Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri della partita di questa sera nel posticipo del “Liberati” di Terni che ha visto gli azzurri uscire sconfitti per 1-0. Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.

 

BASSI: 7 Incolpevole sul gol partita di Masi, fino a quel momento la sua prestazione era stata impeccabile con almeno tre interventi di rilievo. Fortunosa la deviazione sulla traversa sulla conclusione di Botta, pronto e reattivo a sbarrare la strada a Antenucci in due occasioni.

 

LAURINI: 7 Un duello rusticano con Ceravolo vinto alla grande, ma anche su Botta è super. buono il suo contributo alla fase offensiva soprattutto nella ripresa.

 

TONELLI: 6 Soffre la fisicità di Antenucci che lo mette sovente in difficoltà. Su alcuni appoggi non è perfetto, tuttavia è da elogiare la sua abnegazione e capacità di non tirarsi mai indietro.

 

RUGANI: 6 Meno sicuro e autorevole del solito, fra l’altro appare poco reattivo nell’azione del gol dove tra l’altro tutta la linea difensiva azzurra è apparsa poco attenta. Per il resto da il suo contributo sulle palle alte e nelle chiusure sugli arrembanti attaccanti delle Fere.

 

HYSAJ: 5.5 L’albanese soffre la vivacità e l’intrapendenza di Rispoli e Falletti che dalla sua parte fanno male mettendendolo in affanno in alcune circostanze. Sul gol pare non intendersi con Rugani non riuscendo a fare la diagonale in tempo, in fase offensiva si fa notare con qualche buona discesa.

 

SIGNORELLI: 6 Sarri lo sceglie come sostituto di capitan Moro come è accaduto anche con il Bari ma a differenze di quel match fa oggi il minimo sindacale. Certo questo campo non è per le sue corde

 

CASTIGLIA: S.V

 

teremp5VALDIFIORI: 6.5 Tocca un numero infinito di palloni e detta i tempi di una manovra che non sempre è fluida. E’ il cuore della manovra azzurra e nella ripresa prende in mano la bacchetta magica per aumentare le battute e la squadra ne benficia. Migliorato anche in fase di non possesso dove da il suo contributo in un terreno che non lo aiuta certo. Meno male che Ciampi non lo ammonisce quando trattiene Viola e ce lo lascia per domenica.

 

CROCE: 6 Al rientro dopo l’infortunio di venerdì scorso da il “prestigiatore” non puo’ sfruttare al meglio la sua bacchetta con pozzanghere che si formavano maggliormente proprio sulle fasce. Qualche buono spunto unito alla capacità di rientrare e aiutare i compagni in fase di non possesso.

 

PUCCIARELLI: 5.5 Non bene Manuel che solo a tratti  affonda (è proprio il caso di dirlo) nella trequarti avversaria. Soffre la maggior fisicità dei propri dirimpettai capaci di adattarsi maggiormente su un terreno ai limiti della praticabilità.

 

VERDI: 5.5 Potrebbe cambiare il volto del match ma non lo fa sparacchiando un tiro che poteva essere geestito diversamente.

 

TAVANO: 5.5 La davanti è quello che fa girare maggiormente le scatole alla difesa rossoverde ma il gol che si mangia è un errore da matita blu.

 

MCHEDLIDZE: s.v

 

MACCARONE: 5,5 Non al top e questo non è un mistero ed anche questa sera Mac non è propriamente Big. Qualcosa in più in fase di appoggio, dove serve le due grandi palle della serata a Tavano e Verdi.

 

MISTER SARRI: 6 E’ arrivata la 3° sconfitta stagionale sul campo della Ternana che è una buona squadra. Agli azzurri si può imputare un impatto alla gara un pò troppo molle contro un avversario affamato e su un campo che poco si presta alle nostre caratteristiche. Nella ripresa la squadra è apparsa trasformata e x lunghi tatti a comandato il match sprecando sullo 0-0 un’occasione colossale.  Sulla formazione alcune scelte sicuramente faranno discutere: si poteva forse mettere prima Levan oppure inserire Camillucci o Castiglia per Signorelli ma non c’è la controprova e solo il mister ha il polso della situazione. Sconfitta che deve far meditare su alcuni aspetti ma non si deve far drammi il Lanciano va affrontato con determinazione ed entusiasmo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDamiani conferma: su Rocchi il Padova insiste, trattativa aperta
Articolo successivoTernana vs Empoli | La Fotogallery
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

