Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, relativa al posticipo di oggi sul terreno del Torino, che li ha visti espugnare l’olimpico di Torino per 1-0 e conquistare la matematica salvezza. Redatte dalla redazione di Pe.

 

SEPE: 6.5 Per oltre un’ora autentico spettatore della gara o quasi. Nel finale il Torino lo chiama in causa per due volte su tiri di Quagliarella, dove ha il merito di farsi trovare presente disinnescando le minacce con prontezza di riflessi e autorità. Per il resto ordinaria amministrazione.

 

HYSAJ: 6.5 L‘albanese si occupa prevalentemente della fase difensiva spingendosi raramente nella metà campo avversaria. Se la deve vedere con El Kaddouri, che in qualche frangente lo mette in difficoltà ma riesce a tenere botta e non perdere le distanze dall’avversario diretto.

 

RUGANI: 7 Autorevole il “Golden Boy” azzurro a disinnescare sistematicamente tutti i cross che piovono dalle sue parti. Grande senso della posizione e capacità di lettura in ogni situazione, oltre a una grande lucidità nei momenti topici del confronto, anche quando il Torino spinge.

 

BARBA: 7.5 Ha il merito di rispondere presente tutte le volte che viene chiamato in causa. Squalificato Tonelli, il romano va a fare coppia con Rugani, costituendo una diga insuperabile per i granata. Sempre attento a sporcare i palloni avversari, a sparacchiare lontano quando se ne presenta l’occasione. Prestazione suntuosa la sua, che testimonia una crescita esponenziale.

 

MARIO RUI: 6.5  Un grande peccato l’ammonizione subita nella ripresa  che gli costerà il derby di domenica. Per il resto prestazione molto generosa, fatta di applicazione e abnegazione soprattutto in fase di non possesso. Dalle sue parti gli esterni del Torino faticano a sfondare.

 

VALDIFIORI: 6.5 Consueta lucida regia in mezzo al campo. Ai suoi avversari diretti  concede qualcosa sul piano fisico, ma riesce a compensare con la tecnica e la sua grande intelligenza tattica. Soprattutto nella prima parte della gara fa girare la squadra al meglio; cala alla distanza, soffrendo come altri, il gran caldo di oggi.

 

torino-empoli (6)VECINO: 6.5 Quantità e qualità dell’uruguaiano, che sfiora anche il gol in apertura di gara, con un buon inserimento a fari spenti nell’area avversaria: solo il palo gli nega la gioia del gol. Per il resto gran lavoro sia in fase di impostazione, cucendo gioco per i compagni, che in fase di non possesso.

 

SIGNORELLI: S.V

 

ZIELINSKI: 6.5 Sarri gli dà la maglia da titolare e lui risponde presente, dando il suo contributo nella metà campo avversaria con qualche buona accelerazione. Si accende a tratti, ma quando lo fa dimostra a pieno le sue qualità; se riuscisse a essere più continuo potrebbe essere ancora più decisivo.

 

CROCE: 6 Il prestigiatore entra a metà della ripresa e dà un prezioso contributo di energie e dinamismo in mezzo al campo. Fondamentale il suo apporto in fase di non possesso e di mantenimento della palla.

 

SAPONARA: 7 Momento di forma psico-fisica eccezionale quello di “The Magic”. E’ in un periodo nel quale quando attacca la profondità è mortifero per le difese avversarie, sistematicamente spaccate dalle sue accelerazioni. Anche oggi in un paio di circostanze sfiora il gol, dando qualità alla nostra trequarti.

 

PUCCIARELLI: 6 In leggera crescita rispetto a qualche partita fa, dialoga con efficacia con i compagni, cercando la posizione giusta per far male. Non concretizza al meglio un errore di Padelli, finendo poi per farsi rubare palla del portiere granata. Tuttavia eccellente il suo lavoro in fase di non possesso.

 

MACCARONE: 6.5 Big-Mac, come al solito, lavora su tutto il fronte d’attacco azzurro, dialogando con i compagni e provando, quando se ne presenta la necessità, la stoccata personale. Come altre volte mette in campo grande generosità anche in fase di non possesso, dove non disdegna a ripiegare aiutando i compagni.

 

MCHEDLIDZE: S.V

 

