Un gesto sicuramente importante quello fatto dall’attaccante Levan Mchedlidze che, convocato dalla sua nazionale per l’amichevole interna contro l’Egitto, ha declinato l’invito ed ha scelto di rimanere ad Empoli ad allenarsi per dare una freccia in più all’arco di mister Sarri.

 

Levan come noto, la scorsa settimana, aveva risentito di un problema muscolare, problema che lo aveva messo Ko prima dell’incontro contro la ProVercelli. Il giocatore ha poi impiegato tutta la settimana successiva per le terapie di recupero, saltando anche la trasferta crotonese. Da ieri è tornato a tutti gli effetti in gruppo, ed è a disposizione per poter scendere in campo contro il Grosseto anche dal primo minuto.

 

Non è mai semplice dire di no alla nazionale” ha attaccato il georgiano al termine dell’allenamento odierno, “ma ho preferito restare qui, prima perchè lo avevo promesso ed onestamente non mi sembrava nemmeno il caso di sobbarcarmi un lungo viaggio, e poi perchè voglio dare una mano importante a questa squadra, la mia squadra.”

 

Un gesto che fa onore al calciatore e che ci auguriamo venga ripagato con una prestazione di quelle da lasciare il segno.

 

Ni. Raf.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie B: un turno a Signorelli
Articolo successivoFlash dal campo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here