Non è un mistero che Caprari rappresenti un obbiettivo del mercato azzurro, elemento ideale per sostituire Saponara nel 4-3-1-2. Il centrocampista romano è impegnato nei play-off di serie B e giovedì disputerà il ritorno con il suo Pescara in casa del Trapani, come vi abbiamo documentato in un articolo proprio ieri sera.

caprari.pescara.2015.16.gioia.356x237Nelle ultime ore il Sassuolo sta giocando le proprie carte per avere il calciatore, potendo contare sulla carta Berardi da poter utilizzare nei confronti della Juventus. Da nostre fonti emerge che la società bianconera stia valutando questa soluzione, anche se al momento mentre vi scriviamo gli azzurri sono ancora in vantaggio per accaparrarsi il talentuoso calciatore. Indubbiamente anche lui, come Lapadula, è un calciatore che fa gola a tanti club di A e, dopo tanti anni di cadetteria, è pronto a fare il salto di qualità. Resterà da vedere se il Pescara vorrà privarsene e se la Juventus farà lo scatto decisivo per accaparrarselo.

 

Stefano Scarpetti

30 Commenti

  1. Credo anch’io che sia difficile arrivare al giocatore, ma con Saponara che va e penuria di trequartisti in Italia, l’unica soluzione è cambiare modulo o adattare Croce a quel ruolo.
    La verità è che anche in B, giocatori veramente bravi, ce ne sono davvero pochi!!!
    Il Pescara mi ha impressionato molto, possibile che Lapadula pensi di vincere dove Gabbiadini ha fallito? Meglio 1 anno da titolare che 3 da panchinaro!!!

    • Li reputi pronti da A? mah, ci si lamenta dicendo che Catellani non è una punta da A e poi mi proponi questi “ragazzini”?

      • Falletti non mi pare tanto peggio di Caprari,sinceramente.Il romanista è in una squadra molto più forte e con un gioco migliore rispetto all’uruguaiano che ,da solo,ha salvato lo quasi la Ternana.Di Francesco lo prenderei al volo,ha solo 22 anni ed ha tenuto botta in una squadra come il Lanciano,sommersa dai debiti e che a gennaio ha venduto i suoi giocatori più importanti e di nome per andare avanti altri quattro mesi. Coronado già l’ho visto giocare di meno ma ragazzi noi siamo tifosi dell’Empoli calcio.Da quando in qua abbiamo comprato dei “nomi” già affermati?

    • Riguardati Pescara Trapani di ieri sera o Novara-Pescara, e ti rendi conto quali giocatori sono pronti o meno. Ad occhio si vede lontano che una squadra come il Pescara può competere facilmente anche in A senza grossi cambi, guarda che anche giocatori come Verre e Benali son già pronti.

  2. Se il Pescara viene in A probabilmente le grosse squadre li ingaggiano lasciandoli però al Pescara stesso, è normale.
    Per quanto riguarda Caprari, voi con il Pescara in A, verreste a Empoli ?
    Mah…
    Forza Trapani !

    Paolo

    • E’ quello che penso pure io..lui vuole rimanere in Italia, in Italia a meno di non svenderlo dell’altro non arriveranno offerte e se arrivano (da chi poi?) arriveranno ad agosto!! E poi a fine stagione non c’ha neppure salutato…sicchè..

  3. Su Ricky non ci sente parlare più’ di offerte anche se il mercato e’ ancora lungo..e’vero non potrebbe rimanere?

  4. Questo è tanto che lo dico , Sapo a un problema che deve risolvere, la continuità! non può giocare solo due mesi, forse in Europa ma dubito .
    A Empoli sa di giocare e ha la tranquillità che solo Empoli può dargli, è emotivo se dovesse fare panchina sono convinto che rischia di bruciarsi .
    Deve fare un anno intero da protagonista per ambire in alto.

  5. Ga fatto molto bene il girone di andata,poi per vari problemi nel ritorno ha fatto partite non alla’ altezza,tranne le ultime quattro cinque Carpi inter Torino dove e’ migliorato

  6. Per me il rischio più grande è questa intransigenza sul modulo di gioco e sul modo di giocare…perderemo 6 titolari e quasi tutta la panchina. Mi spiegate perché insistere su un gioco e su un modulo che per cominciare ad essere affidabili, vista la moltitudine di volti nuovi, necessitano di almeno 3/4 mesi (se tutti apprendono e lo fanno pure velocemente). Ce li abbiamo 4 mesi in serie A? Secondo me no. Ergo conviene virare sul più elementare 4-4-2…modulo che tutti più o meno conoscono e per il quale è più semplice trovare interpreti sul mercato…anche a buon mercato.
    Martusciello?…eh…beh…ciao!!!

