Anche la Reggina è nei guai. I calabresi perdono in casa contro il Livorno ed escono tra sonori fischi dei suoi tifosi che poi li contestano anche fuori dallo stadio nel dopopartita. Finisce 3-1 per il Livorno che costruisce il successo nel quarto d’ora finale del match.

 

E’ la Reggina ad andare in vantaggio al 35′ del primo tempo con Adejo. Neanche il tempo di assaporare la gioia del vantaggio acquisito che cinque minuti dopo Dionisi ristabilisce la parità. Nella ripresa al 30′ il solito gol di Paulinho per il vantaggio dei labronici, poi nel finale con i calabresi alla caccia del pareggio il Livorno cala il tris con la doppietta di Dionisi.

 

Reggina in piena zona retrocessione con 5 punti all’attivo (ma con 3 punti di penalizzazione, altrimenti ne avrebbe avuti 8, ndr) mentre il Livorno mantiene il secondo posto con 19 punti alle spalle del rullo compressore Sassuolo.

 

Gabriele Guastella

2 Commenti

  1. Nostradamus
    LA LEGA PRO SI AVVICINA SEMPRE DI + ED ANCHE IL FALLIMENTO TOTALE !!!!!!!!!!!!!!!!! UNA COSA DEL GENERE NON L’AVEVO MAI VISTA!!!!!!!!!!!!! ROBA DA MAIALI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. La Reggina ha avuto delle contestazioni..ok;
    Allora;
    1) hanno fatto più goal di noi
    2)hanno subito meno goal di noi
    3) hanno VINTO qualche partita
    4)ed hanno 8 punti!!!!

    Noi siamo troppo buoni qua ad Empoli,se una cosa del genere accadeva in altre città c’era già stata una rivolta!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here