imageSia chiaro, di questo non ci lamentiamo. Parliamo del mercato in uscita che dopo un momento veramente di fuoco, con nomi, squadre e cifre a farla da padrone, adesso da qualche tempo non fa registrare niente di particolare se non qualche lieve rumors che però fa soltanto volume.

Ed anche Marcello Carli, intervenuto ieri a radio Blu (avrete sicuramente sentito l’audio che abbiamo postato qua su PE) ha fatto capire che onestamente ci si potrebbe anche fermare qui. Ad eccezione di un giocatore che nel destino difficilmente avrà l’azzurro empolese: Elseid Hysaj

 

Il nazionale albanese ha molti estimatori ma, ad onor di cronaca, anche per lui al momento non si registrano situazioni particolari con offerte che sommergono la dirigenza azzurra. E, sempre confermato dal ds Carli, non ci sono stati nemmeno contatti con quel Napoli che in Italia sembrerebbe essere la squadra più accredita per poterlo prelevare.

Potrebbe esserci quindi l’estero nel destino di Elsy, con sempre la Germania ad essere in prima fila. Shalke 04 e Bayer Leverkusen (i primi avrebbero però argomenti migliori) sono le due squadre che hanno chiesto informazioni al club di Monteboro, avanzando anche delle prime proposte.

Al momento non si è ancora arrivati alla cifra che potrebbe iniziare a far preparare i documenti, con il giocatore valutato intorno ai 6/7 milioni di euro.

 

Hysaj ha sempre fatto capire di preferire l’Italia ma ovviamente un esperienza in Bundesliga è sicuramente allettante per un giovane che si andrebbe comunque a misurare in uno dei campionati più importanti e forti d’Europa. Hysaj sa perfettamente che se la società dovesse ricevere l’offerta giusta lui saluterà la piazza che lo ha visto crescere e diventare uno dei terzini più forti del nostro campionato, andando a fare quel salto importante che forse già lo scorso anno il giocatore sognava. Già nei primi discorsi dall’inizio di questo calciomercato, il nome di Hysaj era da tutti considerato come uno di quelli da mettere nella lista dei partenti.

Come detto però il cerchio si va stringendo e la scelta è sempre più probabile che cada su uno dei due club sopracitati, visto che non si stanno registrando movimenti in Italia. Non c’è certo fretta, questo deve essere il messaggio importante. L’Empoli non deve far cassetta a tutti i costi, ed anzi il giocatore sarebbe ben gradito a tutti, a partire dal mister. Ma in quella zona siamo coperti da Laurini e la sua cessione non andrebbe a creare falle che poi si dovrebbe ricoprire. Se a questo, senza la necessità assoluta (questo ci teniamo a sottolinearlo ancora) si aggiunge la possibilità di una forte monetizzazione va da se che il gioco puo’ valere la candela.

 

Alessio Cocchi

 

6 Commenti

  1. Hisaj sicuramente partira’, e’ giovane bravo con esperienza internazionale seppur con la squadra nazionale albanese e piu’ che me mai ricopre un ruolo dove allo stato attuale non vedo grossi nomi in giro. Per questo secondo me la valutazione di 6 milioni e’ alquanto bassa. Per vrajlko (o come si scrive) il sassuolo vuole piu’ di 10 milioni e l’anno scorso non ha giocato mica tutto il campionato!! in piu’ con che rendimento? Io partirei da 10 milioni, chi lo vuole questo e’ il prezzo. In fondo e’ bene monettizzare al meglio e non svendere i nostri giocatori. Vedasi Rugan, li il discorso e’ un po diverso ovvero abbiamo ceduto la prima meta ad un milione quando eravamo in cattive acque pero’ rivendere la seconda meta’ a 3,5 anche se era un prezzo concordato mi pare un eresia.
    Cerchiamo di monetizzzare al massimo che vogliamo vendere cosi’ evitiamo di venderne altri. Detto questo un benvenuto a Camporese, anni fa era uno dei migliori centrali a livello giovanile, si e’ un po’ perso anche perche’ le Nane non e’ che puntino troppo su giocatori del vivaio (babacar e bernardeschi sono un eccezione). Spero si possa ritagliare i suoi spazi perche’ non e’ uno scarso come qualcuno vuol fa intendere. Giovane e voglia di riscatto secondo me e’ perfetto.

  2. Per tenere Saponara è importante monetizzare Hysaj o Tonelli…
    Hysaj è forte restasse sarei contento ma…..per venderlo bisogna anche che la società abbia manica larga altrimenti difficile è fare l’affare…..gli Sceicchi con la valigetta non si vedono più….nemmeno in italia…..anche se per Renzi va tutto bene….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here