  7. Il nostro marchio di fabbrica è il 4-3-1-2. Col quale tutta Europa ci identifica! Col quale abbiamno scritto (stiam scrivendo) la Storia. Le leggi del mercato ci stanno dicendo che abbiamo nel Sassuolo il nostro “nemico”, visto che i giocatori che piacciono a noi piacciono anche a loro. Caprari vole venì a Empoli. Questo è assodato. Ma è chiaro che, col Pescara in A, la cosa potrebbe diventare difficile. Idem per il folletto Lapadula, che anche ieri ha fatto un gol da attaccante di razza. Il Trapani ci stà rompendo parecchie uova nel paniere, maremma maiala!

    • Claudio,comunque c’è vita anche dopo Pescara! Non ti buttare giù. Poi (ma non è riferito a te ci manchererebbe )sento tanti discorsi ma tra la B e la A la differenza c’è,il Pescara con la difesa attuale prenderebbe due gol ad ogni partita.E non sempre puoi fare tre/quattro gol in A.Anche quest’anno sono andate giù Carpi e Frosinone,due neo promosse.

    • Il marchio di fabbrica…ah ah ah…in Europa…ah ah ah ah…ma ti senti??? Ma chi ci conosce in Europa chi ci s’ incula… E ci si deve salvareeeeeee!!!!! Ci vuole il cholismo quest’ anno!!!! Altro che Trikke e Trakke.

  8. Giocare con il 442 e cominciare a giocare a pallonate come le altre squadre? SCORDATELO S’OSTINA!
    Noi siamo questi, se ti va bene è così altrimenti ci sono altre 19 squadre che puoi tranquillamente tifare!

    • Bravo…classica mentalità zemaniana da retrocessione…e francamente pure da chi ha una seconda (?) squadra per cui tifare e pertanto dell’ Empoli importa il giusto.
      Quest’ anno se ci vogliamo salvare ci vuole corsa…pedate…palloni in tribuna e contropiede…cholismo in una parola.

  9. Te con l’Empoli non hai niente a che fare.

    Le magnifiche cinque. Gli azzurri, in sostanza, sono fra le cinque formazioni che più si sono migliorate partendo dalla virtuale classifica del costo-medio della rosa e arrivando alla graduatoria, stavolta vera, finale del campionato. L’Empoli, il cui valore medio era calcolato sui 400mila euro per ogni giocatore della rosa, all’inizio del campionato di serie A era in 18ª posizione (dietro c’erano solo le neopromosse Carpi e Frosinone, appena sopra il Verona) e ha chiuso con uno straordinario (a questo punto si può dirlo con ancora maggior convinzione) decimo posto. Anche se qui il Cies un errore lo commette, perché nella classifica finale assegna agli azzurri l’11ª piazza e la 10ª al Genoa, che invece si è classificata alle spalle della Giampaolo-band per in virtù del computo degli scontri diretti. Un balzo di 8 posizioni, insomma. E anche se gli svizzeri si fermano a 7 in realtà cambia poco, perché si tratta comunque del miglior risultato per una squadra italiana (per la cronaca il peggiore è del Palermo che al via valeva il 12º posto, con 1,7 milioni a giocatore, ed è arrivato 17º).

    http://iltirreno.gelocal.it/empoli/sport/2016/06/05/news/c-e-il-piccolo-empoli-fra-le-big-d-europa-1.13602333?ref=hftiemes-1

    • Si…bene…Tutto bellissimo…e quindi? Ci fanno cominciare il campionato a +6? Ci regalano i giocatori? Si partecipa a Tu Si Que Vales?
      Si parla del prossimo annooooooooo!!!! Sveglia!!!!…levati l’ elmetto…la guerra l’ è finita.
      Non hai più i giocatori che ti permettevano di giocare con il trequartista e il trikke e trakke…e poi se vogliamo dirla tutta oramai anche la marmotta cioccolataia sa come si gioca.
      Bisogna cambiare x sopravvivere nella prossima serie A.

  10. Forse no, ma che l’Empoli debba continuare a seguire la sua strada…il suo marchio di fabbrica…il suo copyright (provare sempre e comunque a fare la partita, a giocare, ad andare a Milano Torino Roma Firenze con la sfrontatezza di questi anni, che tante soddisfazioni ci hanno garantito) e non ridursi a fare le barricate come un Frosinone, un Carpi o un Palermo qualsiasi….beh, su questo non ho il minimo dubbio! Se a te, S’ostina e a te, Anonimo di turno, questo gioco e questa mentalità un vi garbano, avete tante altre compagini per le quali tifare. Noi ci si tiene IL NOSTRO Empoli.

    • Con il calcio pane e salame di Cagni siamo arrivati in Europa…con il calcio champagne del Vate ci siamo arrivati quint’ ultimi ringraziando il Parma in difficoltà economiche ed il Cagliari di Zeman.

      Questa è storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here