EmpoliEmpoli: Bassi, Kokoszka, Piccolo (47′ Lodi), Moro, Valdifiori, Flachi (38′ Saudati), Pozzi, Carrus, Cupi (63′ Sabato), Buscè (C), Tosto. A disposizione: Dossena, Musacci, Corvia, Pasquato. All. Silvio Baldini.

 

SassuoloSassuolo: Bressan, Magnanelli, Piccioni (c), Masucci (75′ Noselli), Pensalfini (79′ Zampagna), Erpen (60′ Pagani), Girelli, Poli, Anselmi, Consolini, Martinetti. A disposizione: Pinzan, Bastrini, Fusani, Della Rocca.

 

Marcatori: al 26′ Masucci (S), al 32′ Buscè (E), al 45′ Pensalfini (S); al 77′ Pozzi (E), al 79′ Pozzi (E).

 

Ammoniti: all’11’ Girelli (S), al 25′ Moro (E), al 60′ Pensalfini (S), al 65′ Anselmi (S), al 81′ Lodi (E), al 83′ Valdifiori (E), al 85′ Saudati (E)

 

Minuti di recupero: pt 2, st 3

 

Arbitro: Giannoccaro (De Luca e Copelli, Quarto Ufficiale Pecorelli).

 

Empoli – Gli azzurri segnano tre reti e tornano al successo nel delicato quanto difficile match con il forte Sassuolo. La squadra azzurra cerca di imporre il proprio gioco fin dal primo minuto ma cozza contro un tenace Sassuolo che innanzitutto si chiude bene per ripartire con veloci contropiede.

 

La gioia di BuscèAl 26′ minuto la squadra ospite passa in vantaggio con una spettacolare girata di Masucci che si infila sotto l’incrocio dei pali. La reazione azzurra c’è e l’Empoli pareggia sei minuti più tardi con un tocco sottoporta di Buscè, al termine di una prolungata azione d’attacco. Flachi si tocca la coscia, affaticamento muscolare, e Baldini lo sostituisce con Saudati.

 

Poi il match scivola via fino al minuto 45′ quando la formazione ospite approfitta di una dormita generale della difesa empolese e con una micidiale azione di contropiede torna in vantaggio con Pensalfini.

 

Il primo tempo si chiude con il Sassuolo in vantaggio e con i tifosi azzurri che intonano il coro: “vogliamo undici leoni”.

 

Ripresa. L’Empoli si presenta in campo con Lodi al posto di Piccolo. Buscè arretra a terzino destro e Cupi va a far coppia con Kokoszka nel mezzo della difesa. E’ decisamente la squadra azzurra a prendere il pallino del gioco; ma Buscè e compagni sono confusionari e non riescono ad essere pericolosi negli ultimi 20 metri. Si fa male Cupi (strappo muscolare?? Speriamo di no, ndr) e Baldini manda in campo Sabato.

 

Lodi entra finalmente in partita, l’Empoli trova le misure giuste e per venti minuti schiaccia il Sassuolo nella propria metà campo. Mandorlini prova la carta Zampagna per impaurire l’Empoli, che ora ha però gli occhi di tigre. Il tuffo degli azzurri sotto la maratonaDue zampate di Pozzi, al 77′ e al 79′, regalano un successo che potrebbe voler dire davvero tantissimo nella corsa ai Play Off promozione. Nel finale Buscè potrebbe segnare il poker azzurro, ma va bene così.

 

Il match si chiude con gli azzurri che si “tuffano” sotto la maratona e con i tifosi che intonano lo stesso coro con cui avevano salutato il primo tempo: “vogliamo undici leoni”.

 

G. G.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here