SARRI: 8 Salvezza con quattro giornate di anticipo, espugnando Torino, contro i granata che venivano da una serie positiva importante. I detrattori potranno dire che la vittoria odierna è arrivata grazie ad una clamorosa autorete di Padelli, però i nostri hanno colpito un palo e una traversa, sfiorando il gol in altre circostanze. In più, come a Bergamo, Sarri è corso ai ripari nel finale passando al 4-5-1 e la squadra ha dimostrato di saper soffrire. Insomma, è arrivato un risultato che forse nessuno si aspettava, visto che molti davano gli azzurri retrocessi in partenza.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSERIE A! ..per l'undicesima volta!
Articolo successivoTV | La dedica di Maccarone
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Credo che questa volta non si possa dare i voti a nessun giocatore,ma di accomunare tutti con un bel 10 per la salvezza e dentro ci metto giocatori,allenatore,dirigenza,tifosi e magazzinieri!Pero’ a livello di prestazioni,ancora una volta Saponara ha dimostrato di essere di un altro pianeta….un primo tempo da favola,tanto che anche i commentatori di Ski,convenivano che la chiamata di Conte non puo’ essere che vicina…..il suo rendimento nelle ultime partite è stato da gran giocatore e ancora una volta mi sento di consigliare ad Inzaghi(peraltro grandissimo giocatore)di darsi all’ippica….lì puo’ emergere di sicuro.Un leggero calo nel finale,dovuto anche al caldo,non va certo ad intaccare una gara che abbiamo dominato e che ha visto,autogoal a parte,il migliore del Torino proprio in Padelli!Il primo tempo fra noi e loro,diceva almeno 3 goals di scarto.Ho sentito dire a qualcuno(su altri siti o in qualche messaggio che ho ricevuto) che dovevamo dire grazie a Padelli per la salvezza….Io credo che sia il Torino che debba ringraziarlo,senno’ per loro il risultato sarebbe stato ben piu’ pesante e allo stesso tempo questa volta non sono d’accordo con il voto di 6,5 che ha dato a Sepe,perchè oggi obiettivamente ha disputato la sua miglior partita pur non essendo stato impegnato moltissimo ha finalmente difeso la porta come deve fare un portiere con le sue qualità(altre volte lo ha fatto ma sempre con qualche “indecisione” che oggi non ho visto)e non è vero che per un ora non ha dovuto fare praticamente niente perché nel primo tempo ha salvato il risultato con una grande parata sul tiro a botta sicura di El Kadduri(o come diavolo si chiama).Adesso sotto con la Fiorentina e chissà che Daniele non potesse aver ragione quando diceva che questa squadra avrebbe potuto arrivare fra le prime 10……Forse non ce la faremo…..MA CI PROVEREMO DI SICURO!

  2. Non diciamo stronzate, Tonelli è l’unico indispensabile tra i centrali. Il motivo è semplice: ha qualità e caratteristiche che gli altri non hanno. Sia Rugani che Barba sono giocatori più tattici, ma entrambi molto lenti e leggeri.
    Prima di oggi, infatti, non avevano mai fatte partite eccelse insieme.
    Il calcio è un giochino semplice…

    • Sei il fratello di Tonelli? Giocatore scarso tecnicamente mediocre buono forse per una squadra di medio bassa classifica, a differenza di Rugani e Barba di grande prospettiva che calcheranno sicuramente palcoscenici importanti.

      • Il vero indispensabile è Rugani, sempre presente mai sostituito mai una ammonizione, vai a vedere quanti goal ha subito la squadra con la coppia Rugani/Tonelli e quanti con Rugani/Barba

        • Il prossimo anno quasi sicuramente la coppia di centrali sarà composta da Tonelli e Barba,quindi onore a Rugani che ha fatto un grandissimo campionato(ma Barba quando utilizzato si è disimpegnato benissimo)….ma gia da oggi mi sento di gridare : “FORZA BARBA” e pemettetemi di dire che in questo momento la vostra è una polemica sterile anche perchè i tre da voi menzionati hanno fatto a unisono un bel campionato e sicuramente con un anno di esperienza in piu’ sapranno riconfermarsi alla grande.

          • voti medi gazzetta dello sport:
            Tonelli 6,00
            Rugani 6,12
            Barba 6,12
            Dedicato ad “animino ” fratello di Tonelli

          • Be’ Marco non dimenticarti che Tonelli ha fatto.anche 5 goals (6 se si conta anche quello regolarisimo contro il Verona!Certo gli altri 2 centrali sono piu’ “eleganti” di lui,ma direi che Tonelli ha disputato un bel campionato….magari con qualche partita sottotono,ma squadre ben piu’ blasonate hanno schierato centrali,anche di nome,che,magari avessero giocato come Lorenzo!Poi i voti della Gazzetta valgono come il 2 di briscola….

  3. E adesso arriviamo davanti al MILAN!!!!
    Molti griderebbero al miracolo, non NOI che vediamo questa squadra ogni domenica e che abbiamo visto asfaltare i fenomeni milanisti andata e ritorno!!!!
    Grazie di tutto…un piede e mezzo in PARADISO! !

    • SEPE 8 HYSAY 6,5 RUGANI 7 BARBA 7 M.RUI 7 VALDIFIORI 8 VECINO 7,5 ZIELINSKI 7 SAPONARA 7,5 MACCARONE 7 PUCCIARELLI 6 mister Sarri 10

  4. dare voti oggi mostrate tutta la pochezza di chi sogna di essere quelli che non siete, chiaro ho ve lo devo spiegare?
    forse siete coloro che all’inizio dell’epoca SARRIin B urlavate ma chi ti a preso,la palla a lui non la date, e non era un bischerino fra la folla, era un coro organizzato in maratona inf.
    OGGI DOVEVATE TUTTI,DICO TUTTI SOLO DIRE,

  5. Voto per tutti o meno, Sepe ha parato proprio bene: il migliore in campo, col Saponara del primo tempo! Io all’inizio su Sepe avevo dei dubbi e poi ogni tanto li ho avuti quando faceva le sue papere sulle palle alte da fuori, però quando fa una partita come questa bisogna riconoscere che è stato bravissimo. Se no che ci stiamo a fare? Anche Daniele, che aveva gli stessi dubbi miei all’inizio, sono sicuro che concorda con me.
    Gli amici fiorentini – io vivo a Firenze – hanno una gran paura! E giocvano stasera, cioè si riposano una giornata in meno, e anche se hanno un parco giocatori enorme rispetto al nostro, però alcuni devono replicare…Vediamo.
    Avete più visto in giro Empoli1920 e Andre? Rimpiattàti. Useranno da ora in poi il Nickname “Anonimo”? Non è di fuori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here