20 Commenti

  1. Pagelle a parte che tanto trovano il tempo che trovano…io credo che queste sconfitte debbano far crescere anche Sarri…..purtroppo sbagliano in campo i giocatori,ma in questo momento anche lui deve rendersi conto che il gioco dell’anno scorso e out…..A parte la difesa che stasera probabilmente complice anche il campo,ha lasciato a desiderare ed anche molto(certo non Rugani che sicuramente è stato lo stesso all’altezza),ed a parte l’acquazzone che ha svantaggiato e di molto la nostra squadra e non la Ternana,negli ultimi 20 metri non c’è piu’ quella sostanza e quella fluidita’ a cui eravamo abituati l’anno scorso….Si vive solo dei lanci(peraltro grandi lanci)e passaggi filtranti di Mirko,mentre la mezzapunta è praticamente inesistente……Possibile che con 2 attaccanti come Ciccio e SuperMac,non si debba avere qualcuno che li metta davanti alla porta o perlomeno in grado di tirare con una certa continuita’?…… Ma questo deve succedere con passaggi che partano da molto vicino all’area di rigore….non da centrocampo.Ma non è meglio passare allora ad un 4-4-2….con ai lati del centrocampo Castiglia e Croce e con Moro centrale insieme a Valdifiori e con lo stesso Valdifiori con licenza anche di uscire e di fare il rifinitore alla Almiron?Questa è una squadra forte,ma obbiettivamente punti a parte,sta giocando al 60-70% di quello che potrebbe esprimere……E’ anche vero che la mancanza di Moro sicuramente si fa sentire….soprattutto in un centrocampo a tre,dove si deve essere bravi sia a contenere che a costruire…….pero’ è una squadra che deve creare molte piu’ palle goal….e poi non so…..in certi momenti sembra quasi che si pensi che tanto prima o poi il goal tanto lo troviamo e mi pare che manchi davvero quella determinazione che l’anno scorso portava Pratali a tornare a centrocampo con il pallone in mano per vincere la partita……Eppure gli uomini son gli stessi(a parte il Pampa)…..oddio…..non c’è piu’ Saponara(che qualcuno pensa sia un sopravvalutato….vorrei comunque ricordare che ancora deve compiere 22 anni)che l’anno scorso ha fatto ben 14-15 assist(andare a rivedere i goals se non ci credete o non lo sapete)piu’ tanto per condire il tutto anche 13 goals….pero’ c’è un Rugani che mi sembra non faccia rimpiangere davvero Regini……Certo se si guarda posizione e punti bisogna solo applaudire…..ma secondo me un campanello d’allarme e quindi una sveglia immediata,sono da considerare le 3 sconfitte in 13 partite……forse un po’ troppe per chi vuole arrivare in A…..NON VORREI CHE A PARLARE SEMPRE DI SALVEZZA ALLA FINE QUALCHE GIOCATORE INCOMINCI A PENSARE CHE NOI SI PUO’ANCHE PERDERE PERCHE’ NON SIAMO IL BARCELLONA……Questa è una grande squadra,probabilmente una delle piu’ forti da qualche anno a questa parte….Sicuramente umilta’ e niente proclami,ma smettiamo di parlare di salvezza e soprattutto ritroviamo da ora in avanti quella concretezza,determinazione,ma soprattutto fame di vincere che voglio vedere AD OGNI PARTITA…..SIA CHE SI PARLI DI JUVE STABIA O CHE SI PARLI DI PALERMO,SIENA O PESCARA!La mia non è certo una critica(24 punti non sono certo pochi)ma credo che anche un po’ di autocritica quando si perde o si pareggia queste partite in malo modo faccia bene a tutti…..tifosi….allenatore….giocatori…..stare a raccontare(Sarri) che con il Bari abbiamo avuto un sacco di palle goals o magari sentire che domani Sarri dira’ che la sconfitta è stata immeritata non serve proprio a nessuno….addetti ai lavori compresi!Ma soprattutto quando alcuni giocatori sono giu’di corda(Tonelli,SuperMac,Hisaj)credo sia giusto farli rifiatare se occorre e visto che in panca ci sono i Barba,i Pratali,i Mchelidze,i Rui,i Castiglia….perchè non farli giocare…..soprattutto anche su certi campi pesanti……

    • Concordo con il tuo intervento e rilancio: ma siamo proprio sicuri che venga mandata in campo sempre la migliore formazione possibile? Serviva la spada e abbiamo usato il fioretto eppure non era difficile prevederlo perché molti con questo campo pesante avevano segnalato le problematiche di un centrocampo leggero!! Si dirà siamo tifosi, possibile che tutti spariamo caxxate?

