Giovedi di rifinitura visto che la gara tra Sassuolo ed Empoli sarà anticipata a domani sera. Vediamo le ultime.

 

Oltre al giorno è anomalo anche l’orario della rifinitura azzurra, che sotto la guida Aglietti si è sempre fatta al mattino, mentre oggi la squadra ha seguito l’orario del canonico allenamento.

La rifinitura di per se non ha dato grandi indicazioni visto che le carte sono state abbondantemente mischiate, ma il motto di “squadra che vince non si cambia” dovrebbe andare avanti quasi per la sua totalità, non sarebbe da escludere proprio una riconferma in blocco della squadra che è partita con il Bari. I ballottaggi sono due e riguardano i due vertici del rombo di centrocampo (si giocherà ovviamente con il 4-3-1-2) dove da una parte Moro insidia, e potrebbe superarlo, Guitto come playbasso e dall’altra Saponara lo fa con Brugman per il ruolo da trequartista.

Recuperato Tavano sarà lui a partire con Maccarone (ha scaldato i motori anche Dumitru ma sarà difficile vederlo da subito) dall’inizio come rivedremo Regini a sinistra, una conferma avallata da un piccolo problema al tallone che ha fermato Gorzegno: il piemontese dovrebbe comunque essere tra i convocati.

In difesa quindi ancora Buscè a partire a destra con Ficagna accanto al capitano Stovini.

Tra i convocati ci sarà anche Mchedlidze che sembra essere del tutto recuperato dal suo problema e si accomoderà domani in panchina.

Migliorano le condizioni di tutti gli altri acciaccati ad eccezione di Lazzari e Vinci che dovrebbero rientrare all’inizio della prossima settimana.

Non partiranno però per Modena i vari Tonelli, Mori, Shekiladze, Valdifiori e Gallozzi.

Aglietti è sereno nel presentare la gara, vuole ovviamente un profilo basso al cospetto di un avversario importante che lotta per qualcosa di grande, ma allo stesso tempo il tecnico azzurro sa che i suoi potrebbero avere nelle corde il colpo gobbo.

 

La tegola caduta sulla testa del tecnico Pea, in casa Sassuolo, ha un nome ed un cognome, Gianluca Sansone anche se sembra essere meno grave del previsto l’infortunio occorso all’attaccante a Bergamo, ma con gli azzurri non sarà del match. Recuperano invece in extremiss Magnanelli e Terranova, che dovrebbero partire dal primo minuto nella sfida del “Braglia”, mentre sembra destinato ad un altro turno di riposo capitan Piccioni, ancora ai box per problemi fisici. Discorso analogo per Masucci, rientrato in gruppo in settimana ma non ancora arruolabile per l’anticipo di domani contro l’Empoli. Chi sicuramente sarà in campo sarà l’ex Marzoratti, mentre l’altro ex, Bassi, partirà dalla panchina.

Nel presentare il match, il tecnico Pea, si è soffermato a lungo sulla ritrovata vena degli azzurri, una delle squadre, a sua detta, con l’organico migliore, ma il suo Sassuolo domani dovrà dimostrare con una vittoria di avere le carte in regolare per lottare fino alla fine con le grandi.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 POMINI  DOSSENA
 BIANCO  BUSCE’
 CONSOLINI  FICAGNA
 TERRANOVA  STOVINI
 MARZORATTI  REGINI
 BIANCHI  ZE EDUARDO
 MAGNANELLI  MORO
 MISSIROLI  COPPOLA
 BRUNO  BRUGMAN
 VALERI  TAVANO
 BOAKYE  MACCARONE

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'arbitro di Sassuolo-Empoli
Articolo successivoIl pregara di mister Aglietti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. si diceva anche per varese e invece…proviamo a fa un altro colpaccio con questi mezzi modenesi e potrebbe essere davvero la svolta!

  2. Nelle condizioni che siamo noi in classifica…. ogni volta che entriamo in campo dobbiamo avere la mentalità da vincenti, se no non ci salviamo!!!

    Per le formazioni, l’Empoli fa’ bene a riconfermare gli stessi 11… E se devo decidere tra brugman e saponara in questo momento preferisco l’uruguaiano…

    Nel Sassuolo assenza pesante ( Sansone) ma bisogna stare attenti a quel boakye, classe 93 ed e’ molto promettente..!!!!!!!

  3. Senti Luca..

    Noi ogni volta che giochiamo dobbiamo entrare in campo per vincere… poi se le cose vanno peggio possiamo prendere 1 punto ( in questo campo sarebbe ottimo) ma l’importante e’ non perdere..!!!

    Senti io pronostico una vittoria degli azzurri!!
    Incrociamo le dita e tifiamo azzuro…!!

    P.s; Luca grazie per i complimenti..!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here