Massimo Maccarone con la maglia numero 7Ad una settimana dal nuovo start al campionato di Serie B, dopo il letargo durato quasi un mese, parla l’agente di Massimo BigMac Maccarone, e lo fa in esclusiva attraverso i microfoni di tuttomercatowe.com.

 

Scommessa vinta. Dopo una lunga estate di riflessione, Massimo Maccarone ha scelto di ripartire dall’Empoli, dove è arrivato in prestito dalla Sampdoria. Una decisione che il suo agente Paolo Fabbri, non aveva preso benissimo: “Mi rimangio tutto quello che avevo pensato in estate. Devo ammettere che non avrei scommesso un centesimo su questa squadra. In estate ero pessimista, credevo che sarebbero retrocessi come “dei sassi” ed invece mi hanno fatto ricredere alla grande”.

La spensieratezza è il segreto di questa squadra?

“E’ uno spettacolo vedere giocare questo gruppo. Su ogni campo hanno sempre dato battaglia, non mollando mai. Maccarone si è calato alla grande in questo nuovo gruppo, magari perdendo un po’ in zona gol e correndo come un matto per il campo manco avesse vent’anni…”.

Quanto ha inciso la sua volontà nell’approdo ad Empoli?

“E’ stata solo una sua scelta. Gli avevo trovato altre otto squadre importanti, che puntavano alla promozione diretta ai nastri di partenza in cadetteria ed anche squadre di A. Lui ha scelto Empoli ed ha vinto questa scommessa”.

Sognare la promozione è utopistico?

“L’obiettivo è quello di fare i play-off e questa è una squadra che da fastidio a tutti. Dire che la promozione è l’obiettivo sarebbe eccessivo . In questo momento la classifica dice che sono nei play-off e credo che possano giocarsi tutte le loro carte”.

Ed il futuro?

“Massimo è di proprietà della Sampdoria, in estate affronteremo la questione. Credo che sarà difficile vederlo con una maglia diversa dall’Empoli. Se arrivasse la seria A sarebbe praticamente impossibile farlo andare via”.

Gabriele Guastella

6 Commenti

  1. Certo che questo Fabbri è davvero un personaggio!
    In un mondo di belle statuine, lui è davvero uno dei pochi che “dice quel che pensa”…
    Frasi tipo: «credevo che sarebbero retrocessi come “dei sassi”» e «Gli avevo trovato altre otto squadre importanti, che puntavano alla promozione diretta ai nastri di partenza in cadetteria ed anche squadre di A. Lui ha scelto Empoli ed ha vinto questa scommessa», la dicono lunga sulla sincerità di questo procuratore!
    Può piacere o meno, ma quantomeno è una persona “credibile” e per questo, quando dice «sarà difficile vederlo con una maglia diversa dall’Empoli. Se arrivasse la seria A sarebbe praticamente impossibile farlo andare via», mi sento di potermi fidare di lui!
    Poi, come d’ovvio, di qui a giugno tutto potrebbe accadere, ma questo è un altro discorso…

  2. Secondo me quest’anno il Leone D’Argento dovrebbe essere assegnato d’ufficio a BiG-Mac. È davvero un grande, in un mondo in cui il 99% dei giocatori pensa solo ai soldi e con la maglia ci si pulisce il cuxo

  3. L’abbiamo visto sul campo che SuperMac è uno di noi…..non solo perchè è voluto arrivare-tornare-rimanere ad Empoli…..Grande,

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here