Alessandro-PIUAlessandro Piu è indubbiamente uno dei giovani arrivati dalla primavera più interessanti. Attaccante veloce, rapido nei movimenti e nel’esecuzione e con uno spiccato senso del gol, ma al momento chiuso da troppi giocatori e da qualcun’altro che potrebbe ancora arrivare. Come detto ieri, rimanere questa stagione in azzurro per lui significherebbe al 90% perdere un’annata che invece potrebbe e dovrebbe essere importante e prolifica, anche nello stesso interesse della società empolese.

In questa direzione però qualcosa si muove.

 

Non da oggi, su di lui c’è una società molto molto interessata, o meglio, dobbiamo precisare, c’è l’allenatore di questa società che è un suo grandissimo fan e che farebbe carte false per portarlo un anno nel suo ovile facendolo maturare e riconsegnando poi all’Empoli un giocatore di categoria. Si tratta di Massimiliano Alvini, ex tecnico del Tuttocuoio approdato nel corso di questa estate all’ambiziosa Pistoiese.

Alvini ha speso sempre grandi parole per Piu ed anche quando (come spesso è acaduto) ha fatto visita al campo di allenamento del Sussidiario, intrattenendosi con giornalisti e tifosi, ha rimarcato con costanza la forza di questo giocatore che però, da buon maestro, va affinata e sicuramente non sprecata con panchine e tribune seppur in stadi di serie A. L’Empoli ci pensa. I dirigenti azzurri per primi sanno il valore di Alessandro, ormai da anni nel giro delle nazionali Under, ed anche Carli & C. capiscono perfettamente quelle che potrebbero essere le dinamiche di una o dell’altra scelta.

Nel corso di questo precampionato Piu ha avuto ampio spazio, con anche discreti risultati ed apprezzamenti palesati da parte di mister Giampaolo, ma il campionato sarà un’altra cosa, con solo tre cambi a disposizione ed un attacco che vede davanti a lui nomi come Pucciarelli, Maccarone e Mchedlidze, oltre al presunto attaccante (Falcinelli ??) che in coda di mercato dovrebbe arrivare.

 

Crediamo che questa operazione si possa concretare, anzi crediamo che di qui al 31 agosto ci sarà anche qualcun’altro a bussare alla porta azzurra per chiedere il prestito di Piu. Sicuramente questa è uan di quelle operazioni da “gong” finale, quando il quadro della rosa azzurra sarà a quel punto completo e le idee oltre che chiare, definitive.

 

Stefano Scarpetti 

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie A
Articolo successivoTV | Empoli-Vicenza story…chi non c'era quella sera…
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. fare la lega pro potrebbe dire perdere un anno. passare dalla lega pro alla A e’ veramente molto difficile. in C si formano giocatori per la B, se è davvero bravo come dicono andrebbe mandato a giocare in una piccola squadra in serie B. se ci salviamo il prossimo anno potrebbe giocarsi le sue carte in A, in caso contrario avremmo un giocatore che ha già esperienza in cadetteria

  2. Che bello il tempo dei giovani che si lanciavano in A,anche se provenienti dalla primavera…..Si credeva molto piu’ in loro fin da subito e comunque non c’era paura,anche se portati in panca,di farli esordire e giocare al posto di titolari di gran nome…..Son nati così,i Baresi,Bergomi,Ferri,Maldini,Buffon,De Rossi etc……grandi giocatori,ma anche buoni giocatori come Galderisi,Desolati etc.Si ha troppa paura a puntare sui giovani della primavera (da subito e in A).Piu’ ha 19 anni…..se e’ forte perche’ non puntare su di lui….basta che non sia il quinto o il sesto attaccante……Manca Maccarone?Fai giocare lui…..Al ’70-’75 esce Maccarone….fai giocare lui invece di andare a prendere un giocatore dalla B,che di garanzie sicure te ne dà davvero poche…….Falcinelli di qua,Falcinelli di là….ma in A deve dimostrare di poterci stare,come qualsiasi altro giocatore che non ci ha mai giocato…..Si dira’….”Ma l’Empoli ha sempre puntato sui giovani della primavera”….Si…ma quando l’ha fatto?In B portandoli poi in A…….Ma quanti giocatori ha fatto esordire in A….direttamente dalla primavera?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here