Inter – Fiorentina 1-4 (4′ Ilicic, 18′, 23′, 31′ Kalinic, 60′ Icardi) 

 

catifL’Inter torna sulla terra, a riportarcela sono gli undici scatenati giocatori della Fiorentina scesi a San Siro, trascinati dal talento di Ilicic e la spietatezza di Kalinic. L’1-4 finale è risultato più che giusto per la qualità messa in campo dalla squadra di Paulo Sousa, che ora è prima in classifica. 

Neanche il tempo di guardarsi in faccia che Handanovic stoppa male un pallone in area di rigore, Kalinic si infila tra la palla e il portiere dell’Inter, che per cercare di recuperare lo mette a terra. Il rigore e netto, manca la chiara occasione da gol e quindi è solo cartellino giallo. Ma tanto basta: sul dischetto Ilicic è freddo e sblocca per l’1-0. Mancini ha studiato la partita in maniera anomala per le abitudini di inizio anno nerazzurre: la difesa è a 3 con Santon che si schiaccia su Miranda centrale e Medel. Telles è molto largo e alto sulla sinistra, a sorpresa fa la stessa cosa sulla fascia opposta Perisic. E poi Icardi e Palacio (dentro al posto di Jovetic, con noie muscolari durante il riscaldamento). E mentre l’Inter ancora cerca di capire come far male ai viola, gli uomini di Paulo Sousa hanno le idee chiarissime. Al minuto 18 Ilicic spara una botta dai 20 metri dopo una percussione centrale, Handanovic viene sorpreso dalla traiettoria, smanaccia e, mentre la palla cade dall’alto diretta verso la porta,Kalinic, per non rischiare, in scivolata la mette dentro quasi sulla linea. San Siro è gelato: 0-2! Ma il gelo, se possibile, diventa più freddo, irresistibile per i nerazzurri. Altri cinque minuti e Alonso vola sulla sinistra girando attorno a Perisic e mette una palla bassa in mezzo perfetta per la scivolata sempre diKalinic, che fa due per lui e tre per la Fiorentina. Incredibile davvero, 3 reti subite su 4 tiri in porta, per una squadra che finora aveva subito solo un gol (dal Carpi) in campionato. E per finire, da ciliegina su questa torta nerazzurra andata a male, Miranda alla mezz’ora si fa espellere, per un fallo da ultimo uomo sullo scatenato Nikola Kalinic.

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnsieri Azzurri | "Testa ed attributi"
Articolo successivoWEEK END AZZURRO GIOVANI | Risultati gare 26 e 27 settembre
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

15 Commenti

  1. Qualcuno l’aveva detto che l’Inter pur essendo in testa alla classifica non aveva mai convinto pienamente,non tanto da essere la capolista….Troppi risultati striminziti e gioco non davvero brillante….e stasera se né avuta la riprova….Se tutti i soldi che ha fatto spendere Mancini a Thoir in 2 anni li avessimo avuti noi come società Empoli,quest’ora avremmo stadio nuovo di trinca,sicurezza societaria per 20 anni e una squadra che minimo,arriverebbe davanti ai nerazzurri in maniera sicura.

  2. Mancini sopravvalutato, appena ha trovato una squadra “un po’” meglio, e’ stato chetato, ora pero’ sai che Quaqquaqua ,e chi li regge!

  3. Scontro tra due squadre mediocri nel uqale la più fortunata ha avuto la meglio. Presto entrambe saranno risucchiate nelle retrovie dell’alta classifica. Napoli, Roma e anche la stesa Juve sono superiori. Se la giocheranno con Milan e Sampdoria per il quarto posto.

  4. Grande partita di Vecino ( a proposito ,deunasega quanto ci manca quel tipo di centrocampista quest’anno ).L’anno passato con Sarri lo ha reso ancora più forte.

    • Coem Icaro volano sempre troppo in alto per poi bruciarsi e cadere rovinosamente. Che ci vuoi fare, loro son fatti così e gli piace pure…

  5. Quando arrivò l’anno scorso era un centrocampista con discrete doti tecniche ma con scarsa disciplina tattica. Un anno di Sarri l’ha reso uno dei centrocampisti più completi del campionato e assolutamente da nazionale sia uruguagia che italiana se c’ha il passaporto.

  6. O un son quelli che contestavano e facevano lo sciopero del tifo fono a tre GG fa? E ora vincono con quella squadraccia di raccattato? BUON RENZIE NON MENTE A QUANTO PARE..ma guarda strano veto?

  7. …NANE e BISCIONI…DUE SQUADRE SENZA GIOCO
    ALLA FINE CON MERITO HA VINTO QUELLE CHE IN VERTICALE
    HA PUNTATO SUBITO LA PORTA

    …GRAZIE ANCHE A CAZZATE INFINITE DI DIFENSORI E PORTIERE…

    LE SQUADRE SENZA GIOCO SONO COME LE BUGIE…HANNO LE GAMBE CORTE

    TRA QUALCHE PARTITA IL NAPOLI DI SARRI VA IN TESTA ALLA CLASSIFICA…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here