_MG_4924Insieme a Manuel Pucciarelli è ormai di fatto entrato nella storia azzurra per aver segnato uno dei due gol che hanno steso la Fiorentina nel derby di domenica scorsa. Ma partita specifica a parte, la stagione di Piotr Zielinski è stata sicuramente importante, confermando le sue qualità e proiettandolo già verso grandi lidi. Il polacchino ha parlato questa mattina sulle pagine locali de “Il Tirreno” intervistato dal collega Biuzzi.

 

“ Quella di domenica è un emozione unica, uno dei gol più importanti della mia carriera. Abbiamo sentito per tutta la settimana scorsa la passione dei tifosi verso quella partita e segnare in una gara come quella è tato davvero bello perché so di aver regalato una gioia immensa. Peccato per la squalifica anche perché io la maglia non me la volevo togliere, Diousse è venuto ad abbracciarmi e mentre io mi divincolavo gli è rimasta la maglia in mano, l’arbitro non ha visto la scena e mi ha ammonito. Adesso Assane mi dovrà pagare una cena (ride, ndr.). Domenica sarà dura, la Lazio è una squadra forte ma noi andremo a dire la nostra e chi mi sostituirà farà una grande partita. Non è vero che ho parlato con Klopp, credo che nella traduzione dell’intervista che ho fatto quando ero in nazionale qualcosa sia stato sbagliato, io ho solo detto che so che il Liverpool è interessato a me e che dovrebbe aver già parlato con l’Udinese.”

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI Più e i Meno di Lazio-Empoli
Articolo successivoL'arbitro di Lazio-Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Adesso che ha trovato anche la via del goal e anche l’aver messo insieme più di 30 partite come titolare indiscusso,sto ragazzo mi piacerebbe “rivederlo” giocare dietro 2 punte….E’ vero che la sua miglior dote e l’aver un bel dribbling in progressione,ma credo che proprio per questa dote,davanti al portiere ci finirebbe spesso…..e comunque avendo un bel tiro,di goals ne farebbe anche molti di più.

  2. Se chiedi a lui, ti dice che questo è il suo ruolo. Anche nella nazionale polacca viene impiegato da interno di centrocampo.

  3. Esempio della politica che secondo me dovrebbe fare l’Empoli: nella Maceratese c’è un esterno sinistro offensivo (nel 4-4-2), che però è un trequartista, di proprietà Pescara, si chiama Buonaiuto, è un gran giocatore, un potenziale Saponara, bisogna seguirlo e prenderlo al più presto

  4. Piotr…ZIELINSKI…Piotr…ZIELINSKI…Piotr…ZIELINSKI…Piotr…ZIELINSKI…P I O T R …Z.I.E.L.I.N.S.K.I

    CIO’ I BRIVIDI…mamma mia!!

  5. Questo giocatore ,a mio avviso, diventerà uno dei giocatori più forti del mondo. Godiamoci le ultime sue partite ad Empoli, perché abbiamo di fronte un campione vero e proprio. Mi ricordo ancora la sua prima presenza in campo ad Empoli e vidi un tocco di palla fuori dal comune e un dribbling quasi naturale ed è solo un ’94.

  6. Quando è arrivato a Empoli era un giocatore dalle grandi qualità tecniche ma completamente spaesato in campo. Ora grazie al lavoro di Sarri e Giampaolo, è diventato una delle mezz’ali più forti del campionato e in prospettiva un giocatore da top club europeo. Complimenti all’Udinese per aver scovato un talento del genere ma complimenti soprattutto all’Empoli per averlo fatto esplodere.

  7. Lo dissi subito che era forte, anche se lo definii “budino di riso”, se vi ricordate, perchè acerbo. E lo ribadisco: ha ancora margini di miglioramento enormi, uno come lui deve fare 10 assist e 10 goal l’anno. Questo significa che se continuerà nella sua maturazione diventerà un fuoriclasse, come giustamente sostiene Duccio. Non voglio nemmeno pensare a chi faceva paragoni con Verdi… è come paragonare il vin novello al Sassicaia… oppure, per essere più chiari e precisi, un empolese a un fiorentino…

  8. Piotr l ho sempre sempre sempre sempre sempre sempre ammirato e incoraggiato…ha la castagna che domenica c’ha fatto godere.

    Gandalf nuovo DS…affiancati a Marcello e sussurra BUONAIUTO.

    PS non ci leggere ironia, ti reputo davvero ma davvero un gran conoscitore di calcio.
    Aggiungo che te la lotti con Angelo in quanto a competenze.

    • Ti ringrazio, ma vacci piano con i complimenti o mi monto la testa!!!
      In effetti vedo che Angelo spesso spara nomi che condivido!
      Se parte Carli, si potrebbe nominare un DS a due teste!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here