  2. Bassi merita almeno mezzo voto in piu. Gli altri direi giusti… A parte Signorelli che mi spiace ma è ancora troppo acerbo

  3. Bassi; 7,5
    Laurini; 6,5
    Tonelli; 6
    Rugani; 6
    Hisay; 6
    Croce; 6,5
    Valdifiori; 7
    Signorelli; 6,5
    Pucciarelli; 5
    Maccarone; 5,5
    Tavano; 6
    Verdi; 5,5
    Levan; 6,5

    Bassi ha fatto una grande partita..abbastanza bene anche in difesa ( anche se potevamo fare meglio sul goal), centrocampo senza Valdifiori sarebbe davvero dura..migliorato Signorelli rispetto alla scorsa partita ( secondo me..), la davanti impalpabili, il meglio e’ stato Tavano..Maccarone secondo me avrebbe bisogno di tirare un po’ il fiato per 1/2 partite…

  4. Io invece vorrei discutere del voto ( 6 ) dato al nostro allenatore, ma stiamo scherzando!!
    Parliamo di questa partita,
    Pucciarelli fuori ruolo, errore ormai storico.
    Sostituito Moro che è un lottatore con Signorelli che di lottatore non ha nulla ed oltretutto con un campo del genere non doveva giocare a priori.
    Miche con un campo del genere era assolutamente da farlo giocare, al limite all’inizio del secondo tempo.
    Tonelli che è già 2 o 3 partite che non è al massimo, vogliano dargli un turno di riposo
    Poi vogliamo discutere la prestazione senza mordente e voglia di lottare, io credo che abbia una lettura molto semplice, la sicurezza del posto.
    Nella nostra squadra non esiste competizione fra i giocatori, giocano sempre gli stessi, qualunque sia la situazione meteo ( campo pesante), acciacchi, forma scadente, partita in casa, partita fuori casa, avversario tecnico, avversario scarso, avversario fisico, giocano inesorabilmente sempre gli stessi, quando non c’è competizione automaticamente l’uomo si adagia, figuriamoci un calciatore che pensa di essere insostituibile, la competizione è l’abc del gioco del calcio e non lo dico certo io.
    Sento dire che certe scelte gli vengono imposte dalla sociètà, io non lo so e non mi interessa, io penso che un allenatore se vuole esserlo al meglio e fare carriera deve cercare di fare le proprie scelte, e sfruttare quello che gli viene messo a disposizione sempre al meglio.

  5. per me invece signorelli ha fatto meglio che la scorsa partita dove s’è voluto dire in tutti i modi che ha giocato bene.

  6. Sono d’accordo con l’intervento di Daniele.Troppe volte entriamo in campo regalando troppi minuti agli avversari,cosa non da fare perchè in questa serie B i valori sono veramente livellati.Parliamoci chiaro:tre sconfitte in tredici partite,con noi che abbiamo cambiato pochissimo dallo scorso anno,non sono da promozione.Se poi si pensa solo alla salvezza,per carità,ci possono stare alla grande.Poi il discorso dei titolari:anche quando c’è qualcuno che a occhio nudo si vede che non sta benissimo,parte sempre dal primo minuto.E’ inutile avere una rosa più ampia dello scorso anno se partono sempre gli stessi.Ieri ,su quel terreno osceno,abbiamo provato lo stesso a giocarla ( ed è un merito ) però certi tocchetti sono inutili se la palla si ferma.Una parola su Verdi:ultimamente sta sbagliando troppe occasioni,ieri sera il gol non era difficilissimo,nel gioco del calcio la palla va messa dentro la rete,i ghirigori non servono a niente.Ora forza e coraggio contro il Lanciano,aboliamo fin da subito i piagnistei per le nazionali e via discorrendo e dentro chi ha più forza possibile nelle gambe.

  7. Bassi
    Laurini Tonelli Pratali Mario Rui
    Castiglia Valdifiori Croce
    Verdi
    Tavano Maccarone

    Il Pampa perchè contro uno come Plasmati alto 2 metri serve chi lo contrasti bene. Verdi perchè Puccia ha bisogno di rifiatare.

  8. Provo ad interpretare il 5,5 a Ciccio è un 6 abbassato di mezzo punto per il gravissimo errore.
    Grandi Laurini e Valdifiori i migliori in campo!!

  9. Mi trovo d’accordo su tutto o quasi con quanto detto da fucecchio60, ma vorrei andare oltre.
    Io penso che ce ne siamo accorti tutti che in 2 partite abbiamo tirato in porta 3-4 volte (mai nel primo tempo di ieri….)e che la manovra oltre la trequarti non scorre fluida, non riusciamo + ad essere incisivi e non avendo un buon tiratore da fuori facciamo fatica a inpensierire il portiere avversario. Qualcosa secondo me va’ modificato qualcosa, lo avevo gia’ detto una settimana fa’. Intanto Signorelli mettiamolo da parte perche’ se è vero che non fa’ + danni, non porta nella ma dico nella alla causa azzurra. Cominciamo a pensare ad un cambio di modulo ed alternativamente di uomini d’attacco, oggi Pucciarelli ZERO, Maccarone un po’ meglio ma si vede che non è lui e davanti mi ripeto bigogna trovare (nel prossimo mercato……capito Marcello!!) un attaccante abile nel gioco aereo Levan non lo è!!.
    E x ultimo “attenzione”… abbiamo un finale di girone dove affronteremo le prime 10 squadre, tranne il Palermo, dell’attuale classifica, percio’ diamoci tutti una mossa perche’ non vorrei che si fosse imboccata un strada molto tortuosa e molto irta.
    Forza Mister tocca a lei riportarci sulla retta via andando a ritoccare la squadra poiche’ qualche pedina ci sembra fuori posto…..o semplicemente fuori forma!!

