I volti, quelli che abbiamo visto nel dopo gara con la Roma, hanno veramente raccontato (lo hanno fatto anche le parole) quelli che sono stati gli stati d’animo al termine di una gara che ancora una volta ci ha fatto alzare in piedi per una standing ovation verso i nostri calciatori. Un’altra partita che a noi, al novantesimo, ha stampato in faccia un bel sorriso, non pensando nemmeno al gol beffardo segnato dalla Roma e non guardando per niente a quelle maglie giallorosse che correvano verso la curva sud. Gli occhi semmai erano verso la maratona, verso il saluto sentito e sincero, che il pubblico azzurro (che bello vedere uno stadio e pensare che sarà per tutto l’anno) stava tributando ai nostri.

 

Ma le facce, quella di Sarri e dei ragazzi, hanno raccontato altro, smontando anche le parole di conforto e di gratitudine che noi, sempre in totale sincerità e non certo per un sviolinarelevan, provavamo ad enunciare. Le avete viste anche voi, ed avete sentito attraverso le nostre interviste cosa è stato detto.

Se il campo ci offre la possibilità di fare punti, gli dobbiamo fare. Poco importa aver ricevuto grandi complimenti, non sono quelli che ci salveranno. Se è vero che in questa categoria ci possiamo stare, lo dobbiamo fare, ma per farlo servono punti.”

Questo in sintesi il Sarri-pensiero a caldo. Un Sarri che sa apprezzare e che sa far tesoro di tutti quei complimenti arrivati da avversari, stampa e tifosi, ma che, come dice giustamente lui, non ti fanno portare a casa la pagnotta. E quindi il mister, inusualmente in abito ufficiale, si è trasformato, forze forzandosi anche un pizzico, in cinico perché c’è bisogno che arrivino a chi di dovere determinate parole e determinati input.

 

La Roma però adesso è già alle spalle, ed il buono della prestazione come il meno buono del risultato devono soltanto essere un ricordo. Si deve guardare avanti, alla settimana di lavoro, al possibile recupero di Maccarone ed a quello che ci attenderà sabato prossimo nella terza giornata. Già perché all’orizzonte c’è un’altra partita, uno scontro diretto di quelli dove i punti in palio, come si dice in questi casi, non sono tre ma sei.  Chiaro è che l’errore più grande da commettere, e si torna alle giuste parole del saggio Maurizio, è quello di pensare di poter fare bene soltanto perché con due squadre sulla carta nettamente più forti ai punti saremmo usciti vincitori. C’è un termine napoletano che esprime bene lo stato d’animo che ci vuole, quello che mister Sarri, sempre ai nostri microfoni, non è andato a dire dietro: la cazzimma.

Ed il tecnico azzurro lo ha detto, da questa gara (quella passata) dobbiamo uscire incazzati, perché solo cosi potremmo capitalizzare la reale buona prestazione.

 

Però sia chiaro, e questo lo diciamo soprattutto ai tanti che magari, in buona fede o no, potrebbero vedere un dramma in un risultato negativo. Siamo alla terza, soltanto alla terza, non dimentichiamoci mai da dove veniamo, e non dimentichiamoci mai la storia che abbiamo vissuto due anni fa, quella che alla fine ci ha regalato una finale playoff. Ecco, la gara di Cesena sarà la terza giornata del campionato, non è una finale, ne dovesse andare bene ne…

Il cammino è lungo, e come sempre abbiamo detto e diremo fino alla nausea, dobbiamo solo pretendere il massimo dell’impegno, cosa che è stata fatta oltre il 100% sia ad Udine che sabato scorso. E ci sono tante opportunità, anche negli uomini che sono a disposizione. Ed anche qui contano gli sguardi, guardate quello di Davide Moro quando è entrato in campo, guardate quello di Levan ogni volta che è andato al tiro, guardate gli occhi di tutti nella foto di rito ad inzio gara. A buon intenditor poche parole.

 

Alessio Cocchi

39 Commenti

  1. Vi segnalo che ho trovato un nick diverso, di una tale katia. Se non lo avessi tolto avrei parlato a nome suo. da un pò di tempo succede confusione con i nick.
    Ad ogni modo mi sento di dire questo: in passato ho criticato Sarri ma stavolta mi sento di dire a voce alta che il mister sta facendo tutto quello che deve e può fare con la squadra che ha e che ha RAGIONE DA VENDERE nel dire quello che ha detto alla fine della partita. I complimenti non servono a nulla, ci vogliono i fatti. Inutile giocare bene ma non essere incisivi, così si retrocede. Bravo Mister, concetti giustissimi

    • Si, anche a me e ad un altro utente è capitata una simile confusione…ovvero che il nick dell’ultimo a postare restasse valido anche per un utente successivo.
      Comunque stavolta concordo col commento di Gandalf.

