Tre punture di vespa ed Empoli KO: speriamo adesso di non andare in shock anafilattico

Tre punture di vespa ed Empoli KO: speriamo adesso di non andare in shock anafilattico

JUVE STABIA 3 EMPOLI 1  18′ Danilevicius; 38′ Sau; 58′ Sau; 79′ Brugman     JUVE STABIA: Colombi; Baldanzeddu; Maury; De Bode; Di Cuonzo; Erpen; Cazzola; Mezzavilla (84′ Danucci(; Zito; Sau (80′ Nsuki); Danelivicius (71′ Scozzarella). A Disp: Seculin; Tarantino; Raimondi; Biraghi.

Commenta per primo!
JUVE STABIA 3
EMPOLI 1

 18′ Danilevicius; 38′ Sau; 58′ Sau; 79′ Brugman     JUVE STABIA: Colombi; Baldanzeddu; Maury; De Bode; Di Cuonzo; Erpen; Cazzola; Mezzavilla (84′ Danucci(; Zito; Sau (80′ Nsuki); Danelivicius (71′ Scozzarella). A Disp: Seculin; Tarantino; Raimondi; Biraghi.   EMPOLI: Pelagotti; Tonelli; Ficagna; Stovini (46′ Gallozzi); Gorzegno Vinci; Moro; Coppola (68′ Signorelli); Dumitru (57′ Brugman); Coralli; Shekiladze. A disp: Dossena; Regini; Bianchi; Lazzari.   ARBITRO: Sig. Gallione di Alessandria. Assistenti: Gava/Schenone   AMMONITI: 20′ Gorzegno (E); 59′ Maury (J)   Le tante assenze che hanno falcidiato gli azzurri (due anche nella notte) e qualche timida prova di reazione da parte di alcuni singoli nel finale non possono certo essere giustificativi ad un’altra prestazione che definire imbarazzante potrebbe forse essere un complimento. Un Empoli che prima ancora che nel punteggio perde per voglia, cuore e spirito di squadra ma a questo punto forse dobbiamo anche iniziare a prendere atto che dal punto di vista qualitativo e tecnico forse la squadra non è quella che qualcuno ci ha fatto e ci sta ancora facendo credere che sia perchè anche oggi si è fatto fatica a fare tre passaggi giusti di fila. Per non parlare della condizione atletica, con gli avversari che puntualmente corrono sempre al doppio della velocità. La Juve Stabia porta a casa meritatamente la vittoria giocando un primo tempo praticamente perfetto e gestendo al meglio nel secondo tempo, poi gli ingressi di Gallozzi e Brugman qualcosa in più riescono a far fare agli azzurri, che peraltro trovano anche il gol della bandiera proprio con l’uruguagio, ma la reazione che ci voleva non è mai stata nemmeno sfiorata. Una Juve Stabia che, lo dobbiamo dire, merita abbondantemente la classifica che ha, però è sempre la Juve Stabia e se gli azzurri che da questa gara dovevano far dimenticare la brutta prova di venerdi  scorso, tirano fuori questo tipo di partita vuol dire che forse lo spettro della retrocessione è più che un semplice mantello bianco che aleggia nell’aria ma forse è un mostro ben visibile che potrebbe davvero portarsi via la stagione. Un Empoli che adesso tra l’altro inizia un girono di ritorno con un -3 rispetto all’andata in un bilancio che se vogliamo portare a casa la salvezza dovrà segnare almeno un +7. Quello che adesso non manca è il tempo, tempo per lavorare anche fuori dal campo perché questa squadra  ha nettamente bisogno di un ritocco, soprattutto davanti dove si fa troppa, troppa fatica. Adesso il calendario  non aiuta e quindi dovremmo essere noi ancor di più a far da soli per uscire, o provare (perché per adesso lasciatecelo dire, gli sforzi sono stati davvero pochi) da questa situazione che definire tragica è poco.   LIVE MATCH 1° Tempo 0′ – Si parte con un minuto di silenzio per le vittime della crociera. 0′ – Nella notte hanno dato forfait sia Mori che Saponara per un attacco febbrile, ai loro posti Ficagna e Dumitru. 5′ – L’ex Baldanzeddu prova da fuori area con la palla che esce innoquamente sopra la traversa. 7′ – E’ Zito adesso che prova da pochi metri dentro l’area mettendo la palla sempre sopra la traversa. Sono partiti forti i nostri avversari. 9′ – Conquista il prino angolo del match la Juve Stabia. Erpen dalla bandierina, la difesa azzurra riesce poi a prendere palla e far sfumare l’azione delle vespe. 11′ – L’Empoli pareggia il conto dei corner. Alla battuta Moro che serve corto, palla poi per Dumitru che prova una flebile girata bloccata facilmente dal portiere. 13′ – Locali vicini al gol: tiro a botta sicura di Cazzola da posizione centrale, un passo dentro l’area, il pallone colpisce Gorzegno che involontariamente salva la porta azzurra. 18′ – Vespe in vantaggio con Danelivicius che raccoglie da due passi un perfetto cross rasoterra da destra di Cazzola. Empoli preso in contropiede e Pelagotti non perfetto nel tempo di uscita. 20′ –  Giallo per Gorzegno che entra molto male su Erpen: fallo di frustazione. Non ci siamo. 