitano di questa squadra,MA FINCHE GIOCHERA’ CON QUESTA MAGLIA ,SARA’ UN GIOCATORE INSOSTITUIBILE….ALMENO NEL SUO RUOLO!

  5. Verdi alla sua miglior partita con l’Empoli, ha preso finalmente la strada giusta… in direzione Saponara… una strada da fare assieme al Puccia…
    Che squadra!

  6. 7 a tutti è più che sufficiente per dire che hanno dominato alla grande. Si sblocca Verdi? speriamo!!!
    A PE: Moro non si tocca!!! è inutile e sciocco fare paragoni, ha sempre spinto e dato la carica, è fondamentale nel gioco dell’Empili, perchè dite fesserie facendo inutili paragoni?
    Non è necessario fomentare competizioni inesistenti in una squadra che fa gruppo.

  7. ….qualcuno aveva dei dubbi dopo la dipartita di Vitale…eccovi serviti, complimenti a una grande societa’ ed a un grande allenatore…..grazie veramente…

  8. Semplicemente grandi.Dominio assoluto al Picco,poteva finire 5 a 1.Croce il migliore in assoluto,poi Laurini e Verdi che ha fatto un gol meraviglioso.Cmq,tutti oltre il 6

  9. Ma daniele la smetti di scrivener in maiuscolo, online vuol dire urlare lo sai? E qui nessuno e’ sordo, un po di educational per favore….

  10. Bè se qualcuno mi insegna a evidenziare le cose piu’ importanti che voglio dire….smetto subito….ho gia detto che quando scrivo in maiuscolo lo faccio solo per mettere in risalto le cose che reputo piu’ importanti che voglio dire….Comunque non sei andato molto lontano dalla realta’…..gia mia moglie mi dice che ho un timbro di voce piuttosto tenorile e che parlo spesso a voce alta….evidentemente lo faccio anche quando scrivo….ma ti posso assicurare che adesso che scrivo,dato che sono le 23,è meglio URLARE AL COMPUTER(tanto nessuno mi sente…..a parte te)….CHE URLARE NELLA STANZA….nell’appartamento sotto a me si potrebbero incavolare perché loro non sono proprio “EDUCATIONAL” 😉

      • Ma che offeso……ci mancherebbe nelle tue parole non c’era proprio niente di cui offendersi o arrabbiarsi….l’unico problema di Internet è che quando dici qualcosa(offese a parte che non debbono proprio esistere fra gente civile)e lo fai scrivendolo a volte non vedendo in faccia chi fa i commenti,si puo’ travisare benissimo le parole che vengono scritte….l’unica frase che non si puo’ travisare anche se scritta in maiuscolo è solo “FORZA EMPOLI”

    • Sè capito…sè capito…quello che un sé capito è perché non sia mai arrivato ad allenare squadre di serie A……Evidentemente “oasi felice Empolese” a parte…anche lui come succede ad alcuni giocatori….e maturato…piu’ tardi!

  11. Sui voti mi trovo d’accordo, ma la squadra nel complesso merita davvero un 9 per quanto fatto a Spezia. Alzino la mano tutti quelli che dopo il gol di ebagua pensavano che sarebbe andata come lo scorso anno!
    Grandissimo Sarrimquesta vittoria è più che mai sua

  12. Tavano 8, insurclassabile.
    Mister Sarri 10 e lode, non sbaglia un a mossa, bravo nella scelta di togliere Hisaj e il Puccia per Rui e Verdi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here