  10. Signorelli e’ un buon giocatore da lega pro..avra’ anche delle qualita’,ma a livello di personalita’ siamo pari allo zero…

  11. Se esiste la serie A,la serie B,la lega pro vuol dire che ci sono giocatori da serie A (quelli che sbagliano poco,specialmente sottoporta)da serie B (quelli che sbagliano “il giusto” anche sottoporta) e quelli da lega Pro (quelli che sbagliano parecchio e che per metterla dentro hanno bisogno di 5/7 occasioni da rete). Ora,dopo questo cappello,voglio dire che Signorelli è un giocatore da lega Pro,che Verdi può stare anche in serie B ma gli va data fiducia,che Tavano ha da sempre sbagliato certi gol (fa’ quelli difficilissimi e sbaglia quelli facili come quello di ieri sera) che Maccarone non può sempre cantare e portare la croce (ha ormai una certa età) e che se venisse un raffreddore a Valdifiori il nostro gioco andrebbe a farsi benedire. Inoltre anche mister Sarri ogni tanto la fa ‘ fuori dal vaso,ieri sera bisognava rimboccarsi le maniche,attrezzare una squadra di “guerrieri” e mettere la partita sul piano della corsa e della grinta,lasciando da parte,almeno per una volta,il bel gioco di palla a terra e fraseggio corto,mettere la davanti Levan e cercarlo con palle sulla testa che avrebbe smistato per l’altra punta o un centrocampista che si sarebbe dovuto inserire. Speriamo domenica il mister si ricreda e schieri una formazione all’altezza del Lanciano,facendo giocare chi sta meglio,chi corre e chi,soprattutto,sbaglia di meno…..

  12. Secondo me alcune critiche nei confronti di Sarri sono ingenerose. Una cosa è giocare una partita di pallanuoto e un’altra giocare a calcio. La verità è che quasi tutti l’anno scorso avrebbero fucilato Tonelli dopo la partita con l’Ascoli. E invece Sarri è riuscito a farlo diventare il baluardo (con Regini per carità) di una delle difese meno battute del campionato. A proposito di Regini: c’è chi – testuali parole – sosteneva “meglio giocare in 10 che con Regini in campo” e ora gioca in serie A… Valdifiori è diventato un giocatore da serie A e così Moro, che l’anno dei playout sembrava alla frutta. Mi sembrano tutti particolari da non sottovalutare. Sul fatto che la società imponga la formazione mi sembra una grandissima ca..ata. L’allenatore segue gli allenamenti, vive lo spogliatoio, sono troppi i particolari che il tifoso non capisce. Anche il Lanciano ha avuto un calo nelle ultime 2 partite. Non sono d’accordo con chi sostiene che questa squadra sia la più forte degli ultimi anni. Forse negli undici (anche se nè Verdi e nè Pucciarelli sono Saponara; e Rugani non è Regini), ma in panchina non ci sono i ricambi adatti per puntare alla serie A. Io quest’estate avrei messo la firma per avere gli stessi punti del Palermo a questo punto della stagione. Il campionato è lungo ed è meglio avere delle pause adesso che rischiare di averle alla fine come fece il Sassuolo l’anno scorso.

    • Nessuno critica l’operato del mister.L’unico appunto che gli si potrebbe muovere è quello relativo alla formazione da mandare in campo tenuto conto delle condizioni del terreno di gioco e dell’avversario da incontrare.Invece credo che giochino sempre gli stessi,senza mai cambiare modulo….sempre il 4-3-1-2,anche un cieco troverebbe le contromosse….

  13. Signorelli mi fa rabbia.. In campo chi merita. Il6 non e’ il suo voto. E’ lui che ha perso la marcatura.. Anzi nn l ha persa perche’ mai l ha avuta visto che e’ fermo come un baco..

  14. Sul sito della serie b compaiono alcune statistiche interessantissime(classifiche generali, non di giornata):
    Bassi: terzo miglior portiere per apporto alla squadra
    Tonelli: miglior difensore del torneo per apporto alla squadra e per palle recuperate, sesto nei passaggi fatti
    Tutta la linea difensiva compare tra i migliori 15 difensori per apporto alla squadra
    Valdifiori: secondo per passaggi fatti, quinto per assisr compiuti
    Tavano: migliore per tiri effettuati
    I numeri qualcosa vorranno dire…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here