Il mercato azzurro è ancora fermo, fermo ad alcune voci e poche indiscrezioni, vero è che siamo soltanto al 10 del mese e ci sono ancora 20 giorni per dar luogo a trattative ed alle loro eventuali concretizzazioni.

Qualcosa però sta cambiando.

 

Nel senso che le totali chiusure sulle entrate sembrano non esserci più, anzi, la mancanza di un centrocampista, possibilmente interno che sappia giocare bene e velocemente la palla, con una discreta visione di gioco, si sente e viene avvertita anche dalla dirigenza azzurra.

Gli operatori di mercato della società empolese non confermano nessuna  pista, soprattutto quella che vede il nome di Bottone (attualmente in forze al Frosinone) in pole position. Il nome di Bottone lo avrebbe fatto lo stesso tecnico azzurro Carboni che lo ha avuto, seppur per un breve periodo, nell’esperienza che il tecnico aretino ha fatto in ciociaria.

Da Frosinone arrivano conferme sul fatto che il giocatore non abbia ricevuto nessun contatto ufficiale ma pare che la disponibilità a trasferirsi ad Empoli ci sia.

Al di la del frusinate per adesso non arrivano altri nomi anche perché la società, al momento, si sta concentrando soprattutto sui prestiti in uscita.

 

Tre nomi sembrerebbero pronti a far le valigie per un esperienza formativa in altre piazze visto il poco spazio che stanno riscontrando in squadra: Cesaretti, Pucciarelle e La Rocca.

Per tutti e tre la LegaPro dovrebbe essere la destinazione e per tutti e tre si sta cercando la situazione migliore affinché ci siano le giuste garanzie per la crescita e la valorizzazione dei calciatori di proprietà azzurra.

Il Taranto non ha fatto mistero di aver messo gli occhi addosso all’attaccante lucchese. I Pugliesi stanno disputando un signor campionato ma hanno diversi problemi di carattere economico, problemi che potrebbe portare anche altri punti di penalizzazione i quali potrebbero poi anche compromettere la discreta stagione proiettata verso la promozione.

Per Pucciarelli, dopo le avances del Pisa si starebbe muovendo il Latina che avrebbe fatto un sondaggio per la disponibilità del trasferimento in nerazzurro dell’ex bomber della Primavera.

La Rocca, vero oggetto del mistero, potrebbe anche tornare all’Isola Liri dove ha giocato nello scorso campionato.

 

Come confermato spesso proprio da chi deve fare il mercato, non sarà facile fare particolari movimentazioni, soprattutto a fronte di spese importanti, però, ai nomi scritti sopra potrebbero aggiungersi altri nomi, sia per quanto concerne le entrate sia per le partenze, dove potrebbero esserci anche delle sorprese.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLegaPro | L'ex Carrus tira su il Frosinone
Articolo successivoMercato Azzurro: un fresco ex nel mirino
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. Gentile redazione : su daiiii ! Cesaretti va valorizzato? Ha 25 anni , e’ da lega pro ( anche anche ) , e tornerebbe nel suo habitat naturale .

  2. dove si compra un pò di attaccamento alla maglia, un pò di cattiveria agonistica e un pò di umiltà?! A questi giocatori serve vivere un mese da operaio per riscoprire un pò i valori che Empoli e gli Empolesi chiedono.

  3. basta,con questi luoghi comuni,tipo quelli scritti da rimo,se non corroni in undici,forse i motivi saranno altri,vedi preparazione atletica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here