Messa cosi, la notizia potrebbe interessare il giusto e l’onesto, anche perché difficilmente verrà pronunciato il nome dell’Empoli o di altre squadre. Però, da quanto emergerà quest’oggi potrebbero aprirsi scenari interessanti che dovrebbero vedere gli azzurri coninvolti.

 

Di cosa parliamo?

Nel primo pomeriggio, intorno alle 15/15,30 si terrà una conferenza stampa del presidente statunitense del Monza, Armstrong Emery, che farà il punto della situazione per il futuro della squadra brianzola.

Tra gli argomenti che maggiormente verranno trattati ci sarà quello relativo ad Andrea Gasbarroni, indiscutibilmente il personaggio di maggior spicco dei biancorossi.

Il Presidente americano dovrebbe far capire quanto emerso dal colloquio avuto con il fantasista ex Toro nei giorni passati, nel quale si è discussa la posizione contrattuale di Gasbarroni.

 

Il discorso, almeno da quanto arrivatoci, dovrebbe essere molto semplice con Gasbarroni che potrebbe essere disposto a restare a Monza, rispettando il secondo anno di contratto, soltanto in casa di un deciso aumento (si dice adeguamento ma il concetto è un altro) del proprio stipendio visto che lo scorso anno si è “accontentato” di 70mila euro.

Se la società lombarda non fosse o volesse essere in grado di accontentare Gasbarroni le parti potrebbero rescindere consensualmente, andando cosi a liberare il giocatore che a quel punto potrebbe iniziare a prendere accordi con terze parti.

 

E l’Empoli, che per adesso è li alla finestra senza prendere parti, potrebbe essere la squadra maggiormente interessata con un Gasbarroni (come già scritto da PE) che avrebbe fatto capire di preferire la destinazione toscana alle altre.

L’Empoli, senza voler fare i conti senza l’oste, non dovrebbe avere difficoltà a proporre al piemontese un contratto in linea con le sue aspettative nel momento in cui non ci sarà da acquistare il cartellino.

 

Vedremo cosa emergerà da questa conferenza stampa.

 

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedenteFlash dal campo
Articolo successivoIl Benevento sogna Tavano
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

35 Commenti

  1. gnamo Gasba, ma che c+++o ci fai in quella squadra??! vieni a metterti in ballo in un campionato Serio e competitivo!! gnamo!

  2. Non discuto il valore del giocatore ma anche questo bada di più al quattrino che a giocare al calcio. Non vorrei che venisse a turbare il nostro equilibrio di squadra. Certo sarebbe un’altro gallo nel pollaio.

  3. Gasbarroni rimane, troppe seghe
    Mentali. In ogni caso solo un pazzo potrebbe pensare che il Monza potrebbe concedere al fantasista la rescissione consensuale. Inoltre “cosa ci fai in quella squadra” ti ricordo che nonostante la c2 abbiamo più storia e blasone della tua Real Empoli.

    • Il mio “cosa ci fai in quella squadra” non era certamente una frecciatina alla squadra in se o alla storia della squadra “Monza”, che, ti devo dire la verità, ignoro e della quale sinceramente (prendila bene) non sapevo neppure del’esistenza. Non per fare lo spocchioso o cos’altro..Giuro! E’ la pura verità. Almeno per quanto mi riguarda, questo “blasone” di cui parli è inesistente. Non so, forse hai sbagliato a scrivere, volevi scrivere “bastone” o “festone”.. boh, non saprei..
      Sulla storia, il fatto stesso che tu parli di questa, in un contesto in cui non c’entra niente e in cui si parla di presente, dovrebbe far riflettere su quanto tu ritenga “pochezza” questo presente..
      Da qui infatti nasceva il mio discorso iniziale, cioè che un giocatore qualsiasi che crede ancora di poter dare qualcosa, che crede nelle sue potenzialità, non avrebbe che da scegliere la Real Empoli fra le due opzioni, non foss’altro che per le categorie che dividono Real Empoli e Atletico Bayern Monza e la sua storia fatta di successi.

      • Secondo me l’utente Monza non risponderà al Tuo post, caro Ighli.
        O meglio, se lo farà, accadrà dopo lunga e penosa riflessione: gli hai scritto una risposta di una perfida lucidità impressionante… davvero unica: sei stato puntuale e corretto, dicendo tutte cose vere e che… “fanno male”!
        P.s. ma che fai di lavoro Vannucchi, nella vita reale? il tuo mestiere ha a che vedere con le “lettere” e le “diffide”?
        😉

      • Quando avrete la nostra storia, riparliamone. Appunto che non conosci chi siamo: si vede che cultura calcistica che hai. Taci e torna nel tuo buco di stadio

    • Da wikipedia – Nella sua storia, il club brianzolo non ha mai raggiunto la massima serie: è la squadra italiana che ha partecipato al maggior numero di tornei cadetti senza mai conseguire la promozione.
      Hahahah ridicoli….

  4. Vi lascio nella vostra ignoranza e spocchiosità da provinciale; intanto nonostante la c2 gasbarroni preferisce il Monza al Real Empoli. Con questo ho detto tutto. Buon campionato e sogni di calcio mercato estivo.