    • E’ successo anche a me, prima Roberto….poi Katia….oltre al fatto che il piu’ delle volte non mi si mantengono scritti NOME ED INDIRIZZO MAIL….Ho quasi pensato che qualcuno avesse violato il mio computer…

  2. Cocchi tu hai detto che hai punti contro queste due squadre saremmo usciti vincitori.
    Abbiamo giocato bene ma non enfatiziamo cio che succede, con la roma ci poteva forse sta il pareggio e stop, evita di enfatizzare x favore

  3. Sarri non ha colpa, corsi è il responsabile, o tira fori i soldi a gennaio o sennò possiamo dire addio alla A dopo solo una stagione…mac non è al meglio e non lo sarà per altre due partite almeno…siamo in una brutta situazione

  4. La roma ha preso il palo con maicon, ha avuto almeno 3 occasioni per segnare, noi bel gioco si ma occasioni vere solo il tiro di levan dalla distanza,un po pochino, devono allenarsi a tirare da fuori,se tiri poco e male di punti ne fai pochi.

  5. Concordo con il Cocchi..non dobbiamo creare nessunissimo allarmismo verso la squadra..siamo alla 2 giornata e c’è ancora tantissime partite davanti a noi. E non dimentichiamoci la buona prova di Udine e la quasi ottima con la Roma!!
    Il gioco c’è e piano piano arriveranno anche i punti!!

  6. Il gioco c’è, arriveranno anche i risultati. Sarebbe preoccupante se la squadra non avesse una sua identità ma per fortuna ce l’ha e come. Manteniamo un pò di equilibrio nei giudizi: sbaglia chi drammatizza, prospettando la retrocessione alla seconda di campionato, come chi elogia troppo le due prestazioni degli azzurri. Il mister ha fatto la sintesi perfetta: consapevolezza di poter stare in A ma serve concretezza per restarci.

  7. Sarri veramente infastidito credo sappia benissimo che se si continua a non far punti si entri in un tunnel negativo,meglio giocar male e far punti.

  8. Io credo che in queste due giornate più che i punti era importante la prestazione della squadra e con due ottime squadre abbiamo giocato bene ma prendendo 0 punti. Il problema della cattiveria(o cazzimma) negli ultimi 16 metri ce lo portiamo da un anno e mezzo, se la squadra concretizzasse le occasioni che creiamo a quest’ora il Parma sarebbe l’unica squadra ad avere 0 punti in classifica. Ma io sono fiducioso perché come ho detto prima queste prime due giornate servivano per verificare se la squadra fosse da serie A e sono straconvinto che presto inizieremo a muovere la classifica. Umiltà,determinazione e entusiasmo, così riusciremo a salvarci e sabato sarà un bel banco di prova perché affronteremo una squadra completamente diversa e tecnicamente inferiore a noi ma con quella cattiveria e quell’agonismo che hanno sempre le squadre di Bisoli. Partita assolutamente non decisiva ma è una partita da 6 punti!

  9. Partita fisica col cesena ci picchieranno come dannati sono fallosi e faranno di tutto per non farci giocare chiudendo tutti gli spazi per poi usare il contropiede per silurarci…

  10. Concordo con Alessio quando dice che quella di sabato non è una gara decisiva. Stiamo sereni che giocando così i punti arriveranno x forza come successo due anni fa

  11. Ottima e lucida come sempre l’analisi di Cocchi, complimenti anche per il pezzo sul giornale dello stadio. Mister Sarri sta gestendo davvero bene questo gruppo e le sue parole non sono di presunzione ma sa che così toccherà le corde giuste dei giocatori per la difficile quanto importante gara di Cesena

  12. Andrea mi sembra che spesso ti diverti a tirare le orecchie a Cocchi, forse mi sbaglio. Io credo che l’analisi fatta in questo pezzo sia corretta ed il messaggio che passa, da persona che ha a cuore la squadra, sia giusto. Poi se vogliamo denigrare la squadra puntate il dito sugli zero punti etc facciamo ma non è, per chi ama l’Empoli, il messaggio giusto

  13. Non oso pensare allora,a cosa sarebbe successo se ne avessimo presi 7, come ha fatto il Sassuolo….ma credo che nonostante tutto i tifosi Emiliani non pensino negativo come fanno diversi tifosi su questo sito…..Ma di cosa stiamo parlando? Abbiamo giocato male? Sia con l’Udinese che con la Roma abbiamo sciorinato un gran calcio, eppure c’e’ sempre qualcuno che non è contento….I punti? Verranno! I goal? Verranno! Qui si parla come se fossimo alla 35esima giornata con una squadra allo sbando e senza piu’ speranze….Se qualcuno la pensa cosi è meglio che cambi sport e si dia all’ippica…….Vorrei sapere come si fa a sparare sentenze dopo solo 2 giornate di campionato……Domenica perdiamo a Cesena? Cosa si fa….pensiamo già alla B? Dopo 3 giornate pensiamo già alla B??????????????

