empoli-carpi (9)Il mercato è appena finito, avete ragione, ma come sappiamo di fatto il calciomercato non dorme mai, semmai si prende qualche piccola pausa. Ci sono infatti delle situazioni che verranno analizzate con molta attenzione ben prima dell’inizio ufficiale della prossima sessione di mercato, fissata per il 1 luglio, alle quali la società azzurra vuole arrivare con le idee le più chiare possibili. La prima riguarda l’unico prestito con il diritto di riscatto totalmente a favore nostro, ovvero quella di Marcel Buchel.

L’austriaco che gioca per i colori del Liechtenstein, da sempre apprezzato da Carli, è sicuramente una delle più belle e positive sorprese di questa stagione. Arrivato come vice Croce, anche “grazie” al lungo infortunio del Prestigiatore, ha avuto mote occasioni per potersi mettere in luce, tutte ben sfruttate dimostrando confidenza con la categoria e con i movimenti della squadra.

 

A giugno ci sarà da decidere se sfruttare o meno il diritto di riscatto, e da questo punto di vista non ci sono già dubbi con l’Empoli intenzionato a far diventare di sua proprietà Buchel. la cifra fissata l’estate scorsa dalla Juve, che avrebbe voluto addirittura l’obbligo del riscatto clausola poi non messa, non è nemmeno particolarmente esosa a poco più di un milione di euro. Soldi che l’Empoli già a messo da parte ma dei quali davvero non ci sarà da preoccuparsi viste le diverse operazioni in uscita che frutteranno altri denari agli uomini di Monteboro. Ma il riscatto di Marcel, come già detto diverse volte, potrebbe anche rientrare all’interno di un’operazione ben più complessa con dentro Saponara e perchè no un altro elemento in arrivo da Torino. Per questo la società azzurra, senza frette ci mancherebbe, vuole già iniziare a mettere le carte in tavola con i vari interlocutori.

 

Buchel il prossimo anno sarà ancora nelle fila azzurre, questo è già stato deciso nella stanza dei bottoni, lui sarà il futuro di questa squadra e di fatto il primo vero acquisto della nuova stagione che già da adesso possiamo dare come cosa sicura. Un’altra operazione di grande intelligenza da parte del nostro DS che ha fortemente voluto il ragazzo, lo ha potuto provare e con poco, forse anche “niente” lo prenderà a titolo definitivo, creando di qui al qualche anno un’altra plus valenza per le nostre casse.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Si riparte attendendo il Frosinone
Articolo successivoNuovo stadio, parla l'Atletica
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

27 Commenti

  1. Ma, scusate la domanda, ma l’Empoli non ricaverà qualcosa dagli sponsor e dai diritti tv? Non dico ai livelli di Juventus, per carità, ma la Serie A dovrebbe comunque fruttare qualcosa anche alle piccole squadre, no?

    • assolutamente si, al terzo anno di A la cifra, se non di moltissimo, aumenta pure. Per gli sponsor il discorso è diverso avendo firmato un triennale a cifra fissa con NGM.

  2. Ragazzi lapadula e caprari purtroppo non arriveranno mai…son troppo sotto i riflettori e quindi figuriamoci se possiamo partecipare ad un asta al rialzo! Bisognava muoversi prima…mooooolto prima!

  3. Cocchi rileggiti almeno una volta il testo che pubblichi che è scritto con i piedi. Stessi discorso per i precedenti, almeno quelli postati in data odierna.

  4. Il niente anche se scritto tra virgolette mi pare eccessivo……..se non le paghi direttamente te le sconteranno se andrà in posto il passaggio di Saponara ai bianconeri……stai sicuro che non ti regaleranno “niente” !!!!!

  5. Gran bel giocatore, duttile tecnicamente e tatticamente, buon tiro, forse poco reattivo e veloce, ma gran bella sorpresa.
    Punto fermo del prossimo anno.
    Si è vero la Juve non regala niente, Carli dovrà esser bravo a non far calare troppo il prezzo di Sapo, molto dipenderà dalla contropartite tecniche.

  6. Io stravedo per lui … va messo sotto contratto arriverà alle cifre di Piotr che saranno incassate dall’Udinese se fa l’errore di non tenere Zielisky a giugno.
    Già da quando era a Gubbio (ed era in squadra con Mario Rui..se non sbaglio) era un bel cavallo poi al Lanciano.
    Meno male che a Bologna non c’hanno capito granché!

  7. E’un giocatore completo a cui non manca niente nemmeno per giocare centrale,visto la sua bravura nell’interdire e nel saper passare la palla molto ma molto bene.Croce lo conosciamo tutti e sappiamo il suo valore,ma quest’anno i suoi anni diventano 34 e quindi……Per quel che riguarda il commento di RICCARDO,credo che non dovrà essere bravo Carli,di quello possiamo esserne certi,ma dovrà essere Saponara a non far calare troppo il suo prezzo.Inutile girarci attorno,Saponara o per un motivo o per un altro ancora non è ai livelli dello scorso anno.

  8. O che gente permalosa c è… Permalosi e professori… Fatela finita… E ricordatevi che di professori nel calcio c’è n è stato solo uno ….

  9. Grandissimo Marcel Büchel (perché nell’articolo non ci mettono la “umlaut”, altrimenti la pronuncia cambia?) che l’anno prossimo dovrebbe prendere il posto di Leandro Paredes, come già si è visto nel secondo tempo contro il Milan. Quanto ai soldi che ci verserà la Juve nell’operazione Saponara … vassapé ;). Per Usualemi “lo sanno tutti” è perché lo dicono gli addetti ai lavori.

  10. ottimo giocatore , per me davvero una sorpresa non lo conoscevo. credo che Carli onestamente sappia come muoversi e dobbiamo dargli il merito di tante cose.
    fiducia e andare avanti….bravi

  11. Come pochi il prossimo anno 4-3-1-2 con Skorupski Laurini Campo rese Ariaudo Luca Bit tante Alexander Merkel Lorenzo Krisetig Marcel Buchel Rade Krunic Manuel Pucciarelli Massimo Maccarone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here