    • E noi Ti lasciamo volentieri Gasbarroni e la C2…
      😉
      P.S. dimenticavo, io sono stato a Monza il 9 giugno 1996, in occasione di una partita play off di C1… in cui vincemmo 1-0 (Pippo Dal Moro al 75′).
      pensa un pò Te che in quell’anno si cantava in curva “sempre il Monza, ci fosse sempre il Monza, sempre il Monza…”
      E lo sai perché? perchè quell’anno, su 6 partite, siete riusciti a pareggiare 1 sola volta, perdendone ben 5!
      Vuoi la prova? Eccola:
      – 7° Giornata (8 Ottobre 1995): EMPOLI – Monza 3-0
      2′ Nicoletti; 70′ Balesini, 89′ Melis;
      – 24° Giornata (3 Marzo 1996): Monza – EMPOLI 1-1
      41′ Guidoni; 72′ rig. Balesini;
      – Finalissima di Coppa Italia di C1 – gara d’andata – (15 Maggio 1996): Monza – EMPOLI 0-1
      26 Balesini;
      – Finalissima di Coppa Italia di C1 – gara di ritorno – (30 Maggio 1996): EMPOLI – Monza 1-0
      67′ rig. Esposito;

      Peccato che da quell’anno siate spariti dalla circolazione… era così bello giocare col Monza…
      😉

    • quando il Monza andrà in coppa uefa e per due anni consecutivi sarà tra le prime dieci in serie A, se ne potrà riparlare…ma per ora ti conviene stare zitto e goderti partite contro Santarcangelo, Milazzo e il Renate e Unione Venezia che come storia non sono per niente inferiori a voi…ciao

  5. se devo dire la verita ogni volta che gasbarroni è venuto a gicare ad empoli ,non mi è sembrato nulla di speciale .oso dire lento e macchinoso.

    • Un pò mi affascinava l’idea di rilanciarlo dopo un’anno passato nelle leghe inferiori.
      Ma infondo ripensandoci… meglio così perchè evidentemente non si sentiva all’altezza di un campionato di serie B.
      Ora possiamo definitivamente dire se l’avessimo preso avremmo preso un giocatore finito e senza dubbio timoroso nel doversi nuovamente rilanciare in un calcio un attimino più professionistico.

      In bocca al lupo comunque a lui e alla grande e blasonatissima Associazione Calcio Monza Brianza 1912 (Ex A.S. Simmenthal, come dimenticarselo..)

    • A noi di Gasbarroni non ce fraga assolutamente niente, se ha rinnovato con il Monza probabilmente vorrà dire che Gasabarroni stesso sa di non poter competer più oltre una certa categoria, godetevelo e noi ci godiamo Maccarone e Tavano

  6. ma a proposito di giocatori “vecchi” da rilanciare, se tornasse rocchi, visto che è svincolato? sai che tridente sarebbe…
    ps: so che a livello di ingaggio è impossibile (e probabilmente lui vuole una serie a), ma sarebbe davvero affascinante un tridente maccarone-tavano-rocchi

    • io avevo sentito delle voci, di qualche mese fa, di un suo ritorno a Empoli ma non so quanto fossero vere, per quanto riguarda l’ingaggio anche Tavano aveva un ingaggio enorme e poi si sa come è andata a finire…ma se lo prendono, anche per caso, se non si va in A con un tridente con Maccarone, Tavano e Rocchi non ci si va più…;)

      • Supportare (fisicamente e a livello di modulo) un tridente così sarebbe molto molto difficile, tenerne 1 dei 3 in panchina, lo sarebbe ancora di più, far maturare ed esplodere giovani come Mchelidze poi sarebbe impossibile.

        Certo l’idea sarebbe affascinante ma non credo possa accadere anche per quel discorso dell’ingaggio e della serie. Se andavamo in serie A secondo me veniva al 90% ma sicuramente nell’ottica di alternarsi con Tavano e BigMac.
        Per me è molto forte Frugoli e diventa un buon giocatore, poi non scordiamoci che abbiamo in cantina due bombe atomiche come Tempesti e Rovini, più ovviamente Mchelidze.

        Piuttosto mi chiedo perché non si valuti l’ipotesi di mandare shekiladze o pucciarelli (uno fra i 2) in prestito un’anno…

  7. Rocchi… Magari.. Ho ancora in mente i tre goal alla rubentus…che giocatore… Ma bresciano?! A me nn dispiacerebbe un suo ritorno.. Monza schiava del milan e ho detto tutto

  8. minchioni con tutto il rispetto per la la vostra tradizione da mega squadra, mega citta’ vi ricordo che la ruota gira e tocchera a voi la C prima o poi.

    sucate e buona retrocessione a tutti

    • Può darsi ma nel frattempo la realtà è ben diversa…con buona pace di tutti…ricordo la finale di coppa italia in quel di monza e la fuga scomposta dei monzesi quando il nostro pullman fù erroneamente fatto transitare sotto la loro curva…ridicoli in tutto e per tutto…

    • e io con tutto il rispetto per la tua mega società, mega città e mega squadra, noi siamo in serie B e abbiamo appena sfiorato la seria A, voi non ci andate nemmeno vicino quindi ZITTO E ROSICA

    • complimenti per il nick monzese… ehm, scusa, “minchione”…
      almeno sei autoironico… esserlo, quando uno sta male, aiuta!
      😉

  9. L unica cosa buona che è successo a Monza e stata la nascita di Adriano Galliani come dire gente sportivo a cui abbiamo venduto saponara per il resto due mobilieri un marco Ranzani vaaaa benneeeeee

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here