Il bello del periodo di mercato è che ogni attimo è buono per raccogliere, voci ed indiscrezioni ed ecco che a Bottone ed a Gallozzi, sempre vivo nei pensieri azzurri, potrebbe aggiungersi nella lista dei desideri un cavallo di ritorno che rappresenterebbe una bella suggestione: Roberto Soriano.

 

Soriano, dopo aver disputato con soddisfacenti prestazioni lo scorso campionato, il suo primo da professionista, era ritornato in estate alla casa madre, la Samp che lo aveva girato in prestito secco (rientrò nel pacchetto della cessione di Pozzi) agli azzurri nella scorsa stagione per farlo crescere sotto la guida tecnica di Alfredo Aglietti suo allenatore anche in Primavera.

Soriano però nel capoluogo ligure non ha trovato quegli spazzi che sembrava in estate potesse avere e, logica conseguenza, la sua crescita ed il suo valore (da molti è considerato uno dei 91 più promettenti) sul quale da tempo punta la società blucerchiata sta venendo meno.

 

Il nome di Soriano è tornato in auge in virtù dell’affare che potrebbe portare Eder a Marassi, situazione nella quale l’Empoli è parte attiva non essendo stato liquidato definitivamente dal Cesena seppur la cessione sia a titolo definitivo.

Soriano potrebbe quindi rappresentare una contropartita tecnica in mezzo alla trattativa.

 

Il giocatore potrebbe rappresentare bene la pedina mancante nello scacchiere azzurro, oltre a conoscere l’ambiente e non aver quindi problemi legati all’inserimento nel gruppo. Tra l’altro, il giocatore sembrerebbe trovare il gradimento della società, un gradimento abbondantemente ricambiato dal giocatore che, sentito per un saluto informale, non ha fatto mistero di ricordare con affetto l’esperienza di Empoli e di sottolineare il come rivestirebbe volentieri la magli azzurra.

 

Chiaramente il giocatore per primo è subordinato allo svolgimento delle trattative che stanno portando avanti Cesena e Samp, trattative che nelle ultime ore avrebbero trovato qualche intoppo e che sembrerebbero meno spedite di quanto non sembrava nei giorni scorsi.

 

Ricordiamo che Soriano ha giocato nella passata stagione 27 volte realizzando due gol, il primo nella sfortunata partita interna con il Portogruaro ed il secondo nella meravigliosa vittoria di Bergamo, gara dove il giocatore nato a Darmstad, venne anche espulso.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato azzurro: tutto fermo al fronte
Articolo successivoGiudice Sportivo serie Bwin
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. L’importante e che abbia messo da parte i bollenti spiriti perchè,anche l’anno scorso è stato espulso diverse volte…..e sicuramente in quelle circostanze non solo è stato ingenuo…ma c’ha fatto perdere punti importanti!

  2. Sarebbe di aiuto un suo ritorno….. Ma come mai di attaccanti da prendere non se ne parla mai?? Ma che vogliamo aspettare tavano o che coralli, dumitru e mchedlidze faccino goal!!!!!!!!! Pino e corsi sveglia se non si vuol fare la fine di tante societa’ toscane….!!!!!!

  3. Sinceramente il suo ritorno non mi entusiasma più di tanto.Non tanto per il valore del ragazzo,che pure c’è,ma più che altro perchè sarebbe l’ennesimo ventenne senza un ruolo ben definito a centrocampo.Definendo un’identità del modulo a centrocampo,secondo me servirebbe o un centrale capace di fare gioco o una mezz’ala.In avanti una punta più vispa delle nostre attuali servirebbe come il pane,non si può continuare ad aspettare Levan e Coralli all’infinito.Sentivo alla radio di un Modena che si è inserito nella trattativa per Ardemagni.Ecco uno così ci potrebbe far comodo.Basta con i ventenni,ne abbiamo già fin troppi.

  4. Penso che non sia l’elemento giusto. L’Empoli ha necessità, a metà campo, di giocatori formati. Di giovani di belle speranze ce ne sono anche troppi e se ne vedono i risultati.
    Poi non sono d’accordo con il giudizio positivo esperesso sul giocatore. A mio avviso sarebbe un altro elemento che confonderebbe l’allenatore che a me sembra già confuso di suo.
    Caso mai all’Empoli, oggi, manca un buon attaccante, perchè escluso Tavano (che non sappaimo quando e come rientra) gli altri non sono all’altezza della serie B.!

  5. Ardemagni non verra’ mai da noi…. e ti spiego anche il perché….. La società non spenderà neanche un centesimo in questo mercato( apparte non hai mai speso nulla) e poi ho paura che corsi e sigarino credono che la’ davanti si sia sistemati…. E pensono che con un centrocampista di 20 anni ci faccia risalire in acque piu sicure!!!!!!! Spero proprio che mi sbaglio ma qui siamo a meta mercato e se fatto solo 3-4 nomi che messi insieme non fanno nemmeno un giocatore dei 2 che ci servirebbe…!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here