    • Sono d’accordo con te Daniele, mi sembra assolutamente prematuro e fuori luogo pensare di essere già retrocessi. Io ad esempio, non lo credo, ma sono convinto che la salvezza può arrivare solo se il gruppo dello scorso anno riesce a fare il miracolo anche in A, perchè non mi sembra che il mercato abbia rinforzato la squadra, eccetto il portiere

      • A parte credo che tu sappia come la penso sul portiere, c’e’ da mettere in conto che la difesa e ‘ quella dell’anno scorso, una difesa che già prima della campagna acquisti ho definito “con ampi margini di miglioramento” visto la qualità dei ragazzi e della “tenera” età…..e mi sembra che i ragazzi stiano rispondendo alla grande….Se poi si vuol giudicare un giocatore perche ‘ l’avversario ti salta un paio di volte, credo che proprio non ci siamo.E vomunqueQuesto se hai mantenuto in squadra giocatori come Rugani,Laurini, Barba e Rui li devi comunque vedere come acquisti.E poi prima di dire che la squadra non è stata rinforzata, vediamoli prima all’opera i vari Zielinski, Aguirre, Vecino, Bianchetti, Perticone, Laxalt, Rovini…..e magati vedere anche se.i Verdi i Pucciarelli gli Hisaj continueranno a migliorare snche quest’anno.Parlare prima credo che non sia giusto…..per nessuno.

    • Prendi qualche calmante vedrai che stai meglio……strano…..pero’,credevo che tu fossi piu’ “agitato”….quando l’Empoli vince e non quando perde.

  14. Con un gran attaccante in queste due partite avremmo avuto almeno 2 punti perche sia con l’ udinese che con la roma abbiamo giocato bene ma arrivati negli ultimi 15/20 metri non si sapeva cosa fare

  15. Siamo scarsi in attacco tutta la mole di giuoco inutile se non si concretizza,campagna acquisti brutta, serviva una punta di categoria ma a empoli si pensa al risparmio,con una punta a modo non si rischiava di certo il fallimento.braccino corto che ci costerà caro.

    • si invece si rischiava magari di prendere qualcuno che ti spaccava lo spogliatoio,mica si puo solo guardare al pedigree dei calciatori,non siamo mica il PSG

  16. Ho letto il pezzo, ovvio va letto con gli occhi di chi ha, senza mancare di rispetto, da spingere politicamente in una direzione però mi trovo anche io con le parole di Cocchi. Stiamo vicini a questa squadra, non sarà difficile ed il copione della stagione sarà purtroppo spesso quello di sabato ma credo che i nostri punticini e le nostre soddisfazioni arriveranno

  17. Giocando così i punti arriveranno di sicuro, ma a Cesena sarà una partita completamente diversa sia da Udine che da quella con la Roma, non sarà facile giocare un bel calcio perchè Bisoli non ce lo permetterà. Forza Empoli sempre e comunque!!!

  18. o’ empoli 1920, perchè un tu fai quarche nome dun’attaccante di ‘ategoria che tu avresti preso te……..,così peccuriosità, perchè zaza babacarre elsciaraui ocaha immobile insigne piniglia bernardeschi………eppure e mi ri’ordo e ci facevan tutti go in serie B!!

  19. ragazzi ma di che avete paura oh,ma godiamoci sta serie A che tanto prima o poi la ruota gira e qualche sgambettino lo facciamo,d´altronde noi non ci dovremmo essere in quell´olimpo del calcio italiano ma fare le partite col poggibonsi…boh mi sa che ancora molti non hanno capito la vera forza di questa societa´ e questa rosa….molti si meriterebbero questo…sarri e´ un grandissimo e´ il mio mister preferito di tutti i tempi

  20. mchedlize in forma con aguirre al 100% e big mac recuperato sono una garanzia,ciccio poi non ne parliamo…certo l´eta si fa sentire anche per lui pero´ a mio avviso quello che manca e´ qualche gol a daniele croce che per quello che fa segna poco,meriterebbe di piu.

  21. Raramente mi capita di condividere così in pieno le opinioni di qualcuno; quelle di Alessio Cocchi sono proprio in linea con le mie….

  22. Ragazzi non rispondete ad un cretino che critica sempre anche quando si fanno prestazioni come quelli con la Roma…ho capito che a molti brucix il culx che senza soldi siamo andati in A con 14 giocatori del nostro vivaio …che abbiamo superato 6000 abbonamenti e BASTA …questo ha goduto quando abbiamo perso…non Rispondete …loro si divertono a scrivere …criticano a prescindere

  23. Forse se si chiamava Rovinovic e proveniva dalla Dinamo Zagabria avrebbe debuttato e magari un gol lo avrebbe fatto! Speriamo di vederlo con il Cesena xche’ questo ragazzo e’ forte e merita. Penso lo avrete visto anche voi. Forza che col Cesena vinciamo!!! ⚽

  24. ragazzi ..stiamo calmiiiii a gennaio dott. Corsi a ha detto che arriverà saponara sciampo sapone da barba ecc…..a cesena si perde 2 a 0 non siamo uno squadra da AAAAAAA tavano fà un tirino è gia stanco maccarone finitoooooooo levan si è fatto male allora i che si fààààà un bel XXXXXXXXXXXXXXXXXX salutoni a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here