Rivediamo la seconda puntata della nuova edizione di PEnAlty, la trasmissione tv interamente dedicata ai colori azzurri, prodotta da Pianetaempoli.it ed Antenna 5

Il programma, condotto da Alessio Cocchi con Alessandro Marinai e Fabrizio Fioravanti ha visto in studio come osipiti il team manager Pietro Accardi ed il tecnico della formazione Primavera, Mario Cecchi

 

Purtroppo il video ha un problema che richiede più tempo del previsto per il ripristino.

Coloro che hanno il video bloccato Possoni vedere la puntata a questo link

http://www.antenna5.tv/2-non-categorizzato/1024-penalty-04-settembre-2014.html

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePRIMAVERA al Triangolare di Forcoli
Articolo successivoSi torna a parlare di Cittadella-Empoli 2-2
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

9 Commenti

  1. Ogni tanto ritirano fuori queste notizie giusto per riempire i giornali oppure c è qualcosa di vero …Di sicuro PE che è sempre sul pezzo ci saprà dire di più …Io credo che se l altra volta é passata un po sotto traccia perché eravamo una squadra di B … ora vogliono ri accendere la maccia e innescare più polemica perché essendo in A tutto è più sotto gli occhi di tuttiHo sempre sostenuto Empoli perché società sana anche da questo punto di vista quindi non credo ci sia niente di cui temere …

    Notizia sentita su radio rdf …
    Si sarebbero presentati in sede persone …per far luce su cittadella empoli dell anno scorso …

  2. Ingenuità nostra. Questo uno dei motivi anche del restyling visto che non possiamo più caricare determinati contributi sul server youtube che blocca (come da disposizioni) ciò che è marchiato con il logo della serie A. In questa specificità la sintesi della gara con L’Udinese.
    Stiamo provvedendo a ripristinare il filmato ma vi chiediamo di pazientare essendo un operazione non breve.
    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here