La cura Serena che all’inizio sembrava miracolosa (tre vittorie nelle prime tre partite per il sostituto di Moriero), pare avere i primi effetti collaterali. Agli importanti successi con Ascoli, Sassuolo e Vicenza sono seguite le sconfitte con Novara (di misura e plausibile) e Piacenza (rovinosa e inattesa). Da qui la decisione, che sembrerebbe essere più dello staff tecnico- dirigenziale che dello presidente Camilli, di portare tutta la squadra in ritiro in vista del difficile derby di venerdì con l’Empoli. Se poi a questo si aggiunge che il Grifone, dove aver perso praticamente per tutta la stagione sia capitan Consonni che il centrale difensivo Iorio, teme che lo stesso destino tocchi anche al regista Allegretti (oggi il responso medico), è comprensibile la preoccupazione che aleggia in queste ore sull’ambiente biancorosso. Del resto un importante mercato di gennaio non poteva certo di colpo coprire tutte le magagne di una stagione, che si sta rilevando uno delle più complesse da quando il Grifone milita in serie B. Nel giro di due giornate, e di due sconfitte, la squadra di Serena è infatti passata da essere a soli quattro punti dalla zona play-off agli attuali tre punti dalla zona play-out. E venerdì a Grosseto arriverà l’Empoli, che, con l’attuale sesta posizione, occupa l’ultimo posto per i playoff.

 

fonte: La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here