20′ – Espulso il tecnico Braglia per proteste. Chiedeva il rosso per Gorzegno. 22′ – Bel sinistro di Coralli dal limite che fa la barba al palo alla sinistra di Colombi. L’Empoli prova a reagire allo svantaggio. 25′ – Zito ci prova con il sinistro ma è, per fortuna, nettamente fuori misura. 27′ – Arriva il terzo corner per la Stabia, libera Dumitru di testa. 30′ – Ancora corner per le vespe che fanno un grande pressing sui portatori di palla. Batte Erpen ed è ancora Dumitru, stavolta di piede, a liberare. Meglio purtroppo gli avversari. 31′ – Azione incredibile e fortunata per l’Empoli, perchè Zito tira colpendo il braccio il Stovini in area (dubbio), palla che arriva poi a Sau che la mette in gol ma la sua posizione era di off-side. Da dire che l’arbitro aveva convalidato, poi l’assistente a negato la seconda gioia ai campani. 35′ – Azione di contropiede dell’Empoli, innescato da Shekiladze che serve Coralli che fa da sponda per Dumitru ma il suo tiro a giro colpisce un difensore avversario. 37′ – Punizione velenosa di Erpen a spiovere nella nostra area, per fortuna però la palla esce sul fondo. 38′ – Raddoppio delle vespe con Sau che di testa a porta vuota raccoglie la traversa presa da Erpen con un grade tiro a Pelagotti battuto. 41′ – Pericoloso colpo di testa arretrato di Tonelli sul quale si stava avventando Sau. Pelagotti blocca. 44′ – Tonelli salva la porta azzurra dal terzo gol, immolandosi su un tiro a botta sicura di Danilevicius che tirava un rigore in movimento. 45′ – Bravo adesso Pelagotti a bloccare un tiro di Sau che aveva fatto tutto da solo andando via a due avversari. 46′ – Finisce il primo tempo con un netto 2-0. Juve Stabia nettamente superiore all’Empoli.   2° Tempo 1′ – Cambio per gli azzurri negli spogliatoi dove rimane Stovini per l’esordio di Gallozzi. 1′ – Gallozzi va ovviamente a destra nel centrocampo adesso a quattro, con la retrocessione di Vinci in difesa e lo spostamento di Tonelli centrale. 2′ – Miracolo di Pelagotti che nega con un grande intervento il gol a Sau che ha tirato dall’altezza del disco del rigore. Sarà corner. Ancora Pelagotti che para il colpo di testa di Danilevicius che raccoglieva l’angolo. 4′ – Siluro di Coppola da fuori che impatta sul corpo di Baldanzeddu. 7′ – Bello scambio tra Gallozzi e Shekiladze con quest’ultimo che si allunga troppo la palla sulla quale esce a recuperare il portiere. 11′ – Disimpegno errato di Pelagotti su Ficagna, palla ad Erpen che serve Sau ma è bravo Pelagotti a bloccare. 12′ – Secondo cambio per gli azzurri che giocano la carta Brugman per Dumitru. 13′ – Tre a zero per la Juve Stabia. Contropiede micidiale, palla a Sau che fa fuori Tonelli, mette a sedere Pelagotti e segna. Adesso è notte fonda fonda fonda. 14′ – Ammonito Maury che trattiene Shekiladze. 19′ – Gara adesso che vive di alcuni errori da ambo le parti, con un Empoli che forse, speriamo di no, ha già perso la partita a livello mentale. 20′ – Gallozzi prova il tiro da posizione decentrata, un tiro che esce di molto sul montante della porta di Colombi. 22′ – Missile resoterra di Brugman dal limite che sfiora il palo destro della porta stabiese. 23′ – Ultimo cambio per mister Carboni che richiama Coppola per Signorelli 25′ – Empoli vicino al gol con Coralli che per due volte però si deve piegare ad uno strepitoso Colombi che da terra gli nega la prima gioia stagionale. 26′ – Primo cambio per la Juve Stabia che richiama Danelivicius per Scozzarella. 29′ – Punizione di Scozzarella a spiovere in area, blocca bene Pelagotti. 31′ – Bella sponda di Coralli per Shekiladze che prova il rasoterra sul quale Colombi si accartoccia e blocca a terra. 34′ – GOOOOOOL una magia di Brugman che va via a due uomini e poi incrocia trovando una bellissima rete. 35′ – Secondo cambio per le vespe che richiamano Sau per Nsuki. 37′ – Sesto corner per i locali guadagnato proprio da Nsuki. Ne arriva subito un ‘altro sugli sviluppi di quello già descritto. Libera finalmente Signorelli. 39′ – Ultimo cambio per i campani che inseriscono Danucci per Mezzavilla. 44′ – Arriva il nono angolo per le vespe: liberano i nostri. 45′ – Saranno tre inutili minuti di recupero. 46′ – Gira di testa Shekiladze ma il suo tiro è centrale e facile preda del portiere dell’Under21. 48′ – E’ finita con il successo, giusto e meritato, per 3-1 della Juve Stabia. Empoli che fa qualcosa in più nel secondo tempo ma comunque la situazione è davvero triste ed adesso il futuro sembra molto